Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, Promozione: Aurora corsara sul campo del Reggiomediterranea (1-2)

Calcio, Promozione: Aurora corsara sul campo del Reggiomediterranea (1-2)

di Nicolino D’Ascoli –  Si è giocata oggi, in anticipo, per la terza giornata del campionato di Promozione calabrese, la gara fra Reggiomediterranea e Aurora Reggio. Un derby fra le due squadre reggine combattuto e ricco di emozioni dal primo all’ultimo minuto.

La partita è subito iniziata con l’ Aurora molto propositiva e proiettata in avanti. Tante azioni offensive per i ragazzi guidati da mister Ferri nei primi dieci minuti di gioco. Poco dopo ha iniziato anche Reggiomediterranea a sferrare qualche botta, da evidenziare un tiro di poco a lato dell’attaccante di casa. Passa pochissimo tempo che i calciatori in maglia gialla infatti passano in vantaggio. E’ l’undicesimo minuto quando l’esterno D’Ascola dalla destra dell’area di rigore sfodera un diagonale imparabile che trafigge la porta ospite. I padroni di casa continuano a fare gioco, mentre gli avversari cercano le giuste misure per opporsi e trovare il pareggio. Al ventinovesimo minuto è abile il numero 10 dell’Aurora, Crucitti, a farsi chiamare un rigore a proprio favore nettissimo. Dal dischetto si presenta il capitano Leo Favasuli che angola perfettamente il pallone e rimette in pareggio il risultato. Non trascorrono neanche dieci minuti che Gattuso, centrocampista dell’Aurora, viene fermato fallosamente vicino al limite dell’area di rigore. Batte la punizione Crucitti, che magistralmente insacca la palla in rete con un tiro a giro. Il primo tempo termina sul 2 a 1 per gli ospiti.

La ripresa è ancora più viva, Reggiomediterranea vuole trovare il pareggio, l’ Aurora non molla un pallone e anzi si getta spesso in avanti alla ricerca di un vantaggio maggiore. La prima occasione capita sui piedi di Ventura (Reggiomediterranea) che intercetta un ottimo cross dalla destra e a portiere battuto non inquadra la porta, sbagliando una rete praticamente già fatta. Fino al sessantacinquesimo sono gli ospitanti che giocano un buon calcio e spingono molto, con un Aurora che non commette però nemmeno mezzo errore, chiude e riparte alla grande. Al settantatreesimo viene fischiata un’altra punizione dal limite per l’Aurora, si impossessa del pallone Favasuli che colpisce l’incrocio dei pali. Scocca il minuto settantotto quando invece da una punizione vicina il calcio d’angolo sinistro, Reggiomediterranea con il suo centravanti colpisce di testa e la palla viene parata sulla linea di porta dall’estremo difensore dell’Aurora. Proteste vivaci per i padroni di casa che chiedono il gol, l’arbitro fa proseguire il gioco. All’ ottantatreesimo è Centofanti di Reggiomediterranea che in piena area di rigore calcia alto. L’Aurora nel frattempo continua a costruire contropiedi micidiali che non vengono sfruttati per gli ultimi passaggi errati. La partita finisce così, 2 a 1 per l’Aurora.

Gli ospiti conquistano così i primi tre punti in Promozione, e nella stagione sportiva in corso. Adesso in classifica si trovano a quota 4 punti dopo tre partite disputate. I calciatori ed i dirigenti al fischio finali infatti festeggiano ringraziando i propri tifosi accorsi al loro seguito.