Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, parla Polimeni tecnico di Cinquefrondi: “Non siamo una delle corazzate, ma…”

Volley, parla Polimeni tecnico di Cinquefrondi: “Non siamo una delle corazzate, ma…”

1) Nuova avventura nella piana, questa sicuramente più impegnativa delle altre

“Per me un impegno e’un impegno…e lo è sia se alleno in 1a divisione sia se lo faccio in b1. Non è di certo cambiata la professionalità con cui io è il mio staff tecnico affrontiamo la quotidianità lavorativa,ma che si è intensificata certamente si,sia per la giovanissima età media della squadra che ci costringe a lavorare quasi ogni giorno con doppia seduta d’allenamento sia per raggiungere gli obiettivi societari e tecnici che ci siamo posti”.

2) Chi secondo lei le corazzate del girone?

“Civita Castellana,Latina,Gela e Aversa sembrano avere al momento qualcosa in più rispetto alle altre con Civita Castellana più di un gradino superiore alle altre ma credo che eventuali innesti in qualche rosa possa cambiare gli equilibri dei vari sestetti e a quanto
sembra qualche novità di mercato ci potrebbe essere”.

3) Squadra giovane la nostra cosa si aspetta dai ragazzi?

“Dai miei ragazzi mi aspetto esattamente tutto ciò che mi stanno dando ovvero grosso spirito di sacrificio e grande abnegazione al lavoro. Abbiamo tanto da lavorare,sia a livello psicologico che a livello tecnico-tattico ma di sicuro non ci tiriamo indietro…il lavoro duro e costante paga sempre,e vale per tutti!”

4) Alla prima partita in casa, un pubblico con 500 persone circa , oramai la jolly è un punto di riferimento per la pallavolo della provincia, possiamo veramente affermare che siamo una bella realtà?

I risultati fin qui raggiunti sono stati straordinari ed è stato un crescendo di entusiasmo intorno a noi che mi piace definire coinvolgente. Ricordo uno ad uno i giorni che hanno caratterizzato queste 2 annate e i tanti sacrifici che ci sono stati alla base mi rendono più orgoglioso delle tante vittorie raggiunte. E credo che anche per questo le nostre vittorie siano sempre andate ben oltre il risultato finale. Tutto questo probabilmente ha entusiasmato più della classifica che comunque ci ha sempre visto protagonisti.

5)Cosa vuole dire ai nostri tifosi?

“Ai tifosi dico semplicemente di fare quello che faremo noi…noi non molleremo mai! Siamo coscienti di non essere al livello tecnico delle corazzate,così come sappiamo di essere la seconda squadra più giovane del campionato dopo il club Italia,ma noi non partiremo battuti contro nessuno,vogliamo rendere la vita dura a tutti e fare più punti possibili in classifica per poter scrivere un’altra storia per questa società e per i nostri fantastici tifosi…e la storia non è fatta di parole,la storia si scrive e non si dimentica!”.