Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie C2/A: il punto sulla 7^ giornata

Calcio a 5, Serie C2/A: il punto sulla 7^ giornata

Come da previsioni il Traforo nel posticipo serale non perde colpi inanellando contro il Surdo la settima vittoria consecutiva. Dietro la capolista solitaria torna a riposizionarsi in solitario, il Città di Paola che, con non poca fatica riesce a conquistare i tre punti contro il Bisignano anche grazie lieto ritorno tra i pali di Paolo Scrivano. Ottima prestazione della Real Luzzese che esce indenne dal campo della Tre Colli costretta a dividere la posta. Vince facile il Lamezia Soccer contro i Novelli e torna a sul gradino più basso del podio. Gli unici due successi esterni di giornata portano la firma di due squadre tirreniche contro quelle joniche, stiamo parlando del Città di Fuscaldo che, sbanca il campo del Cirò marina e dalla Costa del Lione che, di misura prevale in quel di Corigliano. Chiude il quadro delle sette gare in programma il successo interno della Silver City sul Five Falerna

L.S. TRAFORO – SURDO 4 – 1

Marcatori: 10′ pt Marino (Lt), 18′ pt Thomas (Su), 24′ pt Pace (Lt), 8′ st Scalise (Lt), 13′ Berardi (Lt)

traforo festeggia tifosi

Settimo sigillo su sette gare per la capolista Traforo, che piega la resistenza del Surdo, che ha retto solo nei primi 20’. La squadra di casa di casa ha dominato il match, sprecando come ormai di consueto almeno dieci palle gol. I padroni di casa partono subito bene, sfiorando la rete già al 4’ con Scalise. Il Surdo risponde con Maetino, che spreca davanti a Bianco, che comunque era ben piazzato. Al 10’ la rete di Marino, che appoggia in rete un pallonetto di Scalise che scavalca il portiere Cucunato. La Sportiva spinge alla ricerca del raddoppio, che sfiora in almeno tre circostanze. Ma come spesso accade, dai gol sprecati al gol subito. Punizione dal limite, barriera che si apre e la palla calciata da Thomas supera Bianco. Decimo gol stagionale subito dal team di Madeo di cui 8 in casa. Veemente è la reazione dei rossanesi, che attaccano a testa bassa, trovando sempre pronto l’ottimo Cucunato. Il portiere ospite nulla può però sul sinistro di Pace che si infila nell’angolino basso alla sua destra. Potrebbe arrotondare la Sportiva, ma sciuponi sono i giocatori blu-arancio. Nella ripresa il copione non cambia. Traforo protesa in avanti e ospiti in agguato con le ripartenze. Bello è il 3-1 di Scalise, che chiude una splendida azione in velocità, con Sifonetti. Il 4-1 di Berardi arriva dopo qualche minuto, dopo un insistita azione sotto porta. Gli ultimi dici minuti sono un vero e proprio assalto al fortino rendese, che tiene grazie al suo portiere e agli errori dei locali, che sprecano forse troppo rispetto a quanto creato. Alla fine però c’è da essere sereni in casa Traforo, perché i punti di vantaggio sugli inseguitori sono sempre sei, margine rassicurante per il team del Presidente Santoro, che oggi ha pagato un po di stanchezza, dovuta alla gra infrasettimanale di coppa Italia.

CITTA’ DI PAOLA – CITTA’ DI BISIGNANO 4 – 2

Marcartori: 3‘ Chianello (CP), 15’ A. Bisignano ((B), 43’ Scarnà (CP), 46’ D’Alessandro (B), 58’ Chianello (CP), 61’ Scrivano (CP)

Scarna Citta Paola

L’A.S.D. CITTA DI PAOLA CALCIO A 5 comunica di aver tesserato nella Prima Squadra il portiere Paolo Scrivano. Il suo è un lieto ritorno non solo in quanto fedelissimo di mister Mendicino ma, soprattutto per tornare a difendere una porta di giuoco dopo lo spiacevole inconveniente della passata stagione . Francesco NovelloDirigente CdP

