Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Eccellenza: pari nel derby tra Gallico-Catona e Bocale. Paura per un tifoso

Calcio, Eccellenza: pari nel derby tra Gallico-Catona e Bocale. Paura per un tifoso

di Giuseppe Calabrò – Un “derbyssimo “  finito fra le polemiche e la tensione. Un bruttissimo gesto di Cissè, un incidente di un tifoso caduto dagli spalti ( solo una lieve contusione) , un pari  che scongiura la “ crisi tecnica” del Bocale, il tecnico Lo Gatto tira un lungo sospiro di sollievo. Un Bocale che festeggia al meglio il compleanno del monumentale “patron” Filippo Cogliandro.

Primo pari interno stagionale del Gallico- Catona che “mugugna” per le tante occasioni sprecate con i tiri dalla media e lunga distanza di Musarella, Mileto, Ciccio Postorino.

Al 26ì una splendida parata di Leonardi su “ palla inattiva” di Leo Gatto.

Un Gallico Catona rabberciato che ha avvertito più del previsto le concomitante assenze dello squalificato Marco Cormaci e soprattutto di Peppe Caputo e dello stesso Demetrio Libri.

La “ sperimentale” difesa a tre ( Calarco, Caridi e  Oliveri) non ha dato a Franceschini le “ risposte” che si attendeva  e di ciò ne ha nociuto anche il centrocampo meno propositivo e dinamico delle altre volte.

Non si è riusciti a proporsi sulle fasce laterali in fase offensiva  con Musarella e lo stesso La Cava, Daniele Zappia  poche volte si è reso insidioso.

E’ il pomeriggio finalmente  di Mimmo Giunta, un giusto riconoscimento a questo giovane “frizzante” e voglioso di far bene. Sua la “ saetta” del pari.

Un punto nelle ultime due gare. E’ un Gallico Catona che ha tutti i mezzi per “ ripartire” e ingranare la marcia. I derby , si sa, non hanno degli esiti scontati. Annullano i “divari” se ci sono.

Bellissima cornice di pubblico ( circa 800 spettatori). Avvio sprint. Due reti nello spazio di due minuti.

E’ il contestatissimo Cissè ( uno dei migliori) a portare in vantaggio gli ospiti grazie ad una indecisione dell’intero reparto arretato dei locali; subito dopo  il  pari del “ fuori quota” Andrea La Cava con una rete di prepotenza.

Si gioca senza risparmio. E’ un Bocale che ha in Laurendi e Cucinotti i suoi uomini di maggior spessore tecnico ed atletico.

Non merita l’attuale  posizione in graduatoria il team dei fratelli Cogliandro. Per loro è un match “ sparti acque” , giocano con il coltello fra i denti.

Si trovano addirittura in vantaggio con il velocissimo Catanzaro che tutto solo con un pallonetto millimetrico batte  Orazio Barillà.

Bocale in 10 per una mezz’oretta per l’espulsione di Moreno.

In svantaggio il Gallico Catona fa entrare Monorchio e Giunta, e  quest’ultimo è decisivo  con una “saetta” imprendibile per Leonardi.

Il Gallico Catona tenta nel finale il “ sorpasso”, ma non ce la fa. Viene espulso Andrea La Cava.

Finisce fra le polemiche , un “gestaccio” di Cissè che fa perdere la calma agli sportivi  locali ed  un incidente senza gravi conseguenze  ad un tifoso caduto dalle scalinate.

E domenica prossima il Gallico Catona affronta la trasferta contro la capolista Acri recuperando Cormaci, Caputo e Libri, ma senza La Cava.

Acri che ha cinque punti in più della formazione di Ivan Franceschini, quarta insieme alla Vibonese con 11 punti.

Il Bocale affronta in casa la Paolana.

Gallico –   Catona  2 – Bocale  2                                                                   6 giornata Eccellenza

Marcatori : al 7 Cissè, all’ 8 La Cava, al 53 Catanzaro, al 79 Giunta

Gallico –  Catona : Barillà  O. 5,5, Calarco  6, La Cava 6,5, Penna 6,5, Caridi  6, Oliveri  5,5, Musarella 6 ( al 63

Monorchio 6), Gatto 6, Zappia 5,5, Mileto 6(al 73 Giunta 7), Postorino 6( al 92 Fabrizio). All.Franceschini

Bocale:  Leonardi 7, Erbetta 6, Dieni 6, Moreno 6, Cucinotti 7, Audino 6, Catanzaro 7, Laurendi 7, Cissè 7,

Saviano 5 ( al 58 Bianchi 6), Quattrone 6(al 46 Scilipoti 6). All. Lo Gatto

Arbitro- Cavaliere di Paola  5,5    ( Spataro e Esposito Di Rossano)

Note- Espulsi al 66 Moreno e a 92 La Cava per doppia ammonizione