Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie C2/A, il punto sulla 5° giornata

Calcio a 5, Serie C2/A, il punto sulla 5° giornata

Questo quinto turno ha confermato le sensazioni della scorsa settimana indicando nel Città di Paola la più concreta avversaria della capolista Traforo che non concede scampo al Città di Fuscaldo al contrario dei paolani che, soffrono il dinamismo della Costa del Lione. Sul terzo gradino del podio si accomodano due diverse realtà ovvero, la sorprendente matricola Five Falerna capace di sbancare il campo della MM Club e l’ambiziosa Hellas Cirò Marina travolgente contro la Real Luzzese. Ancora una delusione per il Lamezia Soccer che, rischia grosso contro il Surdo pareggiando in rimonta. Successo in volata per il Bisignano contro la tenace squadra dei Novelli. Prima storica affermazione in C2 della Silver City contro un Tre Colli sciupone.

TRAFORO – CITTA’ DI FUSCALDO  7 – 2

Marcatori: 2′ pt Sifonetti (Lt), 5′ pt Sifonetti (Lt), 12′ pt Buffone (Lt), 8′ st Leta A. (Fu), 10′ st Biasi (Lt), 18′ st Cosentino (Lt), 26′ st Cosentino (Lt), 27′ st Mazzei (Fu), 30′ st Pace (Lt).

Sifonetti Giuseppe  Traforo

Continua inarrestabile la marcia della capolista Ls Traforo, che anche oggi si è sbarazzato del Fuscaldo senza grosse difficoltà. La squadra rossanese parte subito forte e già nei primi 10′ va a segno per tre volte. La prima rete la sigla Sifonetti, imbeccato al bacio da Scalise. La seconda è ancora di Sifonetti, che infila il portiere ospite sul proprio palo. La terza rete è di Buffone, ma clamoroso è l’errore del portiere tirrenico, che devia in porta la sassata dell’attaccante locale. I padroni di casa potrebbero aumentare il bottino, ma sprecano almeno 5 cinque palle gol limpide. Nella ripresa gli ospiti trovano la rete del 3-1 con Leta, che sfrutta al meglio un indecisone dell’arbitro, che non sanzione un netto fallo su Buffone. La risposta del Traforo è immediata. Splendida l’imbucata di Scalise per Biasi, che con un pregevole colpo sotto infila il portiere Mazzei G. Passano due minuti e da una combinazione veloce Pace-Biasi, Cosentino viene liberato da solo davanti a Mazzei, che nulla può, 5-1. Il Tecnico Leta a questo punto prova la carta del quinto uomo, ma la mossa viene subito punita dal gol di Cosentino. Il Fuscaldo trova la rete del 6-2 con Mazzei, che sfrutta un passaggio errato di Berardi che da il via libera all’attaccante rossoblu. Il 7-2 finale lo segna Pace, che intercetta un pallone e dalla propria metà campo infila la porta sguarnita. Quinta vittoria su cinque gare, 25 gol fatti e soli 9 subiti e ancora nessuna sconfitta in questa stagione tra coppa e campionato, per il team di Madeo, sempre più lanciato in vetta alla classifica. Sabato prossimo  ci sarà la difficle trasferta contro il sorprendente Five Falerna. 

CITTA’ DI PAOLA – COSTA DEL LIONE  6 – 5

Marcatori: 4′ Gallo (CP), 21′ Floro (CL), 27′ e 32′ Chianello (CP), 34′ Matarazzo (CL), 37′ Chianello (CP), 40′ e 46′ Floro (CL), 47′ Gallo (CP), 56′ Chianello (CP), 60′ aut. Gallo (CP)

Gallo

Il Città di Paola ma non convince. Ancora una vittoria sofferta per il quintetto di mister Mendicino che, contro l’agguerrita formazione ospite, rischia di rallentare la propria corsa al primato tant’è che in questa occasione a toglierla dall’imbarazzo è il rientrate Gallo autore di una straordinaria prestazione. Ciccio Gallo capitano vincente delle diverse squadre guidate dal tecnico ed amico Mendicino, inaugura il suo esordio stagionale realizzando la rete del vantaggio dopo soli 4’. Il Costa del Lione però è viva e battagliera e con Floro pareggia il conto ma, prima del riposo è Chianello a fare pendere l’ago della bilancia verso i locali. In avvio di ripresa la personale doppietta di Chianello sembra incanalare la partita verso binari favorevoli. Questa ipotesi si rivela pura utopia infatti dopo il botta e risposta tra Matarazzo e Chianello al 40’ e 46’ e mister Floro a concretizzare le reti che valgono il pareggio. Ancora una volta sale in cattedra Gallo che, dopo appena un minuto rimette la freccia del sorpasso. Nel finale Chianello blinda i tre punti realizzando il 6-4 rendendo inutile la quinta marcatura ospite causata dalla sfortunata autorete di Gallo.

