Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto: 1° incontro al progetto “La Calabria che Nuota”

Nuoto: 1° incontro al progetto “La Calabria che Nuota”

Si è svolto a Reggio Calabria il 1°incontro con gli allenatori di nuoto che hanno aderito al progetto “La Calabria che Nuota”. Presenti ai lavori, il Presidente della FIN Calabria Alfredo Porcaro e il Vice Presidente Piero Alampi. Sono stati 27 i tecnici calabresi accreditati che coordinati dal responsabile del SIT Calabria, prof. Bruno Cilione, hanno dato vita a questo innovativo e originale incontro con la dott.ssa Domenica Mollica, docente di filosofia ed esperta in filosofie e pratiche orientali.

Prima dell’inizio dei lavori, il Presidente Porcaro ha ricordato l’improvvisa e recente scomparsa del nostro amato Michele Tavone, figura umile e punto di riferimento del movimento natatorio Calabrese. Ci doveva essere anche Michele a questo primo incontro ma è come se ognuno di noi ce l’avesse al proprio fianco, con il suo sorriso e pronto a sdrammatizzare con una pacca sulle spalle le avversità del momento.
Tema del confronto: “La capacità di concentrazione” ovvero la ricerca dell’attenzione in uno stato rilassato e sciolto. In pratica si è cercata una guida per un rilassamento mirato al fine di accellerare la rigenerazione dopo un allenamento o una gara. Si è visto che, grazie ad una pratica regolare di metodi di rilassamento, si sviluppa una sensibilità che permette di percepire meglio la differenza tra muscoli tesi e rilassati. Durante la lezione in aula, sono stati inseriti delle esercitazioni pratiche con esercizi mentali e fisici mirati ad apprendere tecniche di autoregolazione al fine di raggiungere un livello di attivazione ottimale per l’allenamento o le competizioni. La risposta delle sensazioni percepite da parte dei tecnici è stata soddisfacente tanto da programmare, con l’aiuto della dottoressa Mollica, un percorso formativo da sviluppare prima in forma personale per poi attuarlo con i propri atleti.
Il 2°incontro con gli allenatori ci porterà a Lamezia Terme il prossimo 13 dicembre con il coach Walter Bolognani, responsabile delle squadre nazionali di nuoto giovanile della FIN. Si parlerà di metodologia e dei fattori che determinano la prestazione. Un particolare riferimento alla realtà dei nostri giovani nuotatori calabresi al fine di affrontare, organizzare e ridurre le barriere verso l’alta prestazione.