Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Cimino, del Karate Catona RC, porta la Calabria sul podio Nazionale
Cimino karate catona

Cimino, del Karate Catona RC, porta la Calabria sul podio Nazionale

Si è svolto a Roma, presso il PalaPellicone di Ostia Lido, il 20° Campionato  Italiano classe Esordienti “B”, specialità kumite, riservato agli atleti (14 15 anni). Presenti a questo prestigioso appuntamento, che costituisce un trampolino di lancio e, che porta alla ribalta le nuove potenzialità di atleti di alto livello nazionale, il meglio della realtà del karate giovanile

Sui quattro tappeti di gara, allestiti sul parterre del palazzetto, si è conclusa un appassionante giornata di Karate. A darsi battaglia per il titolo Italiano  oltre 180 atleti provenienti da tutta Italia. Grande lo spettacolo riservato alle finali di categoria che hanno dato modo agli osservatori della Nazionale di visionare atleti interessanti ed ancora in fase di crescita. Bravissimi gli atleti che hanno dato vita a combattimenti di alto profilo tecnico, esaltando questa disciplina sportiva, grazie anche alle nuove metodologie di allenamento. Per la Calabria presente anche  il Karate Catona, con Emanuele Rossetti  nella categoria – 57 kg e  Marco Cimino nei + 78 kg.

Si inizia con le prime quattro categorie di peso: -47 kg; -52 kg; -57 kg e – 63 kg. Emanuele, nel suo rispettivo raggruppamento, supera le fasi eliminatorie, vincendo per 4 a 2 contro il fortissimo atleta Campano Fabrizio Crisci. Continua a vincere per 4 a 1 contro il bravo atleta Fabrizio Avollo della Timer Welles, ma si ferma ai quarti, contro il forte e Vicecampione Italiano Flavio Ucar di Roma.

E’ la volta dei pesi “Massimi”. Marco, che si è qualificato di diritto a questo Campionato Italiano, perché l’anno prima aveva conquistato il podio Nazionale, si presenta sul tatami in gran forma. Si è allenato, insieme al suo compagno di palestra  Emanuele e con gli atleti agonisti del Karate Catona, anche con i più grandi: Milana, Pintomalli, Sberna, Cimino, ed i risultati, alla fine sono arrivati.

Vince il primo incontro per 5 a 0 contro Pocchi Emanuele di Siracusa ma, al 2° combattimento, incappa in un avversario che è già al secondo anno in questa classe e, se non bastasse, è il Campione Italiano uscente. Risultato? 5 a 0 per Toniolo Nicolò del Veneto.

Marco però, viene ripescato, perché l’avversario che lo aveva battuto, approda alla finale. L’atleta catonese ha quindi la possibilità di conquistare il terzo posto, ha  ancora una seconda opportunità e, non se la lascia scappare. Vince con determinazione e superiorità tecnica il terzo incontro per 2 a 0 e nella finale per il terzo posto non lascia nessuna possibilità al suo avversario, chiudendo il combattimento 3 a 2. E’ Bronzo.

Anche se non è del metallo più pregiato, una medaglia conquistata ad un Campionato Italiano, ha un valore ed una importanza particolare, sia per l’alto livello tecnico espresso dai molti talenti presenti, sia per lo stress psico-fisico a cui gli atleti sono sottoposti, data l’importanza dell’evento.

.Il prossimo appuntamento vedrà gli atleti catonesi impegnati al Torneo Internazionale Open di Sicilia, che si svolgerà a Siracusa il 28 ed il 29 Giugno 2014. A tutti i partecipanti, un grosso “in bocca al lupo”.