Home / Sport Strillit / BASKET / Basket- Viola, Branca da NY: “Col petto in fuori e gli occhi della tigre”

Basket- Viola, Branca da NY: “Col petto in fuori e gli occhi della tigre”

Alla vigilia dell’esordio in campionato, il Presidente della Viola, Giusva Branca, da New York dove si trova per motivi di lavoro, ha inteso, tramite una nota, inviare allo staff tecnico, alla squadra ed alla tifoseria un segnale di fiducia ed entusiasmo: “Comincia per noi” – scrive Giusva Branca – “una stagione difficile e delicatissima, dopo la quale nulla sará piú uguale a prima. Siamo consapevoli delle enormi difficoltá che, a 360 gradi, caratterizzeranno questa annata sportiva ma, al tempo stesso, siamo ben determinati a superarle, perché farlo significherá costruire le fondamenta per un prossimo futuro di altissimo livello. Cominciamo, dunque, armati dei nostri valori ormai quasi cinquantennali e carichi di entusiasmo e spirito di sacrificio, entrambi necessari nei momenti difficili, che pure arriveranno. Alla straordinaria serietá, unita ad una non comune capacitá di far gruppo e di sorridere della squadra affidiamo la tenuta di un progetto il cui custode massimo abbiamo individuato nel coach Benedetto e nel suo staff tecnico. La nostra squadra” – continua il Presidente Branca – “lascerá sul campo ogni stilla di energia, per rispetto della altissima professionalità di ciascuno e della tifoseria alla quale chiedo, in modo accorato, di stringersi attorno ai giocatori. La coesione attorno ai nostri valori, il recupero di riferimenti imprescindibili (palasport e memoria su tutti) e una gran voglia di divertirsi e scalare tappe e obiettivi sono certo” – continua Branca – “che rappresenteranno il miglior viatico per una stagione da condividere con passione e che, guarda caso, comincia proprio da Treviso, come fosse un segno del Destino; e i segni bisogna saperli cogliere. Ai miei giocatori dico solo che abbiamo cieca fiducia in loro e che siamo certi di averli affidati al miglior staff tecnico possibile. Abbiamo fiducia negli atleti, nei professionisti, ma piú ancora negli uomini che abbiamo avuto il privilegio di conoscere a fondo nelle settimane di preparazione. E allora” – ha concluso il Presidente Giusva Branca rivolgendosi ai suoi giocatori- “su la testa, sguardo fiero e occhi della tigre, perché per riprenderci la storia esiste un solo modo: ricominciare a scriverla. A partire da Treviso. In bocca al lupo, a tutti noi”