Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallanuoto femminile A1: la Città di Cosenza cede al titolato Plebiscito Padova

Pallanuoto femminile A1: la Città di Cosenza cede al titolato Plebiscito Padova

Per un tempo e mezzo la Città di Cosenza Tubisider ha tenuto in scacco il Plebiscito Padova, poi la formazione cosentina ha ceduto per 17-7 alla titolata avversaria, vice campione d’Italia.

Qualche segnale positivo comunque c’è stato da parte della formazione guidata da Andrea Posterivo, ovvero avere tenuto in scacco la titolata avversaria e fino al 5-4 in favore delle ospiti. Poi a metà del secondo parziale, nel momento di maggiore sforzo, la Città di Cosenza Tubisider è andata in confusione, lasciandosi prendere dalla frenesia e concedendo diverse ripartenze al Plebiscito Padova, rivelatesi micidiali. Un allungo che di fatto ha chiuso la gara perché sotto di sei reti la Città di Cosenza Tubisider ha perso di intensità contro una signora squadra. Certo non era da quest’altra partita che bisognava ottenere punti, ma se le ragazze cosentine giocheranno contro le rivali per la lotta salvezza, per come hanno dimostrato di potere fare in un tempo e mezzo contro il Plebiscito Padova, l’obiettivo potrà essere centrato, i presupposti ci sono tutti. Il tecnico della Città di Cosenza, spiega i motivi dell’allungo determinante della formazione ospite. “Abbiamo affrettato le conclusioni in fase offensiva – sottolinea Andrea Posterivo esponendoci così alle loro ripartenze. In settimana avevamo provato alcune soluzioni e devo dire che le abbiamo eseguite bene, non mi è piaciuta invece la frenesia nella fase offensiva, dobbiamo abituarci a gestirla meglio, dobbiamo solo avere tranquillità e continuare a lavorare”. Derby in famiglia in casa Posterivo, con i cugini a confronto e con Stefano Posterivo che ritornava da ex dopo sedici anni. “Ha fatto un certo effetto e non è stata una partita come le altre. Cosenza ha fatto il suo buon incontro, considerando anche le altre squadre in lotta per la salvezza che abbiamo incontrato – osserva l’allenatore patavino – poi naturalmente alla distanza è uscito fuori il divario fra le due formazioni. Credo che la compagine cosentina si farà trovare pronta quando affronterà formazioni di pari livello”.
Città di Cosenza Tubisider – Plebiscito Padova 7-17(1-2,3-8,2-3,1-4)
Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino(1), Gallo, De Mari, Vitaliti(2), Gil Sorli, Marani, Nicolai, Arancini(2), Zaffina, Motta(1), D’Amico(1), Manna. Allenatore: Andrea Posterivo.
Plebiscito Padova: Teani, Barzon(6), Savioli I.,Gottardo(1), Savioli M., Queirolo, Millo(2), Dario(4), Rocco(3), Vidonis, Nencha(1), Lascialandà, Krasti. Allenatore: Stefano Posterivo.
Arbitri: Filippo Massimo Gomez e Antonio Guarracino di Napoli.