Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie C1: vincono FiveSoccer, Zephir, Maestrelli e Vibo

Calcio a 5, Serie C1: vincono FiveSoccer, Zephir, Maestrelli e Vibo

di Giovanni Natoli – Si è giocata la seconda giornata di campionato, ecco il resoconto:

Five Soccer Cz – Barcollando 4 – 3 
Marcatori: 2 Capicotto A. (F), Capicotto M. (F), Zurlo (F), 2 Lo Riggio (B), Rocca (B)

Five soccer CZ Barcollando 04 10 14La Five Soccer fa suo il caldisismo derby con il Barcollando, imponendosi per 4 – 3 al termine di una partita molto tattica e tirata che ha visto le due squadre darsi battaglia fino all’ultimo secondo.
Avvio di gara molto tattico, con le compagini che danno vita ad una lunga fase di studio in cui succede poco e nulla. L’equilibrio assoluto viene sbloccato al 21′ dalla rete di Capicotto M., che porta in vantaggio i padroni di casa. La reazione degli uomini di mister Carrozza non si fa attendere ed al 27′ arriva il pareggio firmato da Lo Riggio. La gioia per il pari dura solo pochi secondi per gli ospiti, perché infatti dopo nemmeno un minuto Andrea Capicotto riporta nuovamente in vantaggio la Five, che va al riposo avanti 2 – 1.
Al rientro in campo il Barcollando prova a prendere in mano il pallino del gioco alla ricerca della rete che varrebbe il pari, ma la Five Soccer si difende molto bene e concede poco agli ospiti. FS CZ BarcollandoAl minuto 43 è invece Zurlo a trovare la via del goal ed a portare gli uomini di mister Brescia sul 3 – 1. A questo punto gli ospiti provano la carta del portiere di movimento, che frutta il goal di Lo Riggio al 54′, che sembra riaprire i giochi. Tuttavia la disperata ricerca del pareggio da parte del Barcollando lascia ampi spazi ai padroni di casa, che ancora con Andrea Capicotto, al 59′, trovano il goal del 4 – 2 che sembra chiudere i giochi. Vana al secondo minuto di recupero la rete di Rocca per gli ospiti, che serve solo a dimezzare il passivo, ma al triplice fischio i tre punti li porta a casa la Five Soccer.

Zefhir Mega Five – Sporting Club Corigliano  11 – 4
Marcatori: 2 Zappellini (Z), 2 Spanò (Z), 2 Lorenti (Z), Pratticò (Z), Latella (Z), Battaglia (Z), Dieni (Z), Sarica (Z), 2 Valente (S), 2 Tortora (S)

SpanoLo Zefhir Mega Five supera senza troppi problemi tra le mura amiche lo Sporting Club Corigliano con il punteggio di 11 – 4, mantenendosi a punteggio pieno dopo le prime due giornate di campionato.
Partenza shock dei padroni di casa, che nel giro di appena dieci minuti sembrano già mettere in cassaforte il risultato, andando per ben tre volte in rete, rispettivamente con Spanò, Pratticò e Lorenti. Dopo questo avvio da incubo lo Sporting Club prova a reagire ed inizia a farsi sotto, pressando la squadra di mister Carella, che va in difficoltà e per ben due volte commette fallo da rigore, ricevendo in tali occasioni altrettanti cartellini rossi, uno ai danni dell’estremo difensore ed uno ai danni di Zoccali. La buona lena degli ospiti viene dunque premiata, tanto che i coriglianesi riescono ad acciuffare il pari prima del riposo. Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa riaccendono immediatamente la luce ed indirizzano la gara in un senso ben preciso, schiantando gli ospiti, che non riescono ad opporsi alla dilagante forza offensiva dei padroni di casa, che come al solito si segnalano per la loro capacità di essere la cooperativa del goal (le 11 reti odierne, infatti, sono state realizzate da ben 8 giocatori diversi). Lo Sporting non riesce a reggere l’onda d’urto di Spanò e compagni ed al fischio finale devono arrendersi con il punteggio di 11 -4.

