Home / Sport Strillit / Presentata “La giornata nazionale dello sport”

Presentata “La giornata nazionale dello sport”

di Michele Favano – Presentata questa mattina, presso il Comitato del Coni Regionale, la Giornata Nazionale dello Sport. E’ stata la giornalista Antonella Chirico ad introdurre la conferenza stampa al fianco del Presidente Regionale del Coni Mimmo Praticò e del Delegato Provinciale Antonio Laganà. L’appuntamento è fissato per domenica 8 giugno sul Lungomare Falcomatà per una manifestazione giunta alla sua undicesima edizione. Questa edizione, eccezionalmente si svolgerà la seconda domenica di giugno perché coincidente con il centenario di fondazione del Coni e l’evento, solo per quello che riguarda la capitale, Roma, si concluderà il 10 di giugno attraverso un programma di iniziative che avrà il suo epilogo con il night show. L’otto giugno, invece, il claim della giornata sarà Game Open, 100 anni di storia, Un giorno di sport. L’intento è quello di riproporre questo tipo di manifestazione per celebrare lo spot giovanile e territoriale. Si provvederà all’allestimento di campi di gara e gazebo e si attende la grande risposta di pubblico. Il primo intervento è stato quello del Presidente Regionale del Coni Mimmo Praticò
“Sarà una festa straordinaria che inizierà l’otto di giugno e si concluderà giorno dieci. Il tema dominante di questa edizione è il gioco all’aperto, “Game Open”, idea che porto avanti da tantissimi anni e cerco di diffondere su tutto il territorio calabrese. A fronte dei grandi festeggiamenti per il centenario nella capitale, dalle nostre parti saranno piuttosto contenuti, ma speriamo di buoni contenuti dal punto di vista qualitativo. Sono felice e devo fare i complimenti al delegato provinciale Antonio Laganà per l’organizzazione di questa giornata, nel territorio di Reggio Calabria. Tra mille difficoltà è riuscito a mettere su un qualcosa di particolarmente interessante. Alla vigilia di questi cento anni di CONI da festeggiare, ci sarà l’incontro degli sportivi italiani con il Pontefice in Roma.”