Il commento all’odierno match è aperto dal comunicato della società tirrenica inerente il tesseramento del portiere Paolo Scrivano, rituffatosi alla grande in un campionato lasciando il segno con la rete della sicurezza. Queste premesse lasciano intuire le difficoltà patite dalla compagine paolana al cospetto dell’arcigno Bisignano. Primo tempo che va a folate con i padroni di casa che cercano in tutti i modi di scardinare l’ordinata difesa ospite. Il Città di Paola passa in vantaggio con Scarnà dagli sviluppi di un calcio piazzato. Replica immediata degli ospiti che pareggiano con A. Bisignano. Nella ripresa i locali cercano la via del goal per riportarsi in vantaggio con gli avversari ordinati in difesa ed attivi nelle ripartenze. Dopo il botta e risposta tra Scarnà e D’Alessandro nel finale, Chianello, mette a segno la rete del vantaggio e nei minuti di recupero Scrivano sfrutta a proprio vantaggio gli spazi concessi dagli avversari schieratesi con il quinto uomo, per siglare il definitivo 4 a 2.

TRE COLLI – REAL LUZZESE 2 – 2

Marcatori: 14’ P. Giorno (RL), 24’ Cittadino (TC), 49’ Armignacca (TC), 58’ P. Giorno (RL)

Giorno Pietro  Real Luzzese

La Trecolli affronta la seconda partita consecutiva in casa con molte assenze, Desantis, Di Miceli, Barillaro, Lacava e Curto, ma entra comunque in campo alla ricerca dei 3 punti. Di fronte una Luzzese senza Lopetrone. La partita inizia a ritmi bassi con entrambe le squadre che si studiano. Dopo alcune occasioni sciupate dalla Trecolli, è la Luzzese a portarsi in vantaggio con Giorno che sfrutta un errore della difesa avversaria. La Trecolli non si disunisce e prova a reagire. Cittadino viene steso dal portiere (espulso in questa circostanza) in area ed è rigore, che lo stesso Cittadino trasforma. La Trecolli crede nel sorpasso e attacca ancora con Cittadino, che viene nuovamente steso dal portiere in area. L’arbitro incredibilmente non concede il rigore e decide per una simulazione che costa il secondo giallo per Cittadino. Si va così negli spogliatoi sul risultato di 1-1. Nel secondo tempo e’ ancora la Trecolli a fare la partita e con Armignacca servito splendidamente da Veraldi si porta avanti per 2-1. Sembra fatta per i giallorossoverdi che però sbagliano le occasioni per il 3-1, e a due minuti dal termine una palla persa in fase di disimpegno regala il pareggio alla Luzzese in goal ancora con Giorno. (ASD TRECOLLI FUTSAL CATANZARO)

LAMEZIA SOCCER – I NOVELLI 8 – 2

Marcatori: 9’ Pastori, 13’ Santise, 22’ Riconosciuto, 32’ Pastori, 41’ e 48 Riconosciuto, 49’ De

Pastori

Seconda vittoria consecutiva per il Lamezia Soccer che batte i Novelli Cariati per 8-2.Partita mai in discussione per la squadra di Mr. Le Pera che già dai minuti iniziali comincia a martellare gli ospiti e infatti al 9′ passano in vantaggio con Pastori (oggi capitano vista l’assenza per infortunio di Marco Celia) su schema da calcio d’angolo.Gli Orange giocano bene e al 13′ raddoppiano con uno splendido goal di Santise, al 22′ il Lamezia si porta sul 3-0 con Riconosciuto con una bomba delle sue…e finisce così il primo tempo…La ripresa continua sulla falsariga del primo, cioè Lamezia in forcing e Novelli pronti a ripartire e già al 32′ Pastori porta i padroni di casa sul 4-0.Al 41′ e 48′ sale in cattedra ancora una volta Riconosciuto che porta il risultato sul 6-0.Al 49′ c’è gloria anche per De Sensi al suo primo goal stagionale dopo una bella azione in tandem con Riconosciuto.Al 50′ De sensi ricambia il favore a Riconosciuto permettendogli di siglare il suo personallissimo poker e il suo ventesimo goal stagionale in 7 partite.Con il risultato ormai sull’8-0 nel finale l’arbitro non riesce a gestire nel migliore dei modi un accenno di nervosismo espellendo prima il Mr. dei Novelli Le Pere e poi Gianfranco Molinaro del Lamezia che si becca 2 ammonizioni in meno di un minuto.Al 58′ e al 59′ i goal dei Novelli con Curia M. e Greco che fissano il risultato sull’8-2. (A.S.)

