Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Cappellacci: “Dimostriamo che Matera non è stato un episodio”

Cosenza, Cappellacci: “Dimostriamo che Matera non è stato un episodio”

Una settimana serena dopo le tensioni e le critiche che hanno caratterizzato l’avvio del campionato dei rossoblu. Un “tesoretto” di tranquillità da preservare il più possibile continuando sulla scia tracciata a Matera. Il Cosenza proverà a dare continuità all’impresa del “XXI Settembre” cercando di mettere in campo la stessa determinazione nella sfida con la Juve Stabia: “Un’altra squadra di primo livello – dice il tecnico Roberto Cappellacci – che verrà al San Vito per fare risultato. Noi però abbiamo l’esigenza di smuovere la classifica e il desiderio di conquistare il primo successo al San Vito”. Al termine della gara vinta contro la formazione guidata da Gaetano Auteri, l’allenatore rossoblu ha fatto la conta dei giocatori disponibili per l’impegno successivo. Le squalifiche costringono Cappellacci a forzare qualche situazione e a prendere in considerazione alcune variabili da attuare in corsa: “Arrigoni e Caccetta non stanno benissimo, purtroppo non possiamo contare su qualche elemento che aveva raggiunto il top della condizione e porteremo con noi Gaudio, ma nonostante tutto sono convinto che scenderemo in campo con lo spirito giusto. Ho provato Zanini in posizione più avanzata, non ho intenzione di utilizzare questa soluzione, ma se dovesse essere necessario è una valida alternativa, Domani dovremo dimostrare che il successo di Matera non è stato un episodio isolato”.

Di seguito i diciotto convocati per la gara tra Cosenza e Juve Stabia in programma oggi alle 14,30 allo Stadio “San Vito” di Cosenza:
Alessandro, Arrigoni, Bertolucci, Caccetta, Calderini, Carrieri, Ciancio, Cori, Criaco, Gaudio, Magli, Mosciaro, Ravaglia, Saracco, Sperotto, Tedeschi, Tortolano, Zanini.