Bovalino – Maestrelli  4 – 6
Marcatori: 2 Avarello (B), Cataldo (B), autorete, 3 Arcudi (M), Cormaci (M), Marando (M), Princi (M)

Arcudi AntonioGran colpo della Maestrelli, che si impone sul campo del Bovalino con il punteggio di 4 – 6 e si mantiene a punteggio pieno in classifica, confermando ancora una volta quanto di buono fatto vedere nella passata stagione. Prima frazione molto tattica, con il Bovalino che non riesce a prendere in mano il comando delle operazioni e sembra soffrire il prolungato possesso palla della squadra ospite, che riesce per prima a sbloccare il risultato. Il primo tempo non offre altri spunti degni di nota e dunque si va al riposo con la Maestrelli avanti 0 – 1. Nella ripresa è tutta un’altra partita ed infatti dopo pochi minuti il Bovalino riesce a ribaltare il punteggio, portandosi sul 2 – 1. La Maestrelli non demorde ed acciuffa immediatamente il pari. Le emozioni di questo avvio di secondo tempo non finiscono, perché è ancora il Bovalino a trovare la via del goal, grazie ad un rigore trasformato da Giovanni Avarello. A questo punto però la squadra ospite tira fuori gli artigli, aggredendo il Bovalino, che inizia a cadere sotto i colpi di uno scatenato Arcudi (autore di una tripletta) e compagni. Troppo forte è l’onda d’urto della squadra di mister Milici, che riesce a chiudere la partita sul punteggio di 4 – 6 ed a centrare la seconda vittoria in altrettante partite di campionato.

Città di Vibo – Futsal Enotria  7 – 3
Marcatori: 3 Briga D. (V), 2 Grillo (V), 2 Paternò (V), 2 Amendola (E), Monterosso (E)

BRIGA Daniele Citt di ViboLa sorpresa di giornata arriva dal campo del Città di Vibo, dove i padroni di casa si impongono nettamente sul Futsal Enotria con il punteggio di 7 – 3, conquistando così i loro primi tre punti di questa stagione. Pronti, via e si capisce già che per l’Enotria oggi non c’è storia, perché dopo appena dieci minuti il Città di Vibo ingrana la quarta e mette una seria ipoteca sulla partita, grazie alle reti di Grillo (doppietta) e di Daniele Briga. Gli ospiti provano a reagire con la rete di Monterosso, ma è un fuoco di paglia, perché prima del rientro negli spogliatoi c’è ancora spazio per una rete di Daniele Briga, che manda i padroni di casa al riposo avanti 4 – 1. Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione della squadra ospite, ed invece è ancora il Città di Vibo a prendere in mano le redini del gioco ed a trovare la via del goal, prima con Paternò e poi con Daniele Briga, che con la sua terza rete personale di giornata porta il punteggio sul 6 – 1. La squadra di mister Romano prova a tirare fuori una reazione di orgoglio, che porta alle due reti siglate da Amendola. Tuttavia i margini per pensare ad una rimonta non si intravedono minimamente, ed infatti nel finale arriva anche la doppietta personale di Paternò, che fissa il punteggio sul 7 – 3.

Real Rogit – Futsal Kroton  8 – 2
Marcatori: 3 Cofone (R), 3 Adelmo Pereira (R), Calarota (R), Labonia (R), 2 Stasi (K)

Adelmo Pereira 76 RogitTutto facile per il Real Rogit, che trascinato da Cofone ed Adelmo Pereira riscatta la sconfitta subita sul campo dell’Enotria settimana scorsa con un’ottima prestazione che non lascia scampo al Futsal Kroton, uscito sconfitto dall’incontro odierno per 8 – 2. Padroni di casa che ipotecano i tre punti già nella prima frazione, che si apre dopo neanche un minuto con la rete del vantaggio di Calarota. Il monologo della squadra di mister Crucedi continua con le reti di Cofone e Pereira tra l’8′ ed il 10′. Prima della pausa ci pensa poi Labonia, al primo minuto di recupero, a siglare il poker che sembra già chiudere virtualmente i giochi. Nonostante l’ottimo lavoro svolto nella prima frazione, i locali non abbassano la guarda ed iniziano la ripresa come avevano fatti nei primi minuti di gioco, ossia andando in rete, con Cofone che tra il 1′ e il 2′ assesta un tremendo uno-due agli ospiti che sembrano ancora rimasti negli spogliatoi. La vittoria inizia ad assumere i connotati della goleada ed alla festa del goal si unisce anche il fuoriclasse Adelmo Pereira, che con due reti porta a tre il proprio bottino personale di giornata. Negli ultimi minuti a poco serve la doppietta di Stasi per il Futsal Kroton, se non a rendere meno amaro il risultato finale, che al triplice fischio è comunque di 8 – 2 in favore dei padroni di casa.
Amantea – Città di Fiore  2 – 1
Marcatori: Poerio (A), Forte (A), Arcuri (CdF)

