Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Polistena (RC): esperienza unica per l’Aspi Padre Monti a Lignano Sabbiadoro

Polistena (RC): esperienza unica per l’Aspi Padre Monti a Lignano Sabbiadoro

L’egida del Vangelo di Gesù e la bellezza dello sport. Sono questi i principi  che regolano la vita dell’Aspi Padre Monti a Polistena.  Il calcio al centro di un progetto più ampio per la realtà presieduta da Fratel Stefano Caria che racconta a Strill la storia della società che recentemente ha preso parte al Torneo del Csi a Lignano Sabbiadoro.

“L’Aspi Padre Monti  -inizia –  nasce negli anni ’80 dalla Comunità Luigi Monti a Polistena e non è più un acronimo… almeno fino a pochi mesi fa , quando, dopo che ci siamo esposti in prima linea per provare a cambiare il comportamento nei campi di calcio del settore SCOLASTICO GIOVANILE della FIGC, abbiamo dovuto inventarne uno.

Pare che anche i vertici regionali abbiano colto questa necessità e si stiano muovendo… Aspettiamo un segnale e una proposta: saremo pronti (altrimenti la proposta la faremo noi)!
Per non stare ad aspettare  – prosegue  – abbiamo aderito subito alla proposta del Vescovo di Oppido Palmi, monsignor Francesco Milito, di partecipare a qualche torneo con il CSI (il Centro Sportivo Italiano) che ci ha subito accolto con entusiasmo.
Dopo aver superato le fasi provinciali ed essere ripescati come seconda regionale abbiamo potuto partecipare, insieme alla squadra reggina OLIMPIA 2000, alle fasi nazionali a Lignano Sabbia d’Oro!
il CSI quest’anno ha compiuto 70 anni e la manifestazione è stata molto bella riprendendo quanto il Papa Francesco ha voluto condividere alla festa del CSI in piazza san Pietro lo scorso sabato 7 giugno (ASPI è andata anche li)!
A detta del mister Enzo Fida e dei ragazzi è stata “una esperienza unica bellissima; un torneo all’ insegna del sociale e del “qui batte un solo cuore”, quello dello sport sano: partecipare per vincere nel rispetto delle regole: appena arrivati si sentiva nell’aria il buono che regnava in questo torneo! Organizzazione perfetta, arbitri super, medici sempre presenti…da qui si inizia il cambiamento…o forse è gia iniziato!!
Tante citta diverse ma tutti assieme..una pigna di vari colori tutti uniti!”
E i risultati si vedranno nel prossimo campionato in cui i ragazzi, oltre a svolgere le loro attività sportive (e scolastiche) saranno impegnati in attività di volontariato!
Ovviamente in programma metteremo un torneo con alcune delle squadre incontrare a Lignano (Roma, Agrigento, Lecce… solo per citarne alcune).
Da qui nasce il cambiamento … o forse, come diceva il mister, è già iniziato.
Concludo – dice Fratel Stefano Caria –  con l’acronimo recuperato, come accennavo all’inizio: visto che abbiamo dovuto esporci per dire che il sistema va cambiato, e in qualche modo sta cambiando, qualcuno mi ha suggerito: Abbiamo Sconfitto Prepotenti e Ignoranti: che ne pensate? Ovviamente seguito da PADRE MONTI, il fondatore della nostra Comunità al quale ci ispiriamo provando a seguire il Vangelo di Gesù!”.