Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, nella Casalp. under 19 tricolore c’è l’ex talento della Nuova Jolly Valerio Costa

Basket, nella Casalp. under 19 tricolore c’è l’ex talento della Nuova Jolly Valerio Costa

Valerio Costa, talento reggino e prodotto del vivaio della Nuova Jolly che ieri ha raggiunto il tetto di Italia, con Casalpusterlengo. Il tricolore della categoria Under 19 è stato infatti vinto dalla società lombarda che da quasi un anno collabora con la Nuova Jolly e nella quale Costa sta militando in prestito. Un anno ricco di soddisfazioni, se consideriamo anche che Valerio si è saputo mettere in luce anche nell’Europeo di categoria disputato lo scorso agosto, con il quarto posto raggiunto e sufficiente alla nazionale italiana per strappare il pass dei mondiali. Da precisare che il campionato svolto da Valerio e dalla sua Casalpusterlengo, è l’under 19 DNG, massimo campionato a livello giovanile, che differisce dalla categoria U19 d’elite. Il DNG è il torneo nel quale partecipano i migliori talenti italiani e pertanto la Fip rivolge maggiormente le proprie attenzioni.
Casalpusterlengo ha vinto tutte e tre le sfide della fase a girone, contro Torino e Latina e vincendo anche contro la favorita Stella Azzurra. Ai quarti invece Costa e compagni hanno vinto contro la Virtus Bologna, campione d’Italia per due anni consecutivi. Nella finalissima poi, giocata punto a punto e non adatta ai deboli di cuore, con 2 lunghezze di scarto, è stata vinta la resistenza della Reyer Venezia, grazie al canestro sulla sirena di Janelidze. In particolare la Fip cita Valerio Costa, insieme a quello di Spissu e Donzelli quali protagonisti del quarto periodo. Valerio Costa ha giocato tutte le partite, riuscendo a dare un contributo concreto, nonostante la giovane età. Ricordiamo infatti che si tratta di un classe 1997, catapultato in un torneo dove militano giocatori anche di due-tre anni più grandi. Non è però finita qui: per l’atleta reggino ci sono ancora da disputare le finali nazionali Under 17 che si svolgeranno nelle Marche dal 9 al 15 di giugno.

“Emozione incredibile – dichiara la Dirigente della Nuova Jolly, nonché zia ed allenatrice nella tenera età di Costa – una gioia immensa che ci ripaga dei tanti sforzi compiuti negli anni da tutto lo staff della Nuova Jolly. Crediamo nei nostri giovani e lavoriamo per loro, garantendogli allenatori qualificati e preparatori fisici nazionali che li possano aiutare a crescere cestisticamente negli anni e raggiungere gli obiettivi prefissati. Nella nostra società sono cresciuti giocatori come Marco Laganà, gli altri due fratelli Costa, Riccardo e Dario che, così come Claudio Vozza,Jucy Onugha ed Arianna Ajereeh, hanno militato a soli 17 anni in categorie nazionali. Anche loro, come Valerio, sono un concreto esempio del valore del nostro lavoro”.