HELLAS CIRO’ – REAL LUZZESE  9 – 5

Marcatori: 6′ Mummolo (HC), 16′ Malena (HC), 24′ L. Potrone (HC), 28′ aut. Greco (RL), 31′ Mummolo (HC), 40′ P. Giorno (RL), 53′ Sinopoli (HC), 55′ Capalbo (HC), 56′ P. Giorno (RL), 58′ Lirangi (RL), 59′ P. Giorno (RL), 60′ Sinopoli (HC), 61′ Mummolo (HC), 62′ P. Giorno (RL)

Malena in azione

Vittoria ineccepibile per la Hellas Cirò contro una Real Luzzese evanescente per 40’ e battagliera per i successivi 20’. Sin dalle battute iniziali si evince la superiorità dei padroni di casa determinati su ogni pallone al cospetto di avversari che, sembrano giocare con il freno a mano tirato. Questa situazione comporta un dominio dei locali che, dopo avere logorato la retroguardia avversaria assestano un poker di reti archiviando di fatto i primi 30’. In avvio di ripresa la rete di Mummolo conferma la superiorità dei locali dominatori del match. La rete di P. Giorno al 40’ appare come la classica concessione ad avversari che, non si arrendono. Negli ultimi 10’ Sinopoli e Capalbo allungano sul 7 a 1. L’incontro sembra andare stancamente in archivio ma, la Real Luzzese ha sette vite e complice un rilassamento dei padroni di casa in 3’ concretizza tre reti inveendo contro il direttore di gara per la mancata concessione di una punizione. Il Cirò, si desta dal torpore e per evitare di dare ulteriore smalto agli avversari chiude la contesa realizzando ulteriori due goal con la coppia Sinopoli Mummolo.

MM CLUB SPORT – FIVE FALERNA  2 – 7

Marcatori: Scura e Molinari per la MM Club. De Cario (3), Deodato (2), Madonna (2) per il Five Falerna

De Cario Falerna

Pesante ed inattesa sconfitta interna della MM Club ad opera della sorprendete Five Falerna. Pur rendendo merito agli avversari il punteggio finale, è decisamente spropositato non rendendo giustizia al quintetto di casa. L’inizio gara sembra arridere ai locali che, passano in vantaggio con Scura. La situazione cambia drasticamente quando il direttore di gara convalidando due contestate marcature consente al Falerna di ribaltare il risultato contribuendo ad innervosire il quintetto di casa. Questa tensione non viene sbollita neanche nell’intervallo infatti, gli uomini di mister Caravetta tornano in campo contratti subendo tre micidiali reti dai cinici avversari. Il match è ormai compromesso tant’è che la rete di Molinari serve solo ai fini statistici di contro, premiando la praticità dei ragazzi di mister Rotundo.

LAMEZIA SOCCER – SURDO  3 – 3

Marcatori:4′ Martino (S), 33′ Lio (S), 43′ Galiano (LS), 49′ Milano (S), 51′ e 52′ Riconosciuto (LS)

Milano Nicolas Surdo

Il Lamezia continua a non girare e contro avversari, sulla carta, ampiamente abbordabili stecca la gara recuperando in extremis un punto. Il Surdo con una accorta tattica in avvio di gara, sblocca il risultato difendo la rete fino all’intervallo. Nel secondo tempo l’esperto Lio raddoppia il risultato mettendo a nudo i limiti dei padroni di casa che, però reagiscono tornando in partita con la rete di Galiano. Gli ospiti, approfittano degli spazi concessi e con Milano doppiano nuovamente il vantaggio. La gara sembra compromessa ma, bomber Riconosciuto si erge a protagonista ed in un minuto concretizza due reti fissando il definitivo 3 a 3.

