Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza: il Bocale rompe il silenzio e stempera la tensione

Calcio, Eccellenza: il Bocale rompe il silenzio e stempera la tensione

Tensioni, polemiche e addirittura tragedie sfiorate. Questo quanto riportato dalle diverse testate giornalistiche in merito al derby tra Gallico Catona e Bocale terminato sul risultato di pareggio.

 

Chi segue il calcio e magari ha giocato pure, conosce benissimo determinate dinamiche e ed è più che normale assistere a battibecchi dentro e fuori il campo, ma da qui ad ipotizzare tragedie e botte da orbi ce ne vuole.

 

A due giorni dal derby, la società biancorossa rompe il silenzio stampa dettato dalla foga della partita e dopo aver chiesto scusa alla società Gallico Catona ed ai suoi tifosi per il gesto di Cissè, attraverso il presidente onorario Filippo Cogliandro tiene a precisare che quanto riportato da alcuni addetti ai lavori ha dell’assurdo. “Il derby è sempre un derby – aggiunge Cogliandro – è normale che venga giocato con la massima intensità, considerata anche la nostra situazione di classifica, provare a vincere era imperativo, le scaramucce che avvengono in campo terminano al triplice fischio finale”.

 

Che tutto fosse terminato al novantesimo è dimostrabile attraverso le interviste effettuate dal Bocale Calcio ai tesserati del Gallico Catona che con la massima disponibilità ha permesso che il giocatore Caridi ed il tecnico Franceschini rilasciassero le dichiarazioni post gara.

 

LA GARA – Ai punti avrebbe sicuramente vinto il Gallico Catona che ha avuto il pallino del gioco per l’intera gara collezionando diverse occasioni da rete, bravo l’estremo difensore Leonardi ha sventare le minacce. Il Bocale da par suo, ha sfruttato i “regali” della retroguardia locale prima con Cissè e poi con Catanzaro. La partita si sarebbe anche potuto vincere, se non fosse per il comportamento scellerato di Moreno che ha rimediato due gialli e la conseguente espulsione.

 

Mirko Audino, difensore del Bocale, ci tiene a ringraziare il compagno di squadra Totò Laurendi che pur essendo vicecapitano, all’uscita del campo di Saviano gli ha concesso la fascia: “un gesto che non mi aspettavo, un gesto che ricorderò per sempre, proprio per questo vorrei ringraziare Totò”.

 

La società Bocale Calcio ci tiene inoltre a ringraziare gli amici del Gallico Catona per l’ospitalità dimostrata.

 

Guarda le interviste del post gara:
https://www.youtube.com/watch?v=scI_oDw2Fvo