Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5: Sporting Locri, piegate le palermitane d’acciaio

Calcio a 5: Sporting Locri, piegate le palermitane d’acciaio

Vittoria schiacciante contro la seconda della classe. Le ragazze disputano la gara perfetta non sbagliando praticamente nulla. Tripletta per Federica Marino

 

Sporting Locri – Iron Team : 7-2 (1t. 3-1)

Marcatori: Marino (SL) 3’pt, 18’pt, 6’st, Capalbo (SL) 5’pt, Amato (IT) 19’pt, Ierardi (SL) 8’st, 11’st, Piccolo (IT) 9’st®, Borello (SL) 11’st

 

Sporting Locri: 1) Ceravolo 4) Fragola 8) Marino 9) Sabatino 10) Capalbo © A disposizione: 5) Borello 13) Sgrò 14) Todarello 19) Ierardi 23) Modestia 28) Liuzzo All: Ferrara

Iron Team Palermo: 1) Tusa 3) Amato 5) Alessi 9) Piccolo 11) Sansone A disposizione: 12) Quattrocchi 2) Galante 4) Lo Cicero 6) Alioto 7) Lo Bello 8) Costanza 10) Mazarese

 

Ci voleva la partita perfetta e le ragazze hanno impacchettato a Mister Ferrara una prestazione senza sbavature, la gara modello che rende le locresi una delle primissime forze di questo campionato. A farne le spese l’Iron Team; le palermitane d’acciaio si sono però piegate sotto i colpi di Federica Marino, tripletta per lei, Checca Ieradi, doppietta, col capitano Gigia Capalbo e Sara Borello che completano il tabellino. Una prova da grande squadra, completa e compatta, nella quale si mette in mostra la gara disputata da Samanta Fragola, infortunata poco prima del fischio d’avvio, ma dolorante protagonista di una prestazione monumentale, nella quale non ha mai tirato il piede indietro o evitato di rincorrere un pallone, nonostante il dolore alla pianta del piede.

La gara si sblocca quasi subito, al 3’ per la precisione, quando Federica Marino si fa trovare nel posto giusto al momento giusto brava a correggere in rete un diagonale di Antonella Sabatino. Con lo Sporting in vantaggio si scopre l’Iron Team, ma la reazione delle siciliane produce solamente una conclusione della Piccolo che viene fermato dai piedi della Ceravolo. Al 6’ però arriva il momento del capitano, la percussione centrale di Gigia Capalbo porta, infatti, al raddoppio. Ancora due minuti e il parziale potrebbe diventare più pesante, ma la Tusa nega la gioia della rete ad una conclusione di Checca Ierardi. L’Iron Team non sta a guardare ma una straordinaria Giusy Ceravolo chiude la saracinesca amaranto sulla doppia conclusione di Alioto e Mazarese, per poi ripetersi sempre sulla stessa numero 10. La terza rete locrese arriva poco dopo il palo colpito da Capalbo ad opera di una splendida combinazione volante Ierardi Marino, con quest’ultima che sigla la seconda rete personale. A trenta secondi dal fischio di chiusura è un diagonale dalla Amato a riaprire la gara.

Nella ripresa ci prova l’Iron ma le conclusioni si perdono spesso a lato per la poca precisione delle ragazze di mister Gentile. Molto piu preciso è il lancio di Samanta Fragola che al 6’ trova la solita Marino che infila ancora la Tusa. Giusy Ceravolo sale sugli scudi un minuto dopo, quando vola all’incrocio per deviare la conclusione della Sansone. La partita è virtualmente chiusa all’8’, quando Fragola fa tutto il campo palla al piede prima di scaricare su Checca Ierardi che fissa il punteggio sul 5-1. C’è ancora tempo per il fallo da rigore commesso da Sara Borello e trasformato dalla Piccolo che vale il momentaneo 5-2 e per le ultime due reti amaranto siglate, dalla stessa Borello che devia sotto porta una conclusione della Ierardi sporcata dalla difesa siciliane, e ancora da Checca Ierardi, che al 12’ chiude sul 7-2 il tabellino della gara.

La terza vittoria consecutiva porta le ragazze di mister Ferrara a quota 12, terze in classifica con un punto in meno del Salinis e con la gara di domenica prossima da giocare sul campo della Cenerentola Cus Potenza. Ora bisogna dare continuità a questi risultati, consapevoli di poter ottenere il massimo su qualsiasi campo e contro qualsiasi squadra.

 

 

 

Le Interviste

Mister Gentile

Locri sicuramente poteva rappresentare una trasferta difficile ma il risultato finale forse è eccessivo per una squadra forte come l’Iron Team

E’ una trasferta che evidenzia sicuramente la forza dello Sporting. Peccato per il risultato finale, potevamo chiudere con un passivo minore, ma abbiamo trovato davanti una squadra che ha interpretato la gara in maniera perfetta.

 

Mister Ferrara

Una bella vittoria, arrivata in modo netto contro una squadra del calibro dell’Iron Team…

Sapevamo di dover giocare contro una squadra che ha fatto quattro vittorie su cinque partite, abbiamo il merito di aver interpretato bene la gara e siamo riusciti a vincere contro una squadra molto ben disposta in campo.

Cosa vuole dire alle sue Nikite?

Devo fargli i complimenti perché hanno dimostrato grande maturità. Si sono allenate bene per tutta la settimana e anche a livello mentale possiamo dire che stiamo costruendo un grande gruppo.

 

Gigia Capalbo

Una bella vittoria contro un avversario forte e agguerrito…

Abbiamo giocato con entusiasmo, con la voglia di dimostrare la nostra forza e il campo ci ha dato ragione. Oggi era molto importante vincere per continuare la corsa a una classifica diversa da quella delle prime giornate.

Anche oggi abbiamo visto una superba Gigia Capalbo

Sono abituata a dare sempre il massimo qualunque esso sia, oggi non stavo benissimo per alcuni acciacchi che mi porto dietro da un po’, ma come al solito sono contenta di aver dato l’anima per questi colori.

 

Federica Marino

Dopo aver battuto una diretta concorrente per le primissime posizioni possiamo dire che il Locri si è ritrovato definitivamente?

Dopo le difficoltà iniziali, si, credo che possiamo dire che lo Sporting si è ritrovato. Giocare contro una squadra forte come l’Iron Team e vincere in modo così netto ci ripaga da tutti i sacrifici che settimanalmente facciamo per poter ambire a traguardi sempre più importanti.

 

Foto Cinzia Lombardo