Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallamano: il Team Handball Reggio Calabria ko all’esordio contro Palermo

Pallamano: il Team Handball Reggio Calabria ko all’esordio contro Palermo

Sabato 8 novembre, è andata in scena al pala Botteghelle di Reggio Calabria la prima giornata di campionato di serie B maschile, Area 7 Sicilia. I padroni di casa del Team Handball Reggio Calabria hanno ospitato il CUS Palermo, squadra che ha militato nel campionato di massima categoria nella passata stagione e si ritrova a ripartire dalla serie B, con un gruppo esperto e ben navigato. I ragazzi di mister Frontera sono scesi in campo motivati e convinti dei propri mezzi, senza dimostrare alcun timore reverenziale nei confronti degli avversari. Al fischio d’inizio, la palla viene giocata dai ragazzi del T.H. che mettono a segno la prima rete del match, con una bella azione corale. Durante i primi dieci minuti di gioco, il Palermo soffre il bel gioco messo in campo dai reggini, attacchi organizzati e difesa aggressiva non permettono al CUS di allungare il passo. Fino al risultato di 5 a 5 la partita è stata in totale equilibrio. Siamo al minuto 13′ quando, sfruttando un’esclusione per due minuti, Tornambè e compagni piazzano un parziale di 0 a 2 portandosi sul 5 a 7. Il provvidenziale timeout chiamato dalla panchina reggina non basta per far ritrovare la lucidità dei primi minuti, il T.H. è generoso in difesa ma poco fortunato in attacco. La prima frazione di gioco si chiude con il risultato di 8 a 13.

Al rientro in campo dagli spogliatoi, i padroni di casa dimostrano di crederci ancora, difendendo il primo attacco del CUS e mettendo a segno la rete del 9 a 13. Ma l’esperto team allenato da mister Pezzer sa come addormentare il gioco e, fin dai primissimi minuti della ripresa, abbassa i ritmi in attacco e fa valere tutta la propria fisicità in difesa. Con un parziale di 3 a 6, il distacco sul tabellone è rassicurante per il CUS, che continua con un ritmo blando in fase di impostazione e rinuncia al contropiede dopo aver sventato gli attacchi reggini. La grinta dei padroni di casa non basta per raddrizzare il risultato, la partita si concluderà con il punteggio di 15 a 23. Poche reti segnate da ambedue le parti grazie sopratutto alla prestazione maiuscola dei due portieri, Crucitti (T.H.) e Di Gregoli (CUS) che hanno in più occasioni difeso la propria porta con interventi decisivi.

Per il Team Handball il campionato non inizia nel migliore dei modi per quel che riguarda il risultato ma, senza dubbio, la gara disputata contro il CUS Palermo può far bene sperare per il proseguo di stagione. “I ragazzi hanno rispettato le consegne assegnate nel pre-gara. Dobbiamo guardare le cose positive che abbiamo messo in campo, per quelle negative abbiamo tempo e modo di migliorarci. Sono contento della prestazione sopratutto in fase difensiva e del carattere messo in campo da tutti” queste, le prime dichiarazioni di mister Frontera. A fine gara, capitan Grilletto ha voluto riassumere così gli umori dello spogliatoio: “Oggi non abbiamo giocato male. Ci siamo difesi con ordine, subendo solo 23 goal da una formazione costruita per fare un campionato di vertice. Siamo fiduciosi e consapevoli dei nostri mezzi, il lavoro paga e se continueremo ad allenarci con costanza e impegno, come abbiamo fatto finora, potremo di sicuro toglierci grandi soddisfazioni”.

Sabato 15 si scende di nuovo in campo. L’insidiosa trasferta contro il PGS Villaurea Palermo attende il Team Handball Reggio Calabria.

 

Tabellino del match:

Team Handball Reggio Calabria – Cus Palermo: 15-23 (p.t. 8-13)

T.H. Reggio Calabria : Albino C., Barbarello A., Casciano P., Costarella F., Ienuso P.L., Latella C., Meskelindi M., Morabito A., Nisticò G., Pizzi L., Sgrò A., Crucitti R., Tripodi S.,Grilletto D..

 

CUS Palermo: Alvares G., Birdolami G., Di Grigoli D., Fazio A., Gambino R. G., Gottuso G., Peretti P., Pizzer A., Sala G., Spaiacino A., Tornambè G..

 

 

Arbitri: Cannata M., Bonvegna D.