Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / HandBall: una vittoria e una sconfitta per le squadre del T.H. Reggio Calabria

HandBall: una vittoria e una sconfitta per le squadre del T.H. Reggio Calabria

Di seguito la nota della Società: Week-end di sentimenti opposti per le squadre del presidente Palmenta, con la squadra maschile vittoriosa contro l’Handball Benevento e la femminile uscita sconfitta dalla trasferta di Catanzaro.

 

La squadra maschile, nonostante una vigilia di gara un po’ sofferta a causa di diverse assenze, batte l’Handball Benevento, nella prima gara del girone di ritorno del campionato di serie B maschile di pallamano, al PalaBotteghelle con un risultato finale di 23 a 20, che gli consente di agganciare il Crotone al terzo posto nel girone A.

L’H. Benevento con la seconda miglior difesa del girone e ben organizzata in attacco, ha dato filo da torcere alla squadra reggina, molto cresciuta da quel 3 novembre costato la sconfitta nella gara d’andata. «Carte vincenti – dice mister Antonio Barbera –  ottimi attacchi e difese, ripartenze cercate e sfruttate al meglio».

E veniamo alla partita. Diverse fasi di gioco, l’inizio tutto di marca T.H. Reggio che nonostante un pò di tensione conduce fino all’ 8 a 7. A meno di dieci minuti dalla fine del primo tempo, la squadra del presidente Palmenta è vittima della severità dell’arbitraggio tanto da rimanere con soli 3 uomini in campo più il portiere. Le esclusioni di due minuti e la conseguente inferiorità numerica costano 3 reti, il Benevento riesce a recuperare chiudendo in vantaggio il primo tempo per 12 a 9. Riparte male il secondo, il Benevento si porta avanti per 15 a 10 mentre i padroni di casa devono ancora scontare un residuo di sanzione. La situazione però cambia velocemente e gli ospiti finiscono per non trovare più spazio in campo, le ottime ripartenze reggine spezzano il fiato agli avversari che inevitabilmente perdono anche lucidità.

Con un parziale di 11 a 3 a suo favore, il T.H. Reggio si porta avanti 21 a 18. La partita, nonostante altre due sanzioni di due minuti a carico dei reggini, a questo punto sembra chiusa.

«La seconda vittoria stagionale consecutiva è un segnale forte, di crescita e di miglioramento. Unica nota negativa i 4 tiri dai sette metri sbagliati dai miei atleti che avrebbero reso il risultato più netto. Adesso però dobbiamo pensare a dare continuità al lavoro che stiamo svolgendo» conclude Barbera.

Prossima gara sabato 26, proprio in casa del Crotone, una sorta di spareggio per l’accesso ai play-off.

 

Altrettanto bene non è andata alla formazione femminile del T.H., la compagine reggina ha affrontato la seconda trasferta consecutiva del campionato sul campo del temibile Catanzaraspak, squadra che da molti viene indicata come la principale favorita per la promozione; a differenza della precedente trasferta di Terranova, le ragazze del Mister Barbarello hanno poco da recriminare: hanno giocato una partita molto intensa, riuscendo a mettere in difficoltà la squadra di casa che ha dovuto impegnarsi più del dovuto per superare le avversarie e portare a casa i tre punti, aiutata da qualche svista arbitrale di troppo.

Nel primo tempo partono subito forte le catanzaresi che riescono a mettere un paio di gol di distanza tra se e le reggine sul 4 a 2, poi l’equilibrio è rimasto tale fino ad arrivare al punteggio di  8-4 al 24° della prima frazione; dopodiché rabbiosa reazione del TH che con un parziale di 5 a 1 recupera e chiude il primo tempo sul 9 a 9.

Nella seconda frazione, la ragazze della squadra dello Stretto, iniziano ad avvertire un pò di fatica, dovuta ad una settimana con allenamenti saltuari a causa di varie forme influenzali, e la squadra di casa ne approfitta allungando sul 13 a 9. La partita continua poi botta e risposta, fino a quando a 8 minuti dalla fine sul 16 a 14, con il TH in recupero, la conduzione di gioco ha penalizzato la squadra reggina attraverso decisioni molto discutibili, portando ad un risultato finale di 21 a 16.

Nonostante il tabellino sia severo, e dando merito alla squadra di casa, va registrata una buonissima prestazione del TH, di sicuro la più bella vista dall’inizio del campionato fino ad oggi, con una difesa sempre attenta ed aggressiva; la squadra reggina ha poco da rimpiangere; aver tenuto testa alla squadra favorita è un risultato ottimo e darà la sicura spinta e voglia di migliorarsi a tutte le atlete.

Adesso il Mister Barbarello avrà quasi un mese di tempo per affinare alcuni meccanismi di gioco, prima della prossima partita in casa contro il Rende.

Vanno registrate in attacco le undici reti del terzino cannoniere Vallelonga e le cinque reti del capitano Costantino, in difesa una buonissima prestazione del portiere Placanica e di Malara, Musolino D. e De Domenico, ormai delle certezze del muro difensivo reggino.

 

TABELLINI DEGLI INCONTRI
T.H. REGGIO CALABRIA – H. BENEVENTO 23 – 20 (9 – 12)
T.H. Reggio Calabria:
COSTARELLA F. (8), GRILLETTO D. (2), IANNI’ G. (1), IENUSO L. (4), IENUSO P. , IENUSO A. , LATELLA C., MARTINO M., MESKELINDI M., MORABITO A., NISTICO’ G.(8), PALUMBO S., SERGI F., SGRO’ A. ALL. BARBERA
AMMONITI: IENUSO L. , IENUSO A. , IENUSO P.
ESCLUSIONI 2 MINUTI: IENUSO L. , IENUSO P. COSTARELLA, NISTICO’, IANNI’, IENUSO A. (2).
H. Benevento:
BUONOCORE (6), DE SCISCIO (4), FORMATO (5), ORLACCHIO, PASCUCCI, PIZZO (2), SERINO L. (1) SERINO P. (2), DE NIOGRIS, GAUDIELLO. ALL. SCHIPANI
AMMONITI: BUONOCORE, SERINO P.
ESCLUSIONI: BUONOCORE (2), SERINO L.

GADCO CATANZARO – T. REGGIO CAL: 21 – 16 (9 – 9)

Gadco Catanzaro:

PREIANÒ, CAROLEO 1, MONIACI 4, STARAK 10, PAPALEO, PERONACE 3, CIOBOTARU 1, ROTUNDO, SORRENTINO 2.

T.H. Reggio Calabria:

MALARA, COSTANTINO 5, SCARFÒ, CARISTI, FELICETTI, NUCERA, PLACANICA, SGRÒ, VALLELONGA 11, DE DOMENICO, MUSOLINO M., MUSOLINO D.  ALL. BARBARELLO