Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Karate, la Calabria “unita” conquista il terzo posto agli Internazionali di Sicilia a Siracusa

Karate, la Calabria “unita” conquista il terzo posto agli Internazionali di Sicilia a Siracusa

Si è svolto a Siracusa l’Open di Sicilia di Karate “ Prof. G. Pellicone”, specialità Kumite e Kata arrivato alla sua ottava edizione. La gara, organizzata dal Comitato Regionale Sicilia settore Karate, è andata in scena sabato 28 e domenica 29 Giugno, presso il Palazzetto dello Sport “Concetto Lo Bello”, stessa sede dei recenti Campionati Italiani Assoluti.
A rendere ancora più prestigioso questo evento, la presenza del Prof. Giuseppe Pellicone, Presidente Unione Federazioni Mediterranee Karate UFMK, Vicepresidente Federazione Mondiale Karate WKF, Presidente Onorario Federazione Italiana settore Karate FIJLKAM, al quale è dedicata questa kermesse sportiva.
Altra presenza importante, Il M° Gerardo Gemelli, Presidente del Comitato Regionale Calabria, figura di spicco nel panorama del Karate Internazionale.
Presenti anche gli osservatori della Nazionale Italiana che hanno potuto valutare i 500 atleti provenienti da oltre 70 società sportive. Oltre agli atleti Italiani, quest’anno ha partecipato anche la rappresentativa proveniente dall’isola di Malta.
Presente anche l’Associazione Sportiva Dilettantistica Karate Catona RC con 11 Atleti che, insieme alle altre Società Calabresi ha contribuito, con 5 Medaglie d’Oro, una d’Argento ed una di Bronzo, a calcare il Terzo gradino del podio.
La trasferta in terra siciliana, guidata magistralmente dal Prof. Aldo Cimino, durata due giorni, si è conclusa quindi con onore conquistando 7 Medaglie che si aggiungono al già ricco palmares della Società Catonese.
La cronaca:
La prima giornata di gara si apre con la specialità Kumite (combattimento), sono di scena gli Esordienti “B” (ragazzi di 14/15 anni). In questa Classe, sono presenti 5 atleti del Karate Catona: Emanuele Rossetti e Angelo Fulco, nella categoria di peso -57 kg, Pietro Aragona e Luca Schirilò, nei -70 kg e, Marco Cimino, nei +78 kg.
Comincia bene Emanuele, già medaglia di Bronzo nella passata edizione che si aggiudica i primi 3 combattimenti con punteggi tennistici, superando le eliminatorie e approdando alla finale per 1° e 2° posto., Affronta l’ultimo confronto, carico e concentrato e, con una ennesima spettacolare prestazione, chiude l’incontro per 8 a 0. E’ Medaglia d’Oro.
E’ il turno di Marco, Medaglia d’Oro nella passata edizione e fresco del Bronzo conquistato al Campionato Italiano di quest’anno. Fisico possente e agile allo stesso tempo, impone la sua classe fin dai primi incontri, vincendoli agevolmente ed approdando alla finale. Si aggiudica la gara contro un avversario bravo e preparato ma, che nulla può contro l’atleta catonese, un gigante di 1,90 di altezza per 80 kg di muscoli, dotato di tecnica ed esplosività e, considerato che ha solo 14 anni, sarà uno spettacolo vederlo tra qualche anno. Un altro Oro.
Un onorevole 5° posto per Luca, 7° posto per Pietro e 9° posto per Angelo. Probabilmente non hanno potuto esprimersi al meglio delle loro possibilità, visto che era la prima volta che partecipavano ad un evento così importante. Pazienza, faranno comunque tesoro di questa esperienza e potranno fare meglio la prossima volta.
La gara continua con la Classe Under 21 WKF (World Karate Federation), ed è il turno di Vincenzo, anche lui plurimedagliato ai Campionati Italiani e Medaglia d’Oro nella scorsa edizione. Gareggia nella categoria di peso più alta, +78 kg ed incontra, al primo combattimento, un atleta maltese che supera per 9 a 0, prima del tempo limite. Vince gli altri incontri della fase eliminatoria e giunge alla finale aggiudicandosela per 4 a 0. E’ il terzo Oro.
Tornano di scena Emanuele e Marco che conquistano, rispettivamente, l’Oro ed il Bronzo anche nella Classe Cadetti WKF. Certamente notati dagli Osservatori Federali. La giornata si chiude in bellezza, con l’ennesima vittoria di Vincenzo, nella Classe Seniores, che porta a 5 le Medaglie d’Oro dell’A.S.D. Karate Catona.
Nella seconda giornata, sono di scena gli atleti della Classe Esordienti “A” (12/13 anni) e, anche qui, la Società Calabrese schiera 5 atleti ai nastri di partenza: Cosimo Neri, nella categoria -40 kg, Antonio De Leo e Damiano Branca nei -45 kg, Davide Tanasin nei -50 kg e Domenico De Salvo, nei -55.
Anche in questa giornata arriva il podio, con la Medaglia d’Argento del bravissimo Davide che, perde la finale per un solo punto, dimostrando però, capacità tecniche e tattiche degne di un atleta di Classe superiore. Sentiremo ancora parlare di lui. Gli altri atleti, si classificano tra i primi 10 con un onorevole quinto posto di Antonio che, pur avendo subito un colpo al naso, continua a combattere con una vistosa fasciatura, aggiudicandosi, comunque, il primo incontro. Purtoppo, l’incidente, non gli consente di esprimersi al meglio della sue possibilità negli incontri successivi. Pazienza. Bravi anche Cosimo, Domenico e Damiano che, pur non conquistando il podio, hanno comunque combattuto fino in fondo, facendo tanta esperienza che sarà utile in futuro.
In conclusione, due giornate memorabili, indimenticabili sia per gli atleti, sia per il Maestro. Dalla Sicilia con Onore.
Nel dettaglio:
Vincenzo Sberna, Oro nella classe Under 21, categ. + 78 kg;
Vincenzo Sberna, Oro nella classe Senires, categ. – 84 kg;
Emanuele Rossetti, Oro nella classe ES “B”, categ. – 57 kg;
Emanuele Rossetti, Oro nella classe Cadetti WKF”, categ. – 57 kg;
Marco Cimino, Oro nella classe ES “B”, categ. + 78 kg;
Davide Tanasin, Argento nella classe ES “A”, categ. – 50 kg;
Marco Cimino, Bronzo nella classe Cadetti WKF”, categ. + 70 kg.
Piazzamenti tra i primi 10:
ES “A”:
Cosimo Neri – 40 kg ;
Damiano Branca -45 kg ;
Antonio De Leo – 45 kg ;
Domenico Da Salvo- 55 kg ;
ES “B”:
Angelo Fulco-57 kg ;
Pietro Aragona -70 kg;
Luca Schirilò – 70 kg.