Home / Sport Strillit / ALTRO CALCIO / Calcio, serie ”B” grandi numeri, domani primi verdetti
serie b logo

Calcio, serie ”B” grandi numeri, domani primi verdetti

Ultimo turno della stagione regolare per il campionato di Serie B chiamato ad emettere i primi verdetti: chi accompagnerà direttamente il Palermo in Serie A, chi dovrà passare per le forche caudine degli playoff, chi retrocederà in Lega Pro insieme allo Juve Stabia. All’Empoli manca solo un punto per la promozione diretta in Serie A e domani sera al Castellani (tutte le partite alle 20.30) tutto esaurito cercherà il passi contro un Pescara che non ha più nulla da dire al campionato. Il Palermo, come detto, ha già staccato da tempo il pass promozione ma i rosanero di Iachini (85 punti), in casa contro il Crotone, possono superare il record di punti conquistati nella categoria (oggi in condominio con Juventus, Sassuolo e Chievo). Comunque andrà, il campionato cadetto archivia domani un’annata ‘grandi numeri’ per quanto riguarda spettatori e spettacolo. Alla 41/ma e penultima giornata la media spettatori è stata di 5.666 unità a partita, 62.326 a giornata, 2.555.366 spettatori totali, meglio dell’anno scorso quando gli spettatori erano stati rispettivamente 4.683 a partita, 51.513 a giornata e 2.112.033 totali. I gol totali sono stati 1.080 gol (26,34 a giornata), con ben 125 vittorie in trasferta. Quest’anno e’ cambiato anche il meccanismo dei playoff (3/a e 4/a ammesse direttamente alle semifinali, la 5/a, 6/a, 7/a e 8/a al turno preliminare con partite secche in casa della squadra meglio classificata, ovvero la quinta contro l’ottava e la sesta contro la settima): delle sei formazioni che si qualificheranno per i playoff, in questo momento, solo Latina, Cesena e Modena hanno la matematica certezza degli spareggi; Crotone (62 punti), Siena e Spezia (61) sperano e duelleranno fino all’ultimo minuto con Bari (60), Lanciano e Avellino (59). E’ tagliato fuori, invece, il Trapani, a quota 57 e dunque impossibilitato a reinserirsi nella lotta. Per quanto riguarda la coda sono già retrocesse Juve Stabia, Reggina e Padova, dunque resta da condannare un’altra squadra: Novara e Varese quasi certamente si ritroveranno di fronte anche negli spareggi e alla fine una delle due sprofonderà. Il Cittadella, infatti, è riuscito a strappare un punto nella difficile sfida con l’Empoli e adesso gli basterà un pareggio nell’ultimo turno contro il Lanciano, per festeggiare la matematica certezza della permanenza in B. Il menù di domani propone un appassionante Bari-Novara, con il San Nicola gremito e pronto a esplodere, mentre il Siena andrà a far visita al Varese, su un campo che riserva sempre diverse trappole. Lo Spezia, sul campo del Latina, spera di conquistare i punti necessari per sperare. I playoff avranno inizio martedì 3 giugno, la finale è in programma il 18. I playout disputeranno, invece, il 6 (andata) e il 13 giugno (ritorno). (ANSA)