Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto femminile A1: primi punti per la Tubisider, a Roma è bottino pieno!

Pallanuoto femminile A1: primi punti per la Tubisider, a Roma è bottino pieno!

La Città di Cosenza Tubisider “sbanca” Roma imponendosi 12-7 contro l’altra matricola SIS Roma. Per le cosentine si tratta dei primi punti conquistati in campionato e per di più in uno scontro salvezza.

Dunque la vittoria più bella, la prima di questa stagione, è arrivata per la Città di Cosenza Tubisider, contro l’antagonista di sempre, la SIS Roma, battuta nella Capitale meritatamente per 12-7. Su questo incontro la formazione di Andrea Posterivo puntava molto, perché si affrontava una diretta avversaria per la lotta salvezza e la missione è stata compiuta, sbancando la piscina romana. Decisa, determinata, concentrata, la compagine calabrese ha giocato una buonissima partita, dimostrando di essere superiore alla squadra capitolina. Una partenza di gran carriera quella delle cosentine con una Blanca Gil devastante che ha subito messo le cose in chiare, segnando le prime quattro reti per la propria squadra. La SIS Roma certo non è stata a guardare e la gara è scivolata via sul binario dell’equilibrio, tanto che alla fine della seconda frazione di gioco entrambe le matricole si sono ritrovate sul 6-6. Ma la Città di Cosenza Tubisider, nella diretta trasmessa su Rai Sport 2, è stata devastante e dal terzo parziale in poi ha preso il largo, facendolo con grande autorità e costringendo la SIS Roma a piegarsi ad una formazione che si è dimostrata superiore in tutto. Una vittoria questa che vale doppio, che rilancia la Città di Cosenza Tubisider, permettendole di agganciare la stessa SIS Roma, anche se le romane hanno una partita in meno e il Firenze PN a quota tre. E saranno proprio le toscane le prossime avversarie, nella piscina cosentina, alla ripresa del campionato il 29 novembre, per l’ultima gara del girone di andata. Finalmente un sospiro di sollievo e naturalmente bravi tutti!
SIS Roma – Città di Cosenza Tubisider 7-12 (2-4,4-2,0-2,1-4)
SIS Roma: Riccardi, Mirarchi(1), Neeshan(1), Magni, Giovannangeli(1), Perazzetti, Picozzi D.(1), Sinigaglia, Fabbri, Risivi(2), Secondi, Rovetta(1), Maiorino. Allenatore: Dusan Vidovic.
Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino(1), Gallo, De Mari(2), Vitaliti, Gil Sorli(5), Marani, Nicolai, Arancini(3), Zaffina, Motta(1), D’Amico, Manna. Allenatore: Andrea Posterivo.
Arbitri: Massimiliano Caputi e Luca Catagnola.
Note: Espulso per proteste il tecnico Andrea Posterivo(Città di Cosenza Tubisider). D’Amico(Città di Cosenza Tubisider), Zaffina(Città di Cosenza Tubisider), Rovetta(SIS Roma) uscite per tre falli. 13 falli a favore SIS Roma, 10 falli a favore Città di Cosenza Tubisider.