Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Metal Crotone: sabato la Coppa Calabria, il 18 campionato. Il calendario

Metal Crotone: sabato la Coppa Calabria, il 18 campionato. Il calendario

Una partenza difficile, contro una squadra ancor più forte della scorsa stagione. Inizierà ufficialmente il prossimo 18 ottobre il campionato della Metal Carpenteria Crotone che andrà in trasferta nella tana della Yamamay Lamezia Terme, formazione che l’anno scorso è arrivata fino alla finale playoff senza centrale la promozione in Serie B2. Le lametine ci proveranno anche quest’anno ma già alla prima di campionato si troveranno di fronte una squadra motivatissima e che ha grande voglia di stupire. La truppa di mister Asteriti quest’anno si è rinnovata e quello di Lamezia sarà un test impegnativo che sarà utile a saggiare quelle che sono le potenzialità della Metal Carpenteria, anche se naturalmente ci sarà un’intera stagione per crescere e arrivare nella fase finale al top. L’obiettivo dichiarato è quello di migliorare la posizione dello scorso campionato, culminato con l’eliminazione ai quarti di finale playoff. Le pitagoriche quindi non si pongono limiti e vogliono arrivare all’esordio già competitive. L’esordio casalingo invece avverrà al Palakrò l domenica successiva, ospite la Paper Moon. La stagione regolare terminerà il 5 maggio, giorno in cui verrà disputata l’ultima gara di campionato prima della disputa della fase finale. Intanto mister Asteriti sta preparando la seconda gara di Coppa Calabria. Dopo la vittoria casalinga con la Fidelis di due settimane fa le pitagoriche affronteranno in trasferta al Cutro e se dovessero vincere accederanno alla fase successiva di una competizione che in passato hanno già vinto per ben tre volte. Lo scorso fine settimana, invece, molte atlete, dirigenti, staff e genitori sono stati a Bari per tifare Italia in occasione dei Mondiali di Pallavolo Femminile che sta vedendo protagonista proprio la delegazione guidata da Bonitta. Due giorni nel corso dei quali, oltre che alle partite delle azzurre è stato possibile assistere anche alle partite delle Nazionali più importanti del mondo, ammirando da vicino quelle atlete tanto osannate solo in televisione fino a qualche giorno prima. C’è stato chi, come Marta, ha fatto di tutto (riuscendoci) per strappare un autografo ed una foto ad un vero e proprio monumento della pallavolo mondiale, oggi telecronista Rai, ovvero Andrea Lucky Lucchetta, sempre disponibile con tutti gli appassionati del volley. Un’esperienza indimenticabile, che ha fatto toccare con mani a tutti coloro i quali l’hanno vissuta la bellezza di una competizione internazionale che vede i tifosi di squadre rivali stare seduti accanto e tifare fino a perdere il respiro per poi uscire e bere una birra insieme.

Clicca per ingrandire