Home / Sport Strillit / BASKET / Basket, la Viola si gode le sue vittorie. Striscione per Daniel Leone

Basket, la Viola si gode le sue vittorie. Striscione per Daniel Leone

di Giovanni Foti – Un buon inizio di campionato per la nuova Viola Reggio Calabria di coach Benedetto che, nonostante le difficoltà, derivanti dalla ingarbugliata questione PalaCalafiore, riesce a vincere e convincere, portandosi a 6 punti nella classifica di Lega 2 Silver e imponendosi nelle ultime tre gare disputate.

Tra le mura amiche, i nero-arancio riescono ad assorbire il calore del pubblico reggino per trasformarlo in prestazioni esaltanti. Due su tutti, Ammannato e Deloach, che nelle sfide al PalaMazzetto contro Omegna e Treviglio hanno dimostrato quanto siano entrati subito in sintonia, sfoggiando giocate in pick’n roll che bucano le difese, ma anche tanti interessanti spunti personali. La guardia ex Lucca,infatti, si è dimostrato oltre che uno scorer pazzesco, anche un insospettabile passatore, formando col compagno di reparto, Marco Rossi, un backcourt completo e di tutto rispetto per la categoria.
Prezioso anche l’apporto di Rush e Casini, che in campionato sicuramente non hanno ancora fatto vedere tutto il loro potenziale, ma potranno tornare molto utili nella parte più calda della stagione.
Note liete anche per quanto riguarda i giovani, come Lupusor e Azzaro, che spesso vengono impiegati in partite difficili in un ruolo a loro atipico come quello di centro, trovandosi sovrastati da avversari più alti e fisici, ma comunque riuscendo a portare qualcosa di buono alla causa Viola nei pochi minuti di utilizzo.
Un gruppo che gira bene, sia per l’impronta del coach, che per la bravura degli interpreti, ma anche per il supporto incessante della tifoseria, sempre pronta a sostenere la squadra di una città in cui lo sport è elemento fondamentale.
Proprio perché gli sport reggini camminano di pari passo, la curva Massimo Rappoccio ha sfoggiato uno striscione di augurio ed incoraggiamento per Daniel Leone, il portiere della Reggina Calcio, operato in settimana per un tumore al cervello: “Daniel sii un Leone”.
La squadra, intanto, continua il suo programma di preparazione, guardando già alla prossima sfida contro Scafati, che proprio in queste ore si è liberata di coach Ponticiello, che fino a pochi mesi fa allenava in riva allo stretto e che quindi non potrà riabbracciare il pubblico col quale aveva un gran bel rapporto.