Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / La Giornata Nazionale dello Sport vissuta dagli atleti del Minibasket

La Giornata Nazionale dello Sport vissuta dagli atleti del Minibasket

Domenica 8 Giugno sul Lungomare Falcomatà, Giornata Nazionale dello Sport, organizzata dal CONI di Reggio Calabria.
Come ormai da qualche anno si è ripetuto l’appuntamento che ha consentito allo Sport reggino di uscire dalle carissime e malconce palestre per godere dello spettacolare scenario del nostro lungomare ed offrire ai passanti della Domenica un po’ di allegra e spensierata serenità .
Certo, per le condizioni patologiche in cui versa lo sport reggino non c’è da stare allegri, ma come non approfittare dell’occasione che ha offerto il CONI dando la possibilità alle Federazioni di utilizzare spazi a costo zero? Gli stessi spazi che per i costi normalmente richiesti hanno fatto desistere dall’organizzare eventi open.
Ma andiamo a noi, il Comitato FIP ha pensato di dedicare la mattina alle bambine che praticano il Minibasket, così il delegato provinciale Santi La Fauci ha coinvolto le piccole atlete in partite di tre contro tre sprint disputate sui due campi allestiti con cura in collaborazione con il sempre disponibile Gino Agostini e con Augusto, oltre ad alcuni circuiti di destrezza.Una terza metà campo ha accolto bambini di passaggio incuriositi dalla palla e dal canestro. Le mini atlete appartenenti ai Centri Minibasket : Pantera , Aquilone, Aleandre, LuMaKa e Space Jam.
Come sempre in affiancamento i miniarbitri Ilaria Cutrupi e Luca Cristarella coordinati da Bob Viglianisi con il collega Enrico Catalano. Spazio anche al basket in carrozzina della Kleos Lazzaro che, in uno dei due campi, ha dato vita a gare di gradevole spettacolo tecnico.
Dopo una pausa per uno spuntino fugace a base di un ottimo gelato tutti a saltare sul materassone della vicina federazione di ginnastica acrobatica , ai tavoli della Federazione Dama e a giocare a ping pong.
Alle 15.30 puntuali ecco arrivare i ragazzi categoria Esordienti, Under 14, Under 15 e anche ragazze senior. Parte su un campo un tre contro tre a libera iscrizione con terne formate anche da atleti di diverse società, sull’altro un tre contro tre sprint sempre secondo il modello jamboree e si va fino a sera, tra gambe annerite dalla polvere,qualche ginocchio sbucciato e le gote arrossate dal sole presente tutta la giornata.
Le società che hanno aderito sono state: Pantera Rosa, Space Jam, Aquilone, Gioia Tauro, Aleandre, LuMaKa.
La regia di tutta la giornata è stata degli istruttori e degli allenatori presenti:
Antonella Palumbo, Beatrice Mazzeo, Teresa Nicosia, Andrea Pellicano’, Massimiliano Modaffari, Nino Malavenda.
Presente anch’io, ho provato a immaginare che visti i periodi di crisi economica che stiamo attraversando non sarebbe sbagliato chiudere al traffico per un periodo una porzione del lungomare da fare animare alle diverse Federazioni con attività rivolte ai propri tesserati , a chi lo sport non lo pratica e a chi nel tempo libero desidererebbe poter disporre di uno spazio attrezzato per GIOCARE lo sport che preferisce. Ovviamente si comincerebbe dal Mini e Basket.
Katia Romeo (Responsabile Regionale Minibasket)