Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, C. Italia Dil.: impresa del Villa San Giuseppe in dieci, è nei quarti

Calcio, C. Italia Dil.: impresa del Villa San Giuseppe in dieci, è nei quarti

Villa  San Giuseppe  0  –  Villese   0                                                             Ottavi di Coppa Italia

Villa San Giuseppe :  Cullari 7 , Crisalli 7 , Fornello  A. 7, D’Andrea  6, Marcianò7 (al 63 Pino 7), Caracciolo 7,

Zema 7, Fornello P. 7, Nicolazzo 7 (al 65 Napoli s.v.), Vita 7 ( al 74 Catalano s.v.), Pizzata 7  All. Verbaro

Villese: Cambareri 6, Barresi 6 (al 75 Bentivoglio s.v.), Maisano 6, Gazzetta 6, Crea 6, Alampi 6 (al 46

Bevilacqua  6),Iannone 6, Bonadio 6, Romano 7, Minniti  6(al 65 Aquilino 6), Chirico 6 All. Leonardis

Arbitro- M. Molinaro di Lamezia T. 7 ( Mondella di Lamezia T. e P.A. Molinaro di Catanzaro)

Note- Espulso al 30 D’andrea

di Giuseppe Calabrò – Impresa  “ storica”  della giovane società del Villa San Giuseppe  che conquista i “ quarti” di Coppa Italia eliminando i  “cugini” blasonati della Villese. Finisce sul nulla di fatto la gara di ritorno, quindi, bastano ed avanzano le due reti realizzate al Santoro di Villa San Giovanni alla formazione di Pasquale Gattuso e Luigi Germanò.  La prossima avversaria è la  pari grado ( giocano entrambe nel torneo di promozione) Cittanovese del “patron” Ciccio D’Agostino.

La Villese allenata da Leonardis   non è riuscita con un uomo in più per quasi un’ora a rendersi mai pericolosa, la “ragnatela” imposta a centrocampo dai ragazzi di casa è stata efficace e dinamica.

Purtroppo ancora una volta il Villa San Giuseppe termina la disputa in 10, commovente lo spirito di applicazione e dedizione di Pasquale Fornello e Pizzata.

Nino Chirico( ha sprecato una ghiotta occasione nel primo tempo)  e Romano fra i migliori degli ospiti.

Nel Villa San Giuseppe esordio interno per l’energico  capitano Giuseppe Marcianò, buona la prova in fase di interdizione del “ fuori quota” Caracciolo.

Il neo entrato Rocco Napoli ha imposto la sua “stazza” nel ripiegamento  difensivo. Un Villa San Giuseppe che ha interpretato magnificamente  la gara tatticamente, non esasperando i ritmi di gioco. Alla fine ha amministrato  il risultato ad occhiali non correndo nessun rischio e passando il turno con merito.

Ha ben diretto il derby la signora  M. Molinaro di Lamezia.

Alla fine scroscianti applausi per il Villa San Giuseppe che festeggia con champagne, amareggiati e delusi

I “ cugini” della Villese che escono così dalla Coppa Italia.

E sabato appuntamento interno contro il Bianco per il Villa San Giuseppe, la Villese affronta la trasferta di Delianuova.