Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie B: il derby è della Fata.Il resoconto della 1^ giornata

Calcio a 5, Serie B: il derby è della Fata.Il resoconto della 1^ giornata

Fata Olimpia – Cataforio  5 – 3
Marcatori: 2 Oliva (F), Chou (F), Santoro (F), Aquilino (F) 2 Praticò (C), Cilione (C)

Il primo dei derby calabresi di questa stagione se lo aggiudica la Fata Olimpia, che supera per 5 – 3 il Cataforio al termine di una partita che, dopo un avvio molto tattico, ha regalato numerose emozioni, soprattutto nella seconda frazione di gioco.
Avvio di gara molto equilibrato tra le due squadre che danno vita ad una lunga fase di studio che tiene il punteggio bloccato sullo zero a zero. La scintilla che prova ad infiammare il match arriva quando Quattrone è caparbio nel vincere un paio di rimpalli ed altrettanto altruista nel servire Oliva che insacca alle spalle di Paviglianiti per l’1 – 0 dei padroni di casa. Il Cataforio non ci sta ed i frutti della reazione della squadra di mister Venanzi arrivano quattro minuti dopo, quando Cilione è bravo a sfruttare di testa una bella palla a mezza altezza messa al centro da Durante. La partita sale di ritmo e le squadre iniziano ad attaccarsi con più continuità, ed è ancora una volta la compagine di casa a trovare la via del vantaggio, ed ancora una volta con Oliva, che intercetta un passaggio orizzontale e tutto solo davanti all’estremo difensore ospite insacca con un tiro di punta che sbatte sul palo e rotola in fondo alla rete, per il 2 – 1 con cui si va al riposo.
La ripresa è decisamente più piacevole e si apre con un Cataforio arrembante alla ricerca della rete del pari, che arriva dopo soli due minuti con Pasquale Praticò, bravo ad approfittare di un errore difensivo da parte dei padroni di casa. L’inerzia del match sembra andare in favore degli ospiti, che al 6′ colgono un palo con Marcianò ed al 9′ vedono un tentativo di Gregorace avere lo stesso esito. La Fata Olimpia sembra alle strette, ma una micidiale ripartenza di Chou porta ancora in vantaggio i padroni di casa. Non c’è un attimo di pausa ed il Cataforio sfiora subito il pareggio con Porcino, che manda a lato di pochi centimetri. I ritmi alti e lo spettacolo portano a qualche contrasto duro di troppo che rischia di incattivire la partita, soprattutto quando Scopelliti e Quattrone vengono faccia a faccia dopo un contrasto: l’arbitro non ci pensa su due volte e li manda entrambi anticipatamente negli spogliatoi. L’episodio che taglia le gambe agli ospiti arriva quando Santoro parte dalla propria area, salta un paio di avversari e dopo aver chiesto ed ottenuto il triangolo a Vadalà si presenta a tu per tu con il portiere ed insacca il 4 – 2. Venanzi prova il tutto per tutto giocando la carta del portiere di movimento, ma la mossa viene subito punita dalla rete dell’estremo difensore locale, Aquilino, che dalla propria area insacca il 5 – 2 che sembra chiudere i conti. Nel finale a poco vale la seconda rete di giornata di Pasquale Praticò, che fissa il punteggio sul 5 -3.
(partita seguita da Calabria Futsal)

Sant’Isidoro – Futsal Melito  5 – 0
Marcatori: 3 Cascino, Speciale, Scianna C.

Apre male la sua stagione il Futsal Melito, che esce sconfitto con un secco 5 – 0 dal campo del Sant’Isidoro.
Dopo aver disputato una prima frazione abbastanza equilibrata, in cui il Sant’Isidoro tuttavia riesce comunque a trovare la rete del vantaggio, la squadra di D’Arrigo crolla attorno alla metà della ripresa, quando un tremendo uno-due chiude virtualmente i giochi portando il parziale sul 3 – 0. I calabresi provano a reagire, ma i padroni di casa oggi sono in giornata di grazia e trascinati da Cascino, autore di una tripletta, chiudono definitivamente il match, fissando il punteggio sul 5 – 0.

Kroton – Futsal Cisternino  4 – 8
Marcatori: Cimino (K), Tricoli (K), Martino L. (K), Scerbo (K), 2 Lisi (C), 2 Baldassarre (C), De Matos (C), Martellotta (C), Castellana (C), Punzi (C)

Tricoli KrotonIl Kroton perde la sua prima gara casalinga della stagione, sconfitto per 4 – 8 dal Futsal Cisternino, che riesce ad avere la meglio dei pitagorici solo nella ripresa, dopo una prima frazione molto equilibrata.
Partita subito equilibrata e scoppiettante che viene aperta dalla rete di Cimino, che porta in vantaggio i padroni di casa. La gioia però dura poco, perché la compagine ospite riesce a pareggiare e, successivamente, a ribaltare il punteggio, portandosi sull’1 – 2. Prima della pausa ci pensa però Tricoli a raddrizzare le cose, insaccando la rete che porta le squadre all’intervallo sul 2 – 2.
Nella ripresa la partita continua ad essere molto vivace, con il Kroton che continua a non mollare e che riacciuffa per ben due volte la parità, dopo essere andato sotto di una rete in altrettante occasioni. A metà ripresa però le energie iniziano a scarseggiare per gli uomini di mister Raso, che subiscono la rete del 4 – 5. Da lì in poi si vede un Kroton in debito di ossigeno, che si sbilancia alla ricerca della rete che equilibrerebbe nuovamente il punteggio, ma che viene ulteriormente punito dal Futsal Cisternino, che allunga nel parziale, fino al 4 – 8 finale.

Sammichele – Meta 8 – 1
Marcatori: 3 Joan Gonzales (S), 2 Nide (S), 2 Zerbini (S), De Mello (S), Bidinotti (M)

Real Team Matera – San Rocco Ruvo 4 – 3
Marcatori: 2 Maiullari (M), 2 Dall’Onder (M), 2 Dell’Olio (R), Sachét (R)

Ares Mola – Nissa 8 – 1
Marcatori: 3 Garofalo (A), Impedovo (A), 2 Colaianni (A), d’Ecclesiis (A), Aut. (A), Giordano (N)