Home / Sport Strillit / COSENZA CALCIO / Cosenza, Cappellacci: “Il Presidente ha tutte le ragioni per dire quel che ha detto”

Cosenza, Cappellacci: “Il Presidente ha tutte le ragioni per dire quel che ha detto”

Le parole del Presidente, la fiducia nei confronti dello staff tecnico e l’esigenza di fare risultato… Il tecnico Roberto Cappellacci, sollecitato dai giornalisti in conferenza stampa, non ha difficoltà a commentare le dichiarazioni rilasciate da Eugenio Guarascio in settimana: “Il Presidente ha tutte le ragioni per dire quel che ha detto. Le sue parole devono essere interpretate come uno sprone, per me e per la squadra. L’importante è che i calciatori non pensino che i problemi si risolvono cambiando allenatore o direttore. Il morale non è alle stelle, i tifosi sono dispiaciuti, ma il clima non ci condiziona. Vogliamo risollevarci con le nostre forze”. Le ultime sedute sono state effettuate a porte chiuse, il tecnico chiarisce i motivi che lo hanno portato a scegliere questa modalità: “C’era l’esigenza di preparare la partita contro una squadra che applica un modulo diverso rispetto a quello delle squadre fin qui incontrate. Il silenzio è servito per parlare meglio in campo”. Sperotto sta lavorando per recuperare, alla indisponibilità del difensore destro si sono aggiunte le defezioni di De Angelis e Sassano: “ Abbiamo forzato un po’ con Gianluca perchè in questo momento vorremmo avere tutti a disposizione. Tra i convocati c’è anche Caccetta. E’ appena arrivato, ma si è subito integrato nel gruppo. Non ci saranno stravolgimenti e, nonostante il valore dell’avversario, non ci affideremo ad una difesa ad oltranza”.