Home / Sport Strillit / CALCIO A 5 / Calcio a 5, Serie C1: il commento e i risultati della 1^ giornata

Calcio a 5, Serie C1: il commento e i risultati della 1^ giornata

Di Giovanni Natoli – Torna il campionato di serie C. Di seguito l’esito della prima giornata.

Futsal Kroton – Polisportiva Futura 0 – 10
Marcatori: 3 Votano, 2 Rappocciolo, 2 Gil, Ecelestini, Lo Giudice, Plutino

La Polisportiva Futura riprende la propria opera da dove aveva terminato l’anno scorso, ossia imponendosi a valanga contro il proprio avversario di turno. Questa volta è il Futsal Kroton a fare le spese dell’ottima vena realizzativa della squadra di mister Alfarano, che si impone a domicilio per 0 – 10.  Partita che si indirizza subito in maniera abbastanza netta, con la Polisportiva Futura che sblocca il risultato dopo soli cinque minuti e, trascinata dalla grande prova di Rappocciolo e Votano (autori rispettivamente di una doppietta e di una tripletta) chiude già avanti la prima frazione avanti di sette reti. Il Futsal Kroton dal canto suo prova a reagire, disputando una buona gara  (nonostante il tabellino possa far pensare diversamente), ma se ogni volta che i padroni di casa hanno degli spazi trovano in Lo Gatto una saracinesca insuperabile allora vuol dire che non c’è proprio nulla da fare. Nella ripresa i ritmi inevitabilmente si abbassano, ma gli ospiti trovano ancora spazio per arrotondare il punteggio, chiudendo la contesa sul punteggio di 0 – 10.  Da segnalare nel post-partita le dichiarazioni di mister Alfarano, che ci tiene a ringraziare il Futsal Kroton per l’accoglienza e l’ospitalità dimostrata quest’oggi e si complimenta con i padroni di casa per la prova offerta, aggiungendo un in bocca al lupo per la stagione dei pitagorici.

Sporting Club Corigliano – Bovalino 2 – 5
Marcatori: 2 Valente (C), 3 Avarello G. (B), Morabito (B), Cataldo (B)

Il Bovalino ripete le gesta del campionato scorso, quando alla prima trasferta si impose proprio sul campo dello Sporting Club Corigliano, che oggi viene sconfitto dagli amaranto con il punteggio di 2 – 5, grazie alla solita gran prestazione di capitan Avarello, che già al termine della prima frazione con la sua tripletta ha contribuito a mettere una seria ipoteca sul match.
Partita che sembra abbastanza in equilibrio tra le due squadre, ma il vero punto di forza degli ospiti è sempre lui, Giovanni Avarello, che indirizza la gara verso il binario giusto per i suoi con una tripletta che consente al Bovalino di portarsi al riposo sulllo 0 – 3. Nella ripresa i padroni di casa provano a reagire, ma il Bovalino resiste alle avanzate dei coriglianesi ed amministra con tranquillità il vantaggio. La rete di Morabito a metà ripresa, con cui gli ospiti si portano sullo 0 – 4, sembra poi chiudere definitivamente il match. Tuttavia lo Sporting Club non ci sta e nel giro di pochi minuti prova a dar vita ad un vero e proprio assedio che frutta le due reti di Valente, che portano il parziale sul 2 – 4. I padroni di casa sembrano credere nella clamorosa rimonta, ma il loro furore viene stoppato dai legni della porta ospite. Il grande sforzo del Corigliano non viene premiato e nei minuti finali arriva invece il 2 – 5 di Cataldo che chiude la contesa e consente al Bovalino di portare a casa i primi tre punti di questa sua Serie C1.

Roglianese – Zefhir Mega Five 2 – 5
Marcatori: Baldino (R), Gervasi (R), 3 Martino (Z), Spanò (Z), Lorenti (Z)

