Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Football American, gli Assitur Highlanders sbancano Barletta e passano il turno dei playoff

Football American, gli Assitur Highlanders sbancano Barletta e passano il turno dei playoff

Arrivati alla fase finale del campionato dopo una stagione con molte luci e ombre, gli Assitur Highlanders Catanzaro sfoderano finalmente una prestazione convincente, tutta grinta e determinazione, battono in trasferta i Mad Bulls Barletta e conquistano così l’accesso al prossimo turno dei playoff.

E’ una vittoria “storica” per gli Highlanders che per la prima volta nella loro storia accedono al secondo turno della post season.

Gli avversari Mad Bulls sono una bella realtà del football meridionale, giunti secondi nel loro girone alle spalle dei forti Patriots Bari, con una rosa di giovani molto promettenti.

I catanzaresi però non sottovalutano l’impegno e scendono in campo vogliosi di mettere il proprio sigillo alla gara fin dalle prime battute.

L’attacco nero oro guidato dal quarterback Tosti e letteralmente trascinato dal runningback Consuele Morrone chiude il primo quarto di gioco sul 14 a zero, lasciando pochissimo spazio alla difesa pugliese.

Le prime due marcatura sono opera dello stesso Morrone su una corsa personale e di Marco Megna su ricezione di un preciso lancio di Tosti.

Anche il reparto difensivo Highlanders comunque si comporta egregiamente e per oltre tre quarti di gara tiene l’attacco barlettano lontano dalla propria endzone.

Nel secondo quarto non si registrano segnature per cui si va all’intervallo di metà partita sul 14-0 per i calabresi.

Nel terzo quarto, nonostante qualche incertezza iniziale, sono ancora gli Assitur Highlanders ad andare in meta, con una segnatura personale del quarterback Tosti.

L’ultimo quarto si apre quindi sul 22 a 0, la partita sembrerebbe avviata su un binario tranquillo per gli Assitur Highlanders ma i Mad Bulls non si rassegnano e con due touchdown si riportano a -10, sul 22-12.

Sono rimasti però pochi minuti sul cronometro, giusto il tempo per Marco Megna di realizzare la seconda marcatura personale e di ristabilire così un margine di sicurezza nel punteggio, fissandolo sul 28-12, che sarà anche il risultato finale del match .

Finisce la partita, si festeggia tra i catanzaresi ma -subito dopo -la testa e’ già all’incontro, tra sette giorni a Salerno, contro gli Eagles , già affrontati durante la regular season e considerati tra i team favoriti per la vittoria finale.

L’avversario è temibile ma nulla e’ precluso per chi, come gli Assitur Highlanders Catanzaro, ci ha preso gusto ed ha voglia di continuare a sognare.