Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Nuoto – “Quarto incontro verso Rovereto”

Nuoto – “Quarto incontro verso Rovereto”

Si è svolto presso la piscina comunale di Cosenza il IV e ultimo incontro della Rappresentativa Calabra Esordienti. A questo appuntamento hanno preso parte i convocati per il Campionato Nazionale Esordienti A in programma a Rovereto 5-6 Luglio. Alle 13,00 accoglienza e riunione con i genitori degli atleti alla presenza del Presidente della FIN Calabria Alfredo Porcaro, del Consigliere Regionale responsabile del settore nuoto Giuseppe Cantisano e del tecnico Responsabile Fabio Barca. Il presidente Porcaro ha voluto sottolineare la riuscita nonché l’impegno e la dedizione dei tecnici responsabili nel portare avanti questo nuovo progetto che ha rappresentato un nuovo inizio e una nuova tendenza nella programmazione regionale del nuoto all’insegna della collaborazione, dell’unione e del confronto. L’intento quello di portare il Nuoto Calabrese a livelli sempre più alti continuando negli anni, in quest’ottica, con progetti seri e finalizzati. In conclusione chiedendo ai presenti collaborazione e il massimo rispetto dei ruoli durante la trasferta, il presidente ha voluto fare un grosso in bocca al lupo ai ragazzi con l’auspicio che questa spedizione si concluda nel migliore dei modi. Il Consigliere Cantisano, accompagnatore della spedizione a Rovereto, ha voluto sottolineare quanto sia importante puntare su una Calabria unita e senza barriere e di come vi sia la necessità di remare tutti insieme nella stessa direzione, in maniera positiva e etica, allo scopo di portare in alto il nome della nostra Regione. Infine il tecnico responsabile Barca, ha fornito ai genitori le notizie necessarie per quanto riguarda l’organizzazione della trasferta e infine ha specificato quali siano le direttive comportamentali alle quali attenersi, le aspettative e gli obiettivi.
Terminata la riunione alla presenza dell’allenatore della Società Paideia RC, Maurizio Mararra, si è passati all’allenamento in vasca; i ragazzi dopo una breve “chiacchierata” con il tecnico responsabile hanno affrontato una fase di riscaldamento, seguita da esercizi di tecnica nel proprio stile e nei misti, delle progressioni da 25 m nel proprio stile e al termine di ciò un 50 m al massimo con partenza stile gara, seguita da una fase di defaticamento. La parte finale dell’allenamento in acqua ha visto gli atleti affrontare dei lavori di velocità, curando i fondamentali di partenza, virata e arrivo con delle staffette da 15 metri e per finire una fase di defaticamento.
I due tecnici hanno avuto modo di constatare il buon stato di salute in cui riversano i ragazzi che fa ben sperare per l’appuntamento importante del fine settimana. Prima del rompete le righe riunione finale con i convocati dove il tecnico responsabile ha voluto caricare i ragazzi per la trasferta puntando sullo spirito di gruppo e sul senso di appartenenza. Ha chiesto inoltre ai ragazzi di sfruttare al massimo questa importante opportunità di crescita personale e natatoria, ricordandogli che avranno il compito e la responsabilità di rappresentare una regione che vuole emergere e dimostrare di saper competere con le altre sotto tutti i punti di vista facendo emergere tutto il meglio di cui disponiamo.
Prima dei saluti conclusivi un rinfresco nell’atrio della piscina, dove i ragazzi e i genitori hanno potuto rigenerarsi dopo le fatiche della giornata.