Lo Zefhir Mega Five passa sul campo della debuttante Roglianese con il risultato di 2 – 5, conquistando così i primi tre punti. Padroni di casa che, nonostante il pronostico alla vigilia li volesse nettamente sfavoriti contro il più quotato Zefhir e con otto debuttanti assoluti nel massimo campionato regionale, ha comunque tenuto testa alla squadra di mister Carella.  La prima frazione di gioco sembra avallare il pronostico favorevole agli ospiti, che approfittano della loro maggiore esperienza per portarsi sullo 0 – 3 grazie alle reti di Martino, Spanò e Lorenti. Prima del rientro negli spogliatoi c’è però il tempo per una reazione dei padroni di casa, che trovano la rete dell’1 – 3 grazie a Baldino.  In avvio di ripresa arriva anche la seconda rete della Roglianese, con Gervasi (autore di un’ottima prova e votato come migliore in campo avversario da mister Carella) che insacca il 2 – 3. Resasi conto che il punteggio è nuovamente in bilico la compagine ospite ritorna a fare ciò che gli riesce meglio, ossia macinare gioco e occasioni da goal, che trovano il giusto premio nella rete del 2 – 4 siglata da Martino. Nel finale i padroni di casa provano il tutto per tutto giocando la carta del portiere di movimento, ma la mossa è  vana, perché ancora Martino trova la via della rete, siglando così la sua tripletta personale e fissando il punteggio sul 2 – 5.

Maestrelli – Amantea 4 – 1
Marcatori: 2 Chiaia (M), Princi (M), Mauro (M), Furano (A)

Buona la prima per la Maestrelli di mister Milici, che si impone tra le mura amiche contro l’Amantea con il punteggio di 4 – 1.  Prime battute di gara molto tattiche, con la Maestrelli che prova a tenere il pallino del gioco, ma l’Amantea si difende bene e concede poco ai padroni di casa. L’equilibrio viene sbloccato al 18′, quando Chiaia sfrutta una disattenzione della retroguardia ospite ed insacca l’1 – 0. L’Amantea perde la compattezza difensiva dimostrata fino al goal di Chiaia e cinque minuti dopo arriva anche il raddoppio della Maestrelli, che si porta al riposo avanti 2 – 0.  In avvio di secondo tempo i ritmi tornano quelli visti in avvio di partita, con la Maestrelli che gestisce con grande tranquillità il doppio vantaggio e riesce nella seconda metà della ripresa anche ad arrotondare il parziale, andando in rete con Princi e Mauro e portandosi sul 4 – 0. Proprio all’ultimo minuto arriva poi il goal del 4 – 1 per l’Amantea, realizzato da Furano su tiro libero.

Futsal Enotria – Real Rogit 4 – 3
Marcatori: 3 Brandonisio (E), Galera (E), Labonia (R), Brunetto (R), Calarota (R)

L’Enotria riscatta la bruciante eliminazione subita in Coppa Italia e trova i primi tre punti stagionali imponendosi davanti al proprio pubblico per 4 – 3 sul Real Rogit al termine di una partita che sembrava già chiusa dagli uomini di mister Romano a fine primo tempo e che ha visto invece un ritorno di fiamma degli ospiti nel finale che ha messo qualche brivido all’Enotria.
Padroni di casa che partono subito determinati per riscattare il passo falso che li ha portati all’eliminazione in Coppa Italia e la chiave di volta per recuperare le certezze necessarie è la rete di Galera, che al 6′ sblocca il parziale in favore dell’Enotria. Gli ospiti provano a reagire, ma già alla metà della frazione subiscono il raddoppio, siglato da Brandonisio. Sarà ancora lo stesso attaccante di casa a siglare al 22′ la rete che sembra chiudere i conti e che porta il parziale sul 3 – 0.  Nella ripresa il Real Rogit prova subito a reagire al tris calato dagli uomini di mister Romano nella prima frazione e dopo cinque minuti dal rientro in campo arriva il goal di Labonia. L’entusiasmo degli ospiti viene però smorzato dalla quarta rete dell’Enotria, firmata ancora da Brandonisio, che mette dunque a segno la propria tripletta personale. Il Real Rogit non ci sta e prova a chiudere i padroni di casa nella propria metà campo alla ricerca della rete che riaprirebbe i conti, ma la difesa dell’Enotria sembra reggere il colpo. Il meritato goal degli ospiti arriva proprio allo scadere, con Brunetto che accorcia sul 4 – 2. Galvanizzati da questa rete gli ospiti riescono nel giro di nemmeno un minuto anche a trovare il terzo goal, questa volta grazoe a Calarota. Non c’è tempo però per l’assalto finale del Real Rogit, che si arrende per 4 – 3 di fronte all’Enotria, ma che comunque esce a testa alta dal terreno di gioco e con il rammarico di non aver riaperto i giochi qualche minuto prima.