SILVER CITY – TRE COLLI  5 – 4

Marcatori: Elmadì (SC), Romagnuolo (SC), Marino (TC), Marino (TC), Di Miceli (TC), Elmadì (SC), Marino (TC), Elmadì 2 (SC)

ElMad Mustafa Silver City

Prima storica affermazione stagionale della Silver City che, centra i primi tre punti contro la quotata Tre Colli. Diciamo subito che, per le occasioni create il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio ma, va dato merito ai locali di averci creduto fino in fondo beffando avversari sciuponi. Tutta la gara è vissuta sul filo dell’equilibrio con i padroni di casa abili nello sfruttare due ingenuità avversarie per realizzare le reti del vantaggio con le quali si conclude il primo tempo. In avvio di ripresa la Tre Colli, si palesa più determinata e con Marino e Di Miceli ribalta il risultato a proprio favore. La Silver non si deprime e con lo scatenato Elmadì ristabilisce la parità. Gli uomini di mister Combariati sembrano avere una marcia in più tant’è che su punizione calciata da Marino rimettono la freccia del sorpasso. La Tre Colli sembra potere gestire ed aumentare il vantaggio ma, spreca due nitide occasioni e di rimessa viene punita da Elmadì per il 4 a 4. Gli ospiti non ci stanno e cercando il bottino pieno, continuano a spingersi in avanti. Questo atteggiamento gli si ritorce contro quando Esposito di rimessa consegna ad al Elmadì la palla del definitivo 5 a 4.

BISIGNANO – I NOVELLI  5 – 3

Marcatori: 4′ Covello (N), 12′ Barbuto (B), 28′ Greco (N), 31′ Barbuto (B), 42′ Covello (N), 56′ Falsetta (B), 57′ Barbuto (B), 60′ A. Bisignano (B)

Bisignano Novelli

Alla 5^ uscita di campionato la Città di Bisignano batte per 5 reti a 3 I Novelli Cariati. Come previsto, il match, è stato condotto in maniera equilibrata da entrambe le squadre, molto combattuto e dai ritmi altissimi. Dopo le operazioni di rito l’arbitro Santella, fischia l’inizio alle 15.01. Le squadre partono già molto alte e aggressive, si nota dal primo tiro in porta a nemmeno 2’ dal fischio per i padroni di casa. L’aggressività cede il posto alla concentrazione, ciò segna il primo goal della partita: Covello al 4’ mette un bel pallone in rete su punizione. Passa poco tempo ed al 12’, Falsetta segna il goal del pareggio su assist di Barbuto dopo un tunnel ad un avversario. Da notare i molteplici tiri in porta del capitano di casa C. Bisignano, che al 17’ colpisce il palo. Gli ospiti non intendono arrendersi tanto che, al 28’, Greco mette a segno il suo goal, trovandosi da solo contro il portiere. Parziale 1-2, quando Santella segnala un minuto di recupero prima di mandare tutti negli spogliatoi. Squadre nuovamente in campo alle 15.41.

Barbuto Bisignano

Dopo pochi secondi prova il tiro Pugliese (B), ben parato da Torchia. L’azione prosegue e Barbuto cinicamente, realizza la rete del 2-2. La tensione sale e gli animi si scaldano, in campo ed in tribuna. I Novelli si fanno sentire, soprattutto con Covello in ottima forma e molto aggressivo, migliore in campo per gli ospiti. È proprio Covello a bucare la porta al 42’ firmando il momentaneo vantaggio. Buono Massaro, giovane portiere bisignanese che non delude. Falsetta si prende sulle spalle la squadra alla ricerca della personale doppietta che, trova al 56’, riportando il parziale in parità: 3-3. Solo un minuto dopo va in rete il pallone di Barbuto, uno dei migliori in campo per la squadra bisignanese per il 4-3. Il match si avvia alla conclusione con il direttore di gara che segnalai 3’ di recupero. In questo frangente segna A. Bisignano rischiato da mister Ferraro, visto il recente infortunio. Il suo goal segna la vittoria dei padroni di casa per 5-3. Risuonano bene la sportività pur sempre agonistica in campo e l’ottima conduzione di gara dell’arbitro Santella. (A.S. Federica Giovinco)