Home / Sport Strillit / BASKET / Super Deloach e la Viola regala un’incredibile vittoria al suo pubblico contro Omegna

Super Deloach e la Viola regala un’incredibile vittoria al suo pubblico contro Omegna

di Gianni Tripodi – E’ la tripla allo scadere di Michael Deloach a regalare la prima gioia stagionale ai nero arancio e a mandare in estasi il pubblico del Pala Mazzetto. Gioia incontenibile a fine gara per un incredibile rimonta tutto cuore, dopo essere stata sotto di ben venti punti, sul 46-66 a fine terzo quarto, il team di coach Benedetto, riesce con la forza dell’orgoglio e spinta da uno straordinaria tifoseria a battere la corazzata Omegna (81-79). Esordio tra le mura amiche per i nero arancio, non al Pala Calafiore, ma bensì al Pala Mazzetto. Non si conosce ancora la data di consegna dell’impianto di Pentimele e così la Viola è costretta a giocare la “prima” casalinga nella palestra del rione Modena con l’ennesima deroga. Il pubblico reggino risponde però alla grandissima, sono ben 600 gli spettatori presenti a sostenere il team di coach Benedetto. Grande protagonista del match è senza dubbio uno scatenato Ammannato in avvio di gara, che chiuderà con 27 punti, ma l’uomo della provvidenza, l’eroe del match è Moe Deloach, che si carica la squadra sulle spalle ed infila la tripla finale che fa letteralmente esplodere il Pala Mazzetto! La Viola si riscatta così dopo la sconfitta in trasferta a Treviso e conquista i primi due punti in classifica. Prossimo impegno giovedì sera nel turno infrasettimanale contro Recanati e domenica si torna a Reggio per affrontare Treviglio.

Giornata 2 – Campionato A2 Silver

Viola Reggio Calabria – Paffoni Omegna 81-79

Parziali: 25-20, 38-46, 50-66, 81-79

Arbitri: Angelo Caforio di Brindisi (BR), Stefano Wassermann di Pordenone (PN) e Corrado Trifiletti di Messina (ME)

Viola Reggio Calabria: Deloach 17, Casini 6, Azzaro 5, Rezzano 6, Lupusor, Rossi 12, Rush 8, Sindoni ne, Ammannato 27, Russo ne

Coach: Giovanni Benedetto

Paffoni Omegna: Resca, Della Torre ne, Iannuzzi 25, Vildera 4, Conger 8, Masciadri 5, Gurini 6, Tavernelli 10, Smorto 3, Saddler 18

Coach: Alessandro Magro

Quintetto iniziale nero arancio con Rossi, Deloach, Rush, Ammannato e Rezzano. Possesso Omegna, subito palla recuperata da Rush ed arriva il primo canestro dell’incontro di Ammannato. Iannuzzi dalla lunetta (2/2), ma è ancora il capitano Ammannato a colpire da sotto, Rossi prima con la tripla e poi in penetrazione per il 9-2. Gli ospiti si affidano al tiro dalla lunga con scarso esito, Conger in contropiede a ridurre il gap, i nero arancio approfittano dell’ennesima palla persa ospite e Rush va a schiacciare, 11-5. Tripla dell’ex Smorto, ma è sempre la Viola con Ammannato, già a quota 8 punti, a spingere i suoi, primo timeout per coach Magro sul 13-7. Viola show sull’asse Rush – Ammanato con l’americano che serve il capitano per la schiacciata, il solito Iannuzzi a rompere il digiuno, super Ammannato che raggiunge la doppia cifra (10 punti), 17-9. Tripla nell’angolo sbagliata da Casini appena entrato, è Rezzano a correggere in tap in, tripla in transizione per Saddler e Omegna si rifà sotto, 19-14. Deloach per l’onnipresente Ammannato ad appoggiare, due canestri di fila per “Bad Red” (14 punti, 7/7) e la Viola tenta il nuovo allungo, Conger e Tavernelli ad accorciare, 25-20. Secondo quarto: Rush da una parte e Saddler dall’altra, si rimane sul +5 Viola. Azzaro reattivo sotto canestro, gli ospiti si affidano alle giocate del colored Saddler che batte la difesa schierata e va ad appoggiare, 29-24. Fiammata Omegna, due canestri consecutivi di Iannuzzi valgono il -1, la palla persa da Deloach fa scattare il contropiede e il giovane Vildera ne approfitta infilando il canestro del sorpasso, 29-30, timeout Benedetto. Torna sul parquet Ammannato e va subito a realizzare il suo sedicesimo punto, ma gli ospiti allungano con Gurini e Saddler, 31-35. Viola a contatto con i liberi di Ammannato (2/2), tripla allo scadere dei 24” per Saddler e piazzato di Iannuzzi per il +6, max vantaggio. Omegna non arresta la corsa, Vilderna da sotto, reazione d’orgoglio Viola con Rezzano e Casini per il -3, il Pala Mazzetto è una bolgia, è il tap in di Iannuzzi a zittire il pubblico nero arancio, 38-43, timeout Benedetto. Gurini fa saltare Deloach e infila tripla allo scadere, 38-46 e si va all’intervallo. Terzo quarto: Partenza sprint di Omegna, Conger si butta dentro e Iannuzzi lasciato solo ad appoggiare, +12, buona difesa di Masciadri su Ammannato, Viola in tilt, Conger schiaccia con la difesa ferma, coach Benedetto è infuriato, sul 38-52 arriva il timeout. Dentro Casini, sfondamento subito da Deloach, segnali di risveglio? Rush batte un colpo, Tavernelli (2/2), terzo fallo fischiato a Deloach, il pubblico sugli spalti è inferocito, Iannuzzi regala ai suoi il max vantagggio, +17. Si sblocca Ammannato, a secco dal secondo quarto, Omegna continua a macinare punti con Masciadri, ancora Ammannato ad infilare la retina, 44-59. Iannuzzi e Rush con il botta e risposta sotto canestro, Omegna non rallenta, anzi, accelera, tripla di Saddler per il +18. Viola senza idee, disunita e disattenta in difesa, Iannuzzi con la schiacciata del +20, 46-66. Timida reazione Viola sul finale, Ammannato in appoggio e sfondamento preso da Deloach, 50-66. Quarto quarto: Tripla nell’angolo di Rossi e canestro e fallo subito di Deloach a scuotere compagni e pubblico, -10 Viola. Implacabile Iannuzzi sotto canestro, Rossi in penetrazione a battere l’uomo, i nero arancio soffrono a rimbalzo, scatenato Deloach, ancora a segno con il fallo subito, 6 punti in un amen per lui, -7. Quarto fallo di Rossi, Tavernelli fa 2/2, Casini buttandosi dentro, ma è sempre il solito Deloach a smuovere gli equilibri sul parquet, -5. Saddler con l’arresto e tiro ad allontanare la possibile rimonta nero arancio, Viola in bonus, Rossi (2/2) per il 67-72. Saddler si carica Omegna sulle spalle, altri due per il colored, nero arancio con il coltello tra i denti, Azzaro con la tripla e Rezzano per il -2, clima infuocato, tripla di Masciadri e Saddler nel miglior momento della Viola, nuovo +7 ospite a 2’40” dal termine. Deloach è l’ago della bilancia, 4/4 dalla lunetta e riavvicina i nero arancio, -3, timeout Magro. Deloach per Ammannato per il -1, Rezzano ruba palla a Conger, ultimo possesso palla a Deloach che con la tripla allo scadere fa esplodere il Pala Mazzetto, 81-79.