Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Atletica – Pascone vince il salto in alto al Trofeo Musacchio

Atletica – Pascone vince il salto in alto al Trofeo Musacchio

Presso il Campo Comunale Atletica di Leggera Nicola Palladino di Campobasso, organizzato dal Comitato Regionale Fidal Molise, si è svolto il 38° Trofeo Prospero Musacchio, manifestazione interregionale su pista riservato alle categorie cadetti e cadette delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Marche, Molise, Puglia e Umbria. La nostra rappresentativa presentava diversi “buchi” nelle specialità del programma gare, per cui la classifica finale per regioni, ci ha visto collocati in ultima posizione. Il motivo di queste assenze è da attribuire fondamentalmente alla chiusura del campo di atletica della città di Reggio Calabria, che ha scaturito l’abbandono e la demotivazione di atleti e dirigenti sportivi reggini, che ormai dal 14 aprile 2014 sono privi di un impianto presso il quale potersi allenare.

Ciò nondimeno nella gara del salto in alto, l’atleta Ernesto Pascone, della Bramatletica Reggina di Bruno Ambusto, non ha avuto alcun problema ad aggiudicarsi la gara del salto in alto, vinta con la misura di m. 1,86. Poca cosa se consideriamo che il quindicenne atleta reggino vanta un personale di m. 2.00 ma, come già detto, cinque mesi senza poter effettuare un salto nella pedana specifica, la prestazione ottenuta va tutta a suo merito. Stessa storia, anche se a un livello minore, è quella del giovane lanciatore reggino Paolo Morello, atleta dell’ASD Atletica Minniti, che si migliora di quasi cinque metri nella gara del lancio del martello, ottenendo il personale con metri 37,00. Anche a lui è stato vietato “girare” in pedana e si è dovuto accontentare di “rubare” qualche lancio sul campo da baseball di via Messina, fino a che anche questa possibilità “ci è stata vietata”!! Fra i componenti di questa rappresentativa calabrese c’è stata una buona partecipazione di atleti della Nuova Atletica Siderno del Presidente Gaetano Vumbaca che, visto che si sono catapultati da pochi mesi nel mondo dell’atletica, hanno avuto modo di fare una buona esperienza, rapportandosi con i giovani delle altre regioni e fra loro ci sono stati dei buoni piazzamenti. Gli stessi atleti, con l’integrazione di altri, dal 10 al 12 ottobre, a Borgo Valsugana (TN), saranno chiamati a rappresentare la Calabria al Criterium Nazionale su pista, valevole per l’assegnazione dei titoli italiani della categoria cadetti e cadette e, la trasferta al nord Italia, sarà un ottimo banco di prova per valutare le proprie potenzialità, ma che, in ogni caso, costituirà ancora una più che valida e piacevole esperienza per il prosieguo delle rispettive carriere sportive di queste giovani speranze.