HELLAS CIRO’ MARINA – CITTA’ DI FUSCALDO 4 – 5

Marcatori: 8’ A. Leta (CF), 9’ S. Mazzei (CF), 12’ Cinnanti (CF), 13’ A. Leta (CF), 15’ Mummolo (HC), 30’ S. Mazzei (CF), 44’, 46’ e 59’ Sinopoli (HC)

30 rete Mazzei

Inatteso tonfo casalingo per i ragazzi di mister Tavernese contro una duttile e pratica Città di Fuscaldo. La squadra di casa sbaglia l’approccio alla prima frazione subendo un pesante passivo dagli scatenati avversari che, blindando i tre punti con una ripresa di puro contenimento. Al cospetto di una ordinata e cinica Città di Fuscaldo i padroni di casa, da subito si rivelano lenti ed impacciati non riuscendo ad imbastire azioni degne di nota. I tirrenici, dopo l’iniziale fase di prudenza intuiscono prendono l’iniziativa ed in 4’ di assoluto dominio devastano la retroguardia locale concretizzando ben quattro reti con gli scatenati A. Leta, Mazzei e Cinnanti. Le quattro sberle destano dal torpore il quintetto di casa che, ha un primo barlume di reazione siglando la prima marcatura con Mummolo. Per quasi tutto il tempo restante prima del riposo il Cirò, prende in mano le redini del giuoco sfiorando in tre occasioni la seconda rete ma, il portiere ed il palo ne frenano le intenzioni. Come consuetudine a rete fallita, rete subita ed è quello che realizza l’ottimo Mazzei negli ultimi secondi di gioco chiudendo il parziale del tempo sul 1 a 5. Nella seconda frazione torna in campo un altro Cirò più convinto e determinato. Forti del rassicurante vantaggio i tirrenici, alzano le barricate cercando di gestire la palla. I padroni di casa insistono nel forcing segnando due reti con Sinopoli. Il Cirò crede nella rimonta ed intensifica il ritmo fino a rientrare in partita ad 1’ dal termine con la rete del solito Sinopoli. Il talento locale potrebbe raddrizzare la giornata negativa dei compagni quando il direttore di gara in pieno recupero, assegna loro un tiro libero. Il portiere ospite, però, si erge a protagonista parando l’ultima insidia.

SILVER CITY – FIVE FALERNA 3 – 2

Marcatori: 14’ Elmadì (SC), 32’ De Cario (FF), 46’ M. Argento (SC), 53’ Aversa (FF), 58’ Lagamba (SC)

dichiarazione Scerbo

Successo in extremis del quintetto di casa contro il Five Falerna in un match conclusosi con uno spiacevole epilogo di seguito testimoniato dalle frasi pubblicate dal portiere Scerbo, sul proprio profilo fb. Per qule che riguarda la gara il primo tempo, è stato molto tattico con predominio territoriale dei padroni di casa testimoniato dalla rete del vantaggio firmata da Elmadì. In avvio di ripresa De Caria, pareggia il conto ma, M. Argento, su assist di Elmadì riporta avanti la propria squadra. Nel concitato finale Aversa ristabilisce la parità dando l’impressione di potere tentare il colpo gobbo anche in virtù dell’espulsione del capitano del team locale. La Silver, invece, tiene duro ed una volta ristabilita la parità numerica con un secco diagonale di Lagamba sigla la rete della definitiva vittoria.

A sinistra seguito le dichiarazione del portiere del Five Falerna, Scerbo.

MM CLUB SPORT – COSTA DEL LIONE 6 – 7

Marcatori: Gelsomino, Molinari (2), Cofone, Cerenzia (2) per la MM