Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Reggina – Giovanissimi ed Esordienti, delusione… finale

Reggina – Giovanissimi ed Esordienti, delusione… finale

di Giuseppe Praticò – Grazie alla rete di Amarasco nell’ultimo minuto di recupero, il Trapani approda alle Final Eight di Chianciano categoria Giovanissimi Nazionali. Una punizione che ha lasciato sbigottiti i circa 200 spettatori presenti al S.Agata. Il giovane classe ’99, piazza la palla all’incrocio dei pali, battendo l’incolpevole Loria al primo tiro in porta effettuato dai siciliani nell’intera gara. In virtù della regola dei gol segnati in trasferta, il Trapani conquista la qualificazione.
Trovato il vantaggio al quinto con Colica che di testa sfrutta al meglio un cross di Carrozza, gli amaranto giocano sul velluto, ma non concretizzano le quattro occasioni da rete create nei primi 35 minuti di gioco.
Anche in avvio di ripresa la Reggina è padrona del campo, ma Longo è compagni sbagliano ben sette occasioni da rete. La partita sembra indirizzarsi sui giusti binari quando al 60’ il Trapani rimane in dieci per l’espulsione di Strazzera subentrato a Capodonna.
Quando tutto sembra presagire alla vittoria amaranto, cala il gelo al centro sportivo S.Agata: Amarasco zittisce tutti e regala le finali ai suoi.

ESORDIENTI – Per il secondo anno consecutivo, il Real Cosenza è campionato regionale categoria esordienti. Il remake della scorsa stagione quando i cosentini batterono in finale sempre la Reggina con un passivo molto più ampio. Lupi in campo con i giovani classe 2001, amaranto con i 2002. Nonostante l’anno di differenza (in alcuni casi anche due), il gap tra le due squadre non si è notato, la squadra amaranto ha giocato alla pari contro i più esperti avversari. La sfida è stata decisa al 35’ grazie alla rete di Aita. Sconfitta indolore per i ragazzi allenati da mister Posillipo, com’è noto ormai da anni l’obiettivo della società reggina è far crescere i numerosi giovani del S.Agata in prospettiva prima squadra.