Home / Sport Strillit / Calcio a 5: Serie B, il punto sulla 5° giornata

Calcio a 5: Serie B, il punto sulla 5° giornata

Cataforio – Meta  3 – 2
Marcatori: 2 Praticò (C), Porcino (C), Farina (M), Finocchiaro A. (M)

Pratico Pasquale

Dopo la sfortunata sconfitta contro il Cisternino della scorsa settimana, il Cataforio si rifà, superando internamente per 3 – 2 il Meta ed agganciando gli stessi avversari odierni, nonché il San Rocco Ruvo, al sesto posto in classifica.
Parte forte la squadra di mister Venanzi, che dimostra sin da subito la propria fame di punti. La voglia dei padroni di casa trova il giusto premio con la rete di Pasquale Praticò, che porta in vantaggio il Cataforio. La pressione dei padroni di casa non si esaurisce nemmeno dopo aver trovato il vantaggio e ci pensa Simone Porcino ad insaccare il raddoppio. Il Meta prova a tirare fuori una reazione, accorciando le distanze con Farina, che fa 2 – 1. Le emozioni del primo tempo non sono però ancora finite, perché il Cataforio riesce ancora una volta ad andare in goal, con Praticò che sigla la sua doppietta personale e porta i suoi sul 3 – 1 alla pausa.
Nella ripresa il Meta prova sin da subito a giocare la carta del portiere di movimento per schiacciare i padroni di casa nella propria metà campo, ma è l’estremo difensore locale ad andare più vicino al goal, cogliendo il palo direttamente da rinvio. Il pressing della squadra ospite frutta comunque la rete di Finocchiaro, che accorcia sul 3 – 2. L’assalto finale del Meta però viene contenuto alla grande dai calabresi, che conducono in porto la vittoria e mettono in cascina tre punti fondamentali per il loro campionato.

Kroton – Nissa 2 – 2
Marcatori: Belfiore (K), Scerbo (K), Sabatino (N), La Malfa (N)

Scerbo e tricoli Kroton

Il Kroton coglie il suo primo punto stagionale, impattando per 2 – 2 tra le mura amiche contro il Nissa. Padroni di casa che, nonostante la buona prestazione offerta oggi, devono accontentarsi di un punto, acciuffato per i capelli a 30” dal termine dopo aver rischiato la beffa circa sessanta secondi prima.
Prima frazione molto equilibrata e combattuta, con le due squadre che danno vita ad una lunga fase di studio, che manifesta per entrambe una maggior paura di perdere uno scontro così delicato, che voglia di portare a casa i tre punti. La prima frazione scivola via senza grossi sussulti e si va al riposo sullo 0 – 0.
Nella ripresa arriva però la scintilla che accende il match, innescata dalla rete di Belfiore, che concretizza un predominio territoriale mostrato dai pitagorici al rientro in campo. La risposta del Nissa però non tarda ad arrivare e dà i suoi frutti quando Sabatino deposita in rete l’1 – 1. Il Kroton prova a comprimere gli avversari, ma non riesce a trovare la seconda rete. A 1′ 30” dal termine arriva invece il goal che sa di beffa, siglato da La Malfa, che gela i padroni di casa. Mister Raso gioca allora immediatamente la carta del portiere di movimento, che si rivela azzeccata, perché a 30” dal termine arriva la rete di Scerbo, che evita il k.o. ai suoi e consente al Kroton di conquistare il suo primo punto in campionato.

Fata Olimpia – Ares Mola  3 – 5
Marcatori: 2 Oliva (F), Campolo (F), 3 Garofalo (M), Satalino (M), Colaianni (M)

Oliva Fabrizio

Una Fata Olimpia rimaneggiata dopo le numerose squalifiche seguite ai fatti di Caltanissetta, viene superata sul proprio terreno di gioco dall’Ares Mola, che si impone con il punteggio di 3 – 5.
Prima frazione favorevole ai pugliesi, che provano ad imporre il loro ritmo alla gara e trascinati dall’attuale capocannoniere del campionato, Garofalo (oggi autore di una tripletta che lo fa salire a quota 11 in classifica), trovano per due volte la via della rete, portandosi al riposo avanti 0 – 2.
Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa entrano in campo determinati e la rete di Campolo è il giusto premio per la buona lena con cui la Fata Olimpia inizia la ripresa. Passa qualche minuto e la coppia Oliva-Campolo fa letteralmente impazzire la difesa ospite, con il primo che chiudendo un bel triangolo con il secondo fa fuori portiere ed ultimo uomo, depositando in rete il 2 – 2. La maggiore esperienza (ed anche freschezza, data la scarsità di uomini a disposizione di mister Romeo quest’oggi) dell’Ares Mola inizia però a farsi sentire con il passare dei minuti ed i pugliesi sono bravi a riportarsi avanti nel punteggio. Da segnalare in ogni caso nella ripresa la magia di Oliva, che ruba, ubriacando e sedendo il diretto avversario ed insaccando alle spalle del portiere. La bellezza della rete del calcettista di casa però non evita la sconfitta alla Fata Olimpia, che cede per 3 – 5.

Sammichele – Futsal Melito 7 – 1
Marcatori: 2 Gonzalez (S), aut. Barilla, Zerbini (S), Matos (S), aut. Modafferi, Mide (S), Olivieri (M)

Il Futsal Melito non riesce ad opporsi all’onda d’urto del Sammichele, che si impone per 7 – 1 sui calabresi e resta in vetta a punteggio pieno dopo cinque giornate di campionato.
Il muro eretto dal Futsal Melito dura solamente cinque minuti, dopo i quali Gonzalez apre le danze per i pugliesi, ripetendosi al minuto numero nove con la rete del 2 – 0. Gli ospiti accusano il colpo e sono anche sfortunati, quando subiscono il 3 – 0 a causa di una sfortunata deviazione di Barilla, che batte il proprio portiere. Il poker dei padroni di casa arriva al 16′ con Zerbini, che sigla la sua ottava rete stagionale. Prima del rientro negli spogliatoi c’è ancora spazio per una rete dei pugliesi, che vanno in goal con Matos.
Nella ripresa i padroni di casa, sopra di cinque reti, abbassano i ritmi, ma trovano la sesta rete al 29′ grazie alla seconda autorete di giornata da parte del Futsal Melito, questa volta effettuata da Modafferi. Al 38′ la squadra di mister D’Arrigo trova la meritata rete della bandiera, messa a segno da Olivieri, ma dopo appena un minuto il Sammichele ristabilisce le distanze, con Mide che fissa il punteggio sul 7 – 1 finale.

Real Team Matera – Sant’Isidoro  7 – 5
Marcatori: 3 Dall’Onder (M), 2 Maiullari (M), Aruanno (M), Barbosa (M), 2 Cascino (S), Speciale (S), Piazza (S), Pisciotta (S)

Futsal Cisternino – San Rocco Ruvo 3 – 1
Marcatori: Dell’Olio (R)