Città di Fiore – Five Soccer Cz 2 – 5
Marcatori: Cipolla F. (C), A. Capicotto (FS), Giampà (FS), Oliverio (CF),  Zurlo (FS), Mardente (FS), Giampà (FS)

La Five Soccer Catanzaro passa per 2 – 5 sul campo del Città di Fiore grazie soprattutto ad un ottima seconda frazione di gara, in cui gli uomini di mister Brescia hanno legittimato la supremazia territoriale e chiuso la contesa.  I ritmi sono già molto alti in avvio di gara, con gli ospiti che provano da subito a prendere in mano il pallino del gioco, ma che vengono sorpresi dalla rete di Fabio Cipolla, che porta in vantaggio il Città di Fiore. La reazione dei catanzaresi è immediata e porta al pareggio siglato da Giampà. Successivamente i padroni di casa perdono Romano, che riceve un cartellino rosso diretto per un’entrata da dietro. Gli ospiti non riescono a sfruttare la superiorità numerica. La Five Soccer continua a provare a fare la partita, ma i tentativi sono vani e la prima frazione si chiude sull’1 – 1. In avvio di ripresa gli ospiti trovano la concretezza che era mancata nei primi trenta minuti, con Giampà e Zurlo che assestano un tremendo uno-due ai padroni di casa, che si trovano sotto 1 – 3. Gli uomini di mister Federico provano a reagire ed hanno l’occasione di riportarsi in partita grazie ad un calcio di rigore, che viene trasformato da Oliverio. Le velleità di rimonta del Città di Fiore vengono però annientate dalla rete di Mardente, che riporta i suoi avanti di due reti. Nel finale Federico prova la carta del portiere di movimento, ma la mossa non dà i frutti sperati e sono invece gli ospiti a trovare ancora una volta la via della rete, con Giampà che mette a segno la sua doppietta personale e fissa il risultato sul

2 – 5 finale.

Barcollando – Città di Vibo 5 – 4
Marcatori: 2 Chiarella (B), 2 Fiorentino (B), Rocca (B), Briga D. (V), Soranna (V), Felipe (V), Grillo (V)

Il Barcollando supera il Città di Vibo per 5 – 4 al termine di una emozionante partita che ha visto continui ribaltamenti di punteggio e che si è decisa proprio nei minuti finali.  L’equilibrio dei primi minuti viene spezzato dalla rete di Daniele Briga, che porta in vantaggio il Città di Vibo. I padroni di casa non riescono a tirar fuori una reazione incisiva ed al 17′ subiscono anche la rete dello 0 – 2, firmata stavolta da Soranna. Sotto di due reti il Barcollando si sveglia e prima del rientro negli spogliatoi schiaccia gli ospiti e trova due reti, con Chiarella e Fiorentino, che portano il parziale sul 2 – 2 con cui si va al riposo.  Nella ripresa il Città di Vibo sembra accusare il colpo della rimonta subita nel finale di primo tempo e dopo qualche minuto i padroni di casa riescono a completare la loro rimonta grazie al goal di Chiarella. L’inerzia del match sembrerebbe dalla parte del Barcollando, ma gli ospiti reagiscono alla rimonta locale e trovano la via del 3 – 3 grazie a Felipe. La partita continua ad essere molto bella ed intensa, con le due squadre che non ci pensano nemmeno ad accontentarsi del pari. I locali riescono ancora una volta a portarsi avanti nel punteggio, grazie alla seconda rete di giornata di Fiorentino, che insacca dal dischetto del rigore il goal del 4 – 3. Il Città di Vibo prova a lanciarsi nuovamente in avanti alla ricerca del pari, concedendo però inevitabilmente degli ampi spazi in contropiede, che non vengono tuttavia sfruttati dalla squadra di mister Carrozza, che lascia il risultato in bilico. Le troppe occasioni sprecate sembrano pesare come un macigno quando a tre minuti dal termine Grillo trova il goal del 4 – 4 per il Città di Vibo. Il Barcollando però non ci sta a mancare proprio a pochi minuti dal triplice fischio i primi tre punti interni del campionato e riesce al 29′ a trovare la rete del 5 – 4 con Rocca, che consente ai padroni di casa di portare a casa il bottino pieno.