Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallamano: la Puliverde Crotone felice di affrontare finalmente un vero campionato

Pallamano: la Puliverde Crotone felice di affrontare finalmente un vero campionato

Sono felici i giocatori della Puliverde Crotone. A differenza degli altri anni infatti il campionato che si apprestano a giocare sarà composto da ben otto squadre. Sembrano ormai un ricordo i campionati a tre squadre, che hanno dato pochi stimoli e pochi motivi di confronto e di crescita ai giovani della Puliverde. Sono felici anche per un altro motivo, il Crotone (unica squadra calabrese di serie B) infatti è stato inserito nel girone pugliese, quello dal tasso tecnico – tattico sicuramente più elevato. Anche dalle sconfitte ci sarà tanto, ma proprio tanto da imparare, un’occasione questa che nessuno vuole lasciarsi sfuggire. Sarà un campionato duro e lungo nel quale la sempre più giovane Puliverde Crotone vorrà recitare il ruolo di squadra rivelazione. Sulla carta ci sono delle vere e proprie corazzate che probabilmente ammazzeranno il campionato, ma dare fastidio si può, anzi si deve. Basta dunque con partite sempre fra le solite squadre e continue pause. Le interruzioni saranno poche perciò la condizione atletica in questo campionato sarà più che mai determinante ed in questa direzione stanno lavorando i tecnici Antonio Cusato e Stefano Liviera. Si partirà il prossimo 2 novembre e la Puliverde farà visita alla Pallamano Fasano, per chiudere poi sul campo del Ginosa. La prima pausa, l’unica prima della sosta natalizia è prevista dopo la seconda giornata, poi tutto d’un fiato fino al termine del girone d’andata il 21 dicembre. Il campionato riprenderà il 18 gennaio per concludersi poi giorno 8 marzo. In quella data si chiuderà la stagione regolare, dopo una breve sosta inizieranno i playoff ed i playout e le squadre del girone calabro – pugliese incroceranno con quelle del girone campano. Entrare nei playoff quest’anno sarà una vera e propria impresa per due motivi, il primo è da ricercarsi nella qualità del campionato che è elevatissima, si potrebbe parlare più di una serie A2 che di una serie B, il secondo è nella rosa del Crotone rinnovata e ringiovanita come succede da qualche anno a questa parte. La società non ha chiesto niente alla squadra se non dare il massimo ad ogni partita. Il raggiungimento dei playoff sarebbe un sogno, i playout per adesso nessuno li vuole prendere in considerazione.