Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5: Serie B, il punto sulla 4° giornata

Calcio a 5: Serie B, il punto sulla 4° giornata

Cataforio – Futsal Cisternino  5 – 6
Marcatori:

Cataforio

Il Cataforio getta letteralmente alle ortiche una buona occasione per fare punti, sprecando quanto di buono fatto nella prima frazione di gioco in un secondo tempo in cui i calabresi sono sembrati rimasti con la testa negli spogliatoi, cedendo così il passo ad un Cisternino molto incisivo che si è imposto per 5 – 6.
Avvio assolutamente da manuale degli uomini di mister Venanzi che sfruttano al meglio il predominio territoriale andando in rete per ben due volte. I padroni di casa riescono anche a contenere il ritorno di fiamma dei pugliesi, che al riposo si trovano ancora sotto 4 – 3.
Nella ripresa però accade ciò che non ci si aspetterebbe da un Cataforio bello come quello visto nel primo tempo. Accade che i padroni di casa non approcciano la seconda frazione con la stessa cattiveria agonistica con cui avevano approcciato la prima, lasciando così via libera alla rimonta del Futsal Cisternino, che ribalta il punteggio e si porta sul 5 – 6. Il Cataforio prova a giocare la carta del portiere di movimento, ma le occasioni create non vengono sfruttate ed ai calabresi rimane solamente il rimpianto di essere usciti con zero punti da questa sfida.

Futsal Melito – Kroton 4 – 2
Marcatori: 2 Labate (M), Nelo (M), Cipriani G. (M), Macrillò (K), Scerbo (K)

Labate

Il Futsal Melito si aggiudica l’unico derby calabrese di giornata, superando il Kroton sul proprio terreno di gioco con il risultato di 4 – 2 e portando così a casa la prima vittoria stagionale.
Partita intensa sin da subito, con le due squadre entrambe determinate a portare a casa quella che per tutte e due sarebbe la prima vittoria in campionato. Sono i padroni di casa a trovare per primi la via del goal con Labate. La reazione del Kroton si materializza nel goal di Macrillò, che ristabilisce l’equilibrio. Ancora una volta la squadra di mister D’Arrigo riesce però a mettere la testa avanti e ad allungare prima della fine della prima frazione, portandosi al riposo sul 3 – 1 grazie alle reti di Labate e Nelo.
Nella ripresa il Kroton prova ad alzare la pressione sui padroni di casa e riesce ad accorciare le distanze grazie a Scerbo. Gli ospiti ci credono, ma a 6′ dal termine Martino fallisce il tiro libero che poteva valere il pareggio. Goal sbagliato, goal subito recita l’antico adagio ed è proprio così che va, perché dopo l’errore di Martino, arriva la rete di Giovanni Cipriani, che chiude i conti e fissa il punteggio sul 4 – 2 finale.

Nissa – Fata Olimpia 5 – 3
Marcatori: 2 Marino (N), La Delia (N), Colore (N), Sabatino (N), 2 Chou (F), Martino (F)

Chou

La Fata Olimpia torna sconfitta per 5 – 3 dalla trasferta in terra di Sicilia contro il Nissa, che ottiene così i suoi primi tre punti in campionato e si stacca dall’ultimo posto in classifica, condiviso fino ad oggi con il Kroton.
Partita però contrassegnata da un eccessivo nervosismo, in campo, ma soprattutto fuori. Infatti, come ci riferisce l’allenatore della Fata Olimpia, Romeo, durante tutta la partita si è registrato un atteggiamento totalmente negativo da parte del pubblico, dal quale partivano insulti e sputi verso la squadra calabrese. A fine partita, qualche giocatore della Fata si è permesso di rispondere a queste provocazioni, ne è scaturito un gran parapiglia, che si è concluso con ben 7 espulsioni, tre per i calabresi e quattro per i siciliani. Brutta conclusione di una partita che le due squadre avevano ben giocato e durante cui, soprattutto nella prima frazione, erano riuscite a creare spettacolo, con ben sei reti nella prima frazione, tre per parte.
Nella ripresa si sono però iniziati a scaldare gli animi, tra i giocatori, ma soprattutto dal pubblico, in maniera apparentemente ingiustificata dato il punteggio comunque in bilico. Fata Olimpia che, comunque vede vanificati i suoi sforzi e la buona partita condotta da due tiri liberi subiti nel finale, che hanno consentito al Nissa di chiudere la contesa sul 5 – 3 e di cogliere il primo successo stagionale.

Ares Mola – Real Team Matera  2 – 0
Marcatori: Garofalo, Ferdinelli

Meta – Sant’Isidoro  6 – 4
Marcatori: 3 Finocchiaro (M), 2 Bidinotti (M), Ficili (M), 3 Pisciotta (S), Speciale (S)

San Rocco Ruvo – Sammichele 5 – 7
Marcatori: 3 Sachet (R), Dell’Olio (R), Ciliberti (R), 2 De Mello (S), 2 Mide (S), Zerbini (S), Matos (S), Gonzales (Z)