Prati Claudi mister AmanteaL’Amantea ottiene la sua prima vittoria in campionato, bagnando al meglio il suo esordio interno con una vittoria per 2 – 1 sul Città di Fiore. La squadra di mister Federico, invece, resta ferma a zero punti in graduatoria e sarà attesa la prossima settimana dalla sfida interna contro il Bovalino, in cui proverà a raccogliere i primi punti stagionali. Partita molto bloccata nella prima metà della frazione, con le due squadre che sembrano aver più paura di perdere che voglia di vincere. Chi fa vedere qualcosa in più è comunque la squadra di casa, che riesce a cavallo del quarto d’ora a sbloccare il punteggio grazie al goal di Poerio. Qualche minuto dopo arriva il bis, con Forte che raddoppia e manda i locali al riposo avanti 2 – 0. Dopo una brutta prima frazione il Città di Fiore nella ripresa scende in campo con più determinazione, provando a reagire ed a tenere il controllo del gioco alla ricerca della rete che riaprirebbe il match. Il pressing degli ospiti viene premiato dalla rete di Arcuri, che rimette tutto in discussione. La partita sale di ritmo ed entrambe le squadre arrivano a quota cinque falli quando ancora mancano più di cinque minuti da giocare. A 5′ dalla fine Federico prova la carta del portiere di movimento, ma la difesa dell’Amantea sembra reggere. Dopo molti minuti di contenimento i padroni di casa avrebbero l’occasione per chiudere i conti proprio allo scadere, quando beneficiano di un tiro libero di cui si incarica Forte, che però vede respinta la propria battuta dall’estremo difensore del Città di Fiore. L’errore sembra pesare come un macigno ed assomiglia tanto ad una beffa quando, sul capovolgimento di fronte, è il Città di Fiore a beneficiare di un tiro libero. Dal dischetto si presenta Oliverio, ma il numero uno di casa, Porco, si supera, respingendo il tiro e consentendo ai suoi di portare a casa i tre punti.

Polisportiva Futura – Roglianese  10 – 3
Marcatori: 4 Votano (P), 2 Ecelestini (P), 2 Gil (P), Plutino (P), Rappocciolo (P), Baldino (R), Gervasi (R), Catania (R)

Votano Andrea Pol FuturaLa Polisportiva Futura rispetta il pronostico e si impone per 10 – 3 sulla Roglianese tra le mura amiche, rimanendo in coabitazione al primo posto in classifica a punteggio pieno dopo due giornate di campionato. Roglianese che, nonostante i netti sfavori del pronostico, cerca di giocarsela senza “arroccarsi” davanti alla propria porta. Tuttavia la superiorità degli uomini di mister Alfarano sembra netta sin da subito, ed infatti dopo appena tre minuti il risultato è già di 2 – 0. I padroni di casa continuano il loro predominio e trascinati dal solito super Votano (autore quest’oggi di un poker) arrotondano il punteggio prima del rientro negli spogliatoi fino al 6 – 0.
Nella ripresa i ritmi iniziano a calare, con la Polisportiva Futura che inizia un’ampia rotazione,visto anche il prossimo impegno di mercoledì in Coppa, che però non fa diminuire il peso della pressione sugli avversari, che al triplice fischio finiscono sconfitti per 10 – 3.

calabriafutsal.it