Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Vela, concluso a Cetraro il Raduno Esordienti delle Scuole Vela di Calabria e Basilicata

Vela, concluso a Cetraro il Raduno Esordienti delle Scuole Vela di Calabria e Basilicata

Si è concluso con successo il secondo Raduno Zonale Esordienti a Cetraro,
organizzato dalla VI Zona FIV Calabria e Basilicata e dal Centro Velico Lampetia.
Quaranta i giovani timonieri iscritti, tra Cadetti e Juniores, che si sono dati
appuntamento nell’altro Tirreno cosentino dal 25 al 27 luglio per rappresentare le
Scuole Vela del Circolo Velico Reggio del presidente Carlo Colella, del Club Velico
Crotone del presidente Francesco Verri e della Lega Navale di Crotone del
presidente Giovanni Pugliese.
Il raduno zonale, fortemente voluto dal Coordinatore Tecnico Zonale (CTZ)
Valentina Colella, ha visto la partecipazione di istruttori FIV provenienti da Reggio
Calabria e Crotone, oltre agli istruttori dell’associazione cetrarese, ai quali, le ore di
partecipazione sono state valutate ai fini del tirocinio necessario per la formazione.
La manifestazione sportiva si è aperta ufficialmente sabato 26 luglio nella suggestiva
cornice del porto di Cetraro, alla presenza dell’assessore allo Sport del comune di
Cetraro Carmine Quercia e dei rappresentanti del Coni Provinciale di Cosenza, nelle
persone del delegato Riccardo Ferrari e del presidente Pino Abate che ha
dichiarato: “Quando c’è professionalità, amore e passione le attività crescono e
devono crescere su tutto il territorio. Vogliamo che anche nella nostra Provincia,
questa bellissima e stupenda disciplina si sviluppi nel modo migliore, chiaramente
non trascurando le attività sportive che svolge il Centro Velico Lampetia di Cetraro”.
Il presidente del Coni Cosenza Abate conclude complimentandosi con
l’organizzazione, salutando i 40 bambini che si sono ritrovati a Cetraro e
complimentandosi con il Presidente della Federvela calabrese, nonché
vicepresidente del Coni Calabria, l’avvocato Fabio Colella, per la professionalità e
l’impegno con cui svolge il suo ruolo.
A coordinare la professoressa Valentina Colella CTZ VI zona, Giovanni Criseo, Cristina Leporini, direttore sportivo del Centro Velico Lampetia. I responsabili del
corso sono stati affiancati da un nutrito staff di istruttori tra cui Domenico Pugliatti,
del Circolo Velico Reggio, Giacinto Tesoriere della Lega Navale Crotone, Ferruccio
Rizzuti e Fabio Leporini del Centro Velico Lampetia. Presenti, inoltre, gli allievi
istruttori Raffaele de Caro (Centro Velico Lampetia), Salvatore Ruperto e Sergio
Racco (Lega Navale Crotone), Samuele Tarantino (Circolo Velico Reggio) e Luca
Iaquinta (Club Velico Crotone).
Le numerose attività motorie in forma ludica sono state organizzate e seguite dalla
prof.ssa Marzia Quercia che ha saputo motivare i giovani “atleti” attraverso l’utilizzo
di attrezzi codificati e non come la water ball che ha sicuramente rappresentato una
grande novità e un valido strumento didattico per la stimolazione della capacità di
equilibrio idrodinamico.
Le attività sportive previste dal programma si sono alternate tra navigazione in
barca, con esercitazioni svolte in condizioni variate, con esercizi di conduzione,
regolazioni, equilibrio, orientamento e diversificate tra loro in funzione del livello di
partenza, a momenti prettamente ludici svolti in spiaggia che hanno visto i
partecipanti praticare giochi d’acqua e divertirsi. Grande entusiasmo per le
esercitazioni con il Techno 293.
Il presidente dell’associazione sportiva cetrarese, Ferruccio Rizzuti, a conclusione
del raduno ha dichiarato: “È stato veramente emozionante ospitare al nostro
circolo, dopo molto tempo, un raduno di giovani timonieri esordienti e vedere la
nuova Base Nautica del CVL-AD piena e la banchina del porto di Cetraro invasa dalle
barche. Tutto è andato per il meglio, con due belle giornate di vento e di mare in
cui i ragazzi hanno potuto imparare qualcosa di nuovo dai loro istruttori e ci siamo
tutti divertiti. Anche la visita al Museo dei Brettii e del Mare di Cetraro è stato un
altro momento significativo, interessante e istruttivo. Cetraro ha sfatato
definitivamente la nomea di paese dove non c’è mai vento e si è candidata a
ospitare in futuro altre manifestazioni del genere, grazie anche all’ottima recettività
alberghiera e alla ristorazione. Un grazie alla Federvela calabrese che ha scelto
Cetraro per ospitare il raduno regionale, a Cristina Leporini, che ha saputo
organizzare al meglio l’evento, agli istruttori e allievi e a tutti coloro che hanno dato
una mano d’aiuto”.
L’assessore allo Sport del comune di Cetraro Carmine Quercia, durante l’apertura
del raduno ha dichiarato: “Un’occasione importante per la città di Cetraro che ha
salutato con soddisfazione la manifestazione sportiva promossa dal Centro Velico Lampetia e dalla Federazione Vela calabrese. Vedere tanti giovani partecipare a
questa importante iniziativa mi riempie di gioia e di orgoglio. Attività come questa
sono da valorizzare e apprezzare. Un plauso agli organizzatori”.