Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, buone indicazioni per Vibo dall’allenamento congiunto con Cosenza

Volley, buone indicazioni per Vibo dall’allenamento congiunto con Cosenza

La compagine di coach Fefè De Giorgi ha battuto la Pallavolo Cosenza con il punteggio di 2-0. Al di là del risultato, l’allenamento è servito per sviluppare situazioni di gioco soprattutto nel corso del primo parziale giocato con la seconda situazione di gioco di palla alta. In evidenza Bruno Zanuto: per il martello brasiliano 17 punti, ma soprattutto tanta voglia di diventare uno dei nuovi leader della squadra. La squadra osserverà due giorni di riposo. Si tornerà a sudare lunedì

La terza settimana di preparazione in casa della Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia si è conclusa con l’allenamento congiunto di oggi pomeriggio. I giallorossi hanno affrontato al Pala Valentia i “cugini” della compagine Gruppo Vena Pallavolo Cosenza, squadra che militerà nel prossimo campionato di B1. Per i ragazzi di coach Fefè De Giorgi, l’allenamento con la compagine cosentina si è rivelato un test proficuo per testare la condizione fisica e iniziare ad oliare i meccanismi di gioco dopo i pesanti carichi di lavoro delle prime tre settimane. Le due squadre hanno dato vita ad un allenamento molto interessante soprattutto nel primo set allorquando si è giocato con la seconda situazione di gioco di palla alta che ha fatto tornare le menti dei presenti ad una pallavolo quasi pre-rally point system. Un primo parziale durato più di un’ora che ha fornito la possibilità a coach De Giorgi di testare varie situazioni di gioco e di comprendere a che punto fosse il ritmo psico-fisico e tecnico della sua formazione. Il tecnico salentino ha mandato in campo la seguente formazione: Sintini al palleggio, Gavotto opposto, al centro Paoli e Presta (con l’acciaccato Forni in panchina), in posto 4 Vedovotto e Zanuto, libero Cesarini. Nel corso dell’allenamento spazio poi ai vari Marchiani, Medic, Korniienko e Sardanelli. Cosenza, allenata da Horacio Del Federico, si è schierata sul mondoflex vibonese con Aprea in regia, l’ex di turno e vibonese doc Cannistrà in posto due, Smiriglia e Testagrossa al centro, Astarita e Fontana di banda, libero Zito. Nel corso del primo set gli ospiti hanno dato filo da torcere ai giallorossi rendendosi pericolosi al servizio e con una buona correlazione muro difesa. L’equilibrio è durato fino al 17-17, poi è iniziata a subentrare la stanchezza e la mancanza di lucidità e la Tonno Callipo ha preso il largo chiudendo 25-18 trascinata dai suoi frombolieri, Gavotto e Zanuto su tutti. Nel secondo parziale, giocato con il consueto Rally Point System, i giallorossi hanno preso il largo fin dalle prime battute chiudendo l’allenamento congiunto con il punteggio di 25-15. Sugli scudi Bruno Zanuto capace di dare continuità ai suoi in attacco, con maggiore evidenza nel secondo set, con 17 punti (43% in attacco e 3 muri). Numeri quasi identici per Gavotto (17 punti, 45% in attacco e 3 blocks). In doppia cifra anche Vedovotto, 13 punti. 8 punti a testa per il neo arrivato Medic (per il serbo anche 2 muri) e per Korniienko che ha chiuso con 8 attacchi vincenti su 17 (47%). Buona la prova globale a muro per la Tonno Callipo con 12 blocks totali nei quali rientrano anche i due muri realizzati da Alessandro Paoli. Tra le fila del Cosenza il top-scorer è stato Astarita (20 punti, migliore realizzatore del test odierno). In doppia cifra anche Cannistrà (13 punti). Sugli spalti ad assistere alla prima uscita stagionale della Tonno Callipo circa 100 spettatori che hanno potuto intravedere da vicino i propri beniamini.

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA – GRUPPO VENA VOLLEY COSENZA 2-0 (25-18, 25-15)

 

TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Medic 8, Sintini, Cesarini (L), Korniienko 8, Marchiani 2, Vedovotto 13, Zanuto 17, Sardanelli (L2), Paoli 7, Gavotto 17, Presta 5. N.e: Amodio, Corrado, Forni, Maccarone, Feroleto. Allenatore: De Giorgi

GRUPPO VENA VOLLEY COSENZA: Cannistrà 13, Aprea 1, Rizzuto (L2), Fontana 8, Astarita 20, Mirabelli, Smiriglia 8, Zito (L), Testagrossa 4. N.e: Civita, Piluso. Allenatore: Del Federico

NOTE: spettatori 100 circa. Durata set: 1h e 3’, 21’.