Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Coppa Italia femminile A1: La Tubisider perde col Messina ma supera l’Orizzonte Catania

Coppa Italia femminile A1: La Tubisider perde col Messina ma supera l’Orizzonte Catania

Un successo ed una sconfitta per la Città di Cosenza Tubisider nel concentramento di Coppa Italia che si è giocato a Messina. Buone indicazioni per il tecnico Andrea Posterivo

Primo incontro
Waterpolo Despar Messina-Città di Cosenza Tubisider 13-6(3-0,4-2,2-2,4-2)
Waterpolo Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto, Starace(1), Morvillo, Radicchi(1), Garibotti(5), Sevenich(4), Marchetti, Aiello R.(2), Avola, Bosurgi, Laganà. Allenatore: Luca Tarquini.

Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino, Gallo, De Mari, Vitaliti(2), Gil, Marani(1), Nicolai, Arancini(1), Zaffina, Motta(2), Presta, Manna. Allenatore: Andrea Posterivo.
Arbitri: Magnesia e Del Bosco di Palermo.
Note: falli a favore, 6 Città di Cosenza Tubisider, 10 Waterpolo Despar Messina. Presta(Città di Cosenza Tubisider) uscita per limite falli.
Una Città di Cosenza Tubisider ancora in rodaggio è stata battuta alla sua prima uscita ufficiale stagionale, dalla Waterpolo Despar Messina. La formazione di casa si è imposta per 13-6 nella seconda gara del concentramento di Coppa Italia che si disputa a Messina. Certo dalla Città di Cosenza Tubisider non ci si poteva obiettivamente aspettare di più, ma la squadra allenata da Andrea Posterivo ha fatto la sua dignitosa parte. Un incontro servito comunque, per iniziare a provare schemi di gioco e trovare l’amalgama tra “vecchie” e “nuove”. Tre i rigori assegnati alla squadra messinese, e su uno di questi è stata brava il portiere e capitano Angela Manna a neutralizzarlo.
Secondo incontro
GS Orizzonte Catania–Città di Cosenza Tubisider 8-11(4-2,0-2,2-3,2-4)
GS Orizzonte CataniaT: Harache, Aiello F., Di Stefano(1), Amedeo, Di Mario(1), Grillo(1), Palmieri, Marletta(3), Battaglia, Aiello G., Riccioli(1), Lombardo(1), Schillaci. Allenatore: Miceli.

Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino(3), Gallo(1), De Mari, Vitaliti(2), Gil(1), Marani(1), Nicolai(1), Arancini(2), Zaffina, Motta, De Cuia, Manna. Allenatore: Andrea Posterivo.
Arvitri: Lo Dico e Del Bosco di Palermo.
Note: falli a favore, 11 Città di Cosenza Tubisider, 9 GS Orizzonte Catania. Lombardo(GS Orizzonte Catania) e Zaffina( Città di Cosenza Tubisider) uscite per limite falli.
Nella seconda partita del concentramento di Coppa Italia, che si è disputato a Messina, la Città di Cosenza Tubisider, ha colto la sua prima vittoria e contro la titolata GS Orizzonte Catania. 11-8 il risultato per le ragazze di coach Posterivo, che vinta l’emozione della prima partita, hanno saputo togliersi una gran bella soddisfazione. La Città di Cosenza Tubisider, seppure ancora in una fase di rodaggio, ha fatto vedere dei miglioramenti rispetto alla gara con la Waterpolo Despar Messina. Nell’incontro di chiusura della manifestazione, nonostante sotto di due reti al termine del primo parziale, la compagine calabrese ha saputo reagire, raggiungere il pari al termine della seconda frazione e poi scavalcare le catanesi alla fine del terzo tempo. Nel quarto e decisivo parziale, l’allungo e la gioia di una vittoria meritata, importante in ottica campionato. Infatti Sabato 4 Ottobre, a Catania le due squadre si ritroveranno difronte, per la prima giornata del torneo di serie A1. Tornando al successo in Coppa Italia, prima rete per la “nuova”, l’ex Blanca Gil e doppietta per l’altro “arrivo” Arancini che ha chiuso a quota tre.