Home / sport strill it archivio / Altro Calcio / Calcio, Eccellenza: il Gallico-Catona cala il tris e si gode la vetta

Calcio, Eccellenza: il Gallico-Catona cala il tris e si gode la vetta

di Giuseppe Calabrò – “Sotto la pioggia e il vento”  il  Gallico Catona conquista  la “ cima” ( a Palmi la gara è stata sospesa)  in comproprietà  con Acri e Paolana. Meglio di così al momento non è lecito chiedere.

Tris consecutivo di vittore,  10 in graduatoria per una compagine imbattuta e in piena salute atletica grazie alle cure del preparatore atletico professore Princiotta.

Non è stata facile domare una compagine tosta e dal buon palleggio come l’ Isola Capo Rizzuto che in alcuni “tratti” della gara ha  messo sotto “pressione” i locali proprio nella mediana, cosa assai insolita per la formazione allenata dal “ valore  aggiunto” Ivan Franceschini. Poche volte  comunque gli ospiti hanno impegnato il reattivo portiere Orazio Barillà.

Non sempre si può essere belli e narcisisti, una vittoria sofferta che si gusta di più. Spirito di adattamento, carattere, l’umiltà in  Franceschini  nelle sostituzioni, capire le difficoltà e agire di conseguenza.

Peppe Caputo ancora in gol. Decisivo  il suo  tap- in , si è fatto trovare al posto giusto dopo una travolgente combinazione dei due tenori Leo Gatto e Marco Cormaci, il tiro “liftato” di quest’ultimo colpisce la traversa,sulla  ribattuta è bravo Peppe Caputo a far gonfiare la rete ospite.

Poi stranamente e con il vento a favore già negli ultimi venti minuti della prima  frazione l’Isola Capo Rizzuto  soprattutto con capitan Leone  e sugli esterni ha il sopravvento, ma in fase ultima fa poco o nulla.

Peppe  Calarco e soprattutto Oliveri non concedono spazi, i “ fuori quota” Antonio  Musarella e Andrea La Cava  in fase d’interdizione  fanno valere il loro timbro atletico.

Andrea Penna è la solita “diga”. Nella ripresa e con il vento contro Ivan Franceschini si gioca la carta

Demetrio Libri che fa allentare  con il passare dei minuti la “pressione” ospite. Libri gioca fra le linee   e sfrutta la sua velocità in profondità.

Esce Marco Cormaci per far spazio al ragazzo di Sant’ Eufemia d’ Aspromonte Cecè Mileto e poi fra scroscianti applausi anche Leo Gatto.

L’Isola tenta  il tutto per tutto, ma non trova gli spazi necessari , la difesa del Gallico Catona è inappuntabile.

Dopo quattro minuti di recupero si tira un lungo sospiro di sollievo in un pomeriggio “ plumbeo”, applausi alle due compagine che si sono affrontate senza risparmio. Peccato per l’espulsione di Minutolo.

E domenica la capolista imbattuta Gallico Catona affronta la “blasonata” Vibonese che in quest’ avvio di stagione, guarda caso, sta pagando lo scotto del “ noviziato”, è ritornata in Eccellenza dopo ben 16 anni.

E non è facile. E’ soprattutto un probante banco di prova per il team di De Maria per “testare” ambizioni e programmi.

Il Gallico Catona ormai è una consolidata realtà.

 

Gallico – Catona   1  –     Isola Capo Rizzuto  0                                         Eccellenza 4 giornata                      

Marcatore :al 14 Caputo

Gallico- Catona : Barillà O. 7, Musarella 7,5, La Cava 7, Penna 7, Calarco 7, Oliveri 7,5, Caputo 8 (al 64 Libri

7), Gatto 7 (all’ 84  Caridi s.v.), Monorchio, Cormaci 7 (al 77 Mileto s.v.) Postorino 7. All. Franceschini

Isola Capo Rizzuto : Lamberti 7, Filoramo 6 (al 62 Marchio 6), Girasole 6, Leone 7, Minutolo 7, Marsala 6,

Russo 6, Errico 7, Rizzo 6,5, Ibeque  6 (al 76 De Luca s.v.), Scuderi 6. All. Leone

Arbitro- Baratta di Rossano  7 ( Montesanti di Lamezia e Molinaro di Catanzaro)

Note. Espulso al 90 Minutolo per doppia ammonizione