Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, il Gallico-Catona a Taurianova per battere la “cabala”

Calcio, il Gallico-Catona a Taurianova per battere la “cabala”

L’anno scorso proprio a Taurianova ci fu il “ siluramento” di Pasquale Casciano ed iniziò il “ magico” ciclo di Ivan Franceschini al suo primo “ cimento” da manico.

Miglior attacco senza  una “ prima punta” . Due gare, quattro punti. Cinque  reti realizzate, tre subite, il “ fuori quota” Manuel Monorchio è il

cannoniere del complesso con due “centri” in altrettanti incontro, poi sono andati in  rete i tre quartisti Marco Cormaci, Mileto e Caputo. Ritorno al successo per la formazione di Nello Violante e del direttore generale Natale Gatto che dissipa qualche dubbio, anzi contro il Sersale il team allenato da Franceschini ne  esce più rinvigorito e con delle conferme importanti. Il portiere “ fuori quota” Orazio Barlllà ha dimostrato di essere in crescendo di condizione, è stato decisivo in una occasione e molto “sicuro” negli interventi aerei. Una “ riconferma” anche per gli esterni “ fuori quota” Musarella e La Cava.

Diligente tatticamente Peppe Caputo sia esterno che centrale di centrocampo,. E poi i due “ ritrovati” tenori , entrambi con le scarpette  verdi, decisivi con le giocate di “alta” scuola balistica.

Ottima la staffetta Enzo Mileto- Mimmo Giunta. Eurogol per il ragazzo di Bagnara Enzo Mileto, Classe 1993.

Buon debutto  di Oliveri e dell’esperto Caridi in difesa. Una “ diga” il capitano Andrea Penna.

E più forte il Gallico- Catona della stagione 2014/ 2015 o quello della scorsa edizione arrivato secondo ?

E’ ancora presto per un giudizio. Quest’anno sono arrivato il bravissimo Peppe Caputo, i difensori Oliveri e Caridi, il portiere Matteo Dell’ Acqua, l’esterno Ciccio Postorino e si è in attesa del reintegro a dicembre di Mohamed Alassani e del pieno recupero anche di Ciccio Marra, Compagine sicuramente più matura che sta “smaltendo” i notevoli carichi di lavoro.

Adesso si “ viaggia” in trasferta. Si affronta il tradizionale   derby contro i giallorossi di Taurianova.

Già Taurianova , l’anno fu sconfitta e “siluramento” di Casciano e inizio del magico ciclo targato Ivan Franceschini;  Taurianova con un solo punto in graduatoria, ma guai a prendere sotto gamba la formazione tirrenica che ha in Carbone il suo uomo migliore.  Nel passato sia la Gallicese che il Catona non hanno buoni ricordi delle trasferte di Taurianova ( quasi sempre sconfitti)

E’ un Gallico- Catona che avrà a disposizione, finalmente, Daniele Zappia che ha terminato di scontare i due turni di squalifica e il talentuoso tre quartista Demetrio Libri.

Gallico- Catona che deve fare della tranquillità e della serenità  una priorità; compagine che esprime un calcio  spumeggiante, con un notevole dispendio anche di energie, la fase di preparazione si è conclusa da poco, quindi, si devono “smaltire” i pesanti carichi di lavoro accumulati e di ciò se ne beneficerà a breve.

Così si possono “spiegare” alcuni secondi tempi ( contro l’ Aurora in Coppa e a Corigliano) da dimenticare in fretta.