Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket, DNA: Tris Viola! Battuta anche Recanati

Basket, DNA: Tris Viola! Battuta anche Recanati

BASKET
di Gianni Tripodi –
La cura Ponticiello funziona. Dopo Bari e Casalpusterlengo, la Viola conquista la terza vittoria consecutiva in campionato battendo nettamente Recanati tra le

mura amiche (81-69), un successo che le permette così di abbandonare l’ultimo posto in classifica. Il team nero arancio ha sempre in mano il pallino dell’incontro, dopo aver raggiunto il +20 e regalato giocate di grande spettacolo ai circa 800 spettatori presenti al Pala Botteghelle, non di certo intimoriti da una temperatura invernale al di sotto dei 10°, amministra nell’ultimo quarto il vantaggio accumulato e porta a casa altri due punti. Il periodo buio sembra essere ormai superato, contro Recanati tutti gli uomini impiegati da coach Ponticiello vanno a referto, il ritmo di gioco è orchestrato dal “maestro” Piazza che, dopo la straordinaria prestazione di sette giorni fa contro Casalpusterlengo (27 punti, 10 assist e 5 palle recuperate) si ripete davanti al proprio pubblico. Un’altra prova maiuscola da 11 punti, 5 palle recuperate e 6 assist, ma al di là delle statistiche si conferma essere un play dalla grande visione di gioco che tanto è mancato alla Viola di inizio campionato, il dg Condello sa bene di aver centrato un gran colpo per la categoria. Dopo ormai un mese dall’avvento di Ponticiello la squadra sembra stia pian piano trovando una propria identità, il rendimento dei lunghi sta decisamente aumentando, Ammannato e Fontecchio ne sono l’esempio, mentre i nuovi arrivati Sabbatino, Ricci e Rugolo sono ormai già entrati nei meccanismi di gioco, c’è solo da migliorare quindi e il coach non ha nessuna intenzione di fermarsi. Con questa vittoria i nero arancio abbandonano finalmente l’ultimo posto della classifica e agganciano così Recanati, Perugia e Mirandolo a quota 8 punti, il fanalino di coda è adesso Latina con 6 punti. Prossimo impegno domenica 16 in trasferta a Castelletto contro la quarta forza del campionato.
13° Giornata – Divisione Nazionale A (DNA)
Viola Reggio Calabria – U.S. Basket Recanati 81-69
Parziali: 20-19, 37-32, 63-47, 81-69
Arbitri: Ceratto Mauro di Castellazzo Bormida (AL) e Cappati Nicola di Roncade (TV)
Viola Reggio Calabria: Ammannato 18, Fontecchio 13, Piazza 11, Rugolo 9, Fabi 8, Caprari 7, Sabbatino 7, Quaglia 3, Germani 2, Ricci 2
Coach: Francesco Ponticiello
U.S. Basket Recanati: Tessitore 17, Tagliabue 16, Pierini 10, Cantagalli 8, Gnaccarini 8, Pierangeli 5, Maganza 4, Benedusi 1
Coach: Piero Coen
Coach Ponticiello cerca la terza vittoria consecutiva e schiera sul parquet un quintetto iniziale composto da Piazza, Rugolo, Fabi, Ammannato e Fontecchio. Recanati subito a segno con Tagliabue, sei punti consecutivi di Fontecchio per il 6-2 Viola dopo i primi due minuti di gioco. Mani fredde in avvio per il resto dei nero arancio (la temperatura climatica non aiuta) Ammannato e Piazza sbagliano dai 6.75, buona difesa di Fabi che subisce lo sfondamento di Benedusi, Piazza trova sotto Canestro Ammannato che non sbaglia, lo stesso Ammannato a stoppare Maganaza, buon momento per i nero arancio, +5 a 5’22” dal termine. La Viola difende forte ed infila ancora la retina, Ammannato per il 10-5, arriva il timeout per Recanati. Maganza e Tessitore ad interrompere il digiuno ospite, Rugolo con la tripla, Pierini appoggiando alla tabella, Piazza per Ammannato che segna subendo il fallo, Cantagalli buttandosi dentro e Recanati sul – 4. Tripla di Fontecchio, ma gli ospiti rimangono a contatto con Gnaccarini e con il semi gancio di Pierini si portano avanti, 18-19. Germani dalla lunetta (2/2) per il +1. Secondo quarto: Ricci ben servito sotto canestro da Sabatino e Caprari con la tripla ridanno quattro lunghezze di vantaggio alla Viola, Tessitore a realizzare allo scadere dei 24”, Fabi in reverse a trovare due punti, Recanati si affida al solito Tessitore, zona di Recanati, Fabi per Fontecchio, Sabbatino cattura il rimbalzo offensivo e appoggia facile, 31-24. Buona difesa nero arancio, Sabbatino stoppa Gnaccarini, applausi scroscianti del pubblico del Pala Botteghelle. Tagliabue appoggiando alla tabella, altro assist per Piazza, è Ammannato a beneficiarne, 33-28. Gnaccarini con l’arresto e tiro, Caprari e Ammannato per il max vantaggio, +7, Recanati con Cantagalli allo scadere, 37-32. Terzo quarto: Ammannato e Maganza con il botta e risposta, Fontecchio dalla media, antisportivo fischiato a Cantagalli per fallo su Piazza (1/2), tripla del play nero arancio, +9, timeout Recanati. La Viola mette la freccia, i quattro punti consecutivi di Ammannato, il canestro di Piazza e l’appoggio in contropiede di Caprari valgono il +18, timeout immediato per Recanati. Tagliabue punisce il raddoppio difensivo nero arancio, Ammannato in lunetta (1/2), ennesimo assist di Piazza per Sabbatino che infila la tripla del +20, Tagliabue con  quattro punti consecutivi, ma i nero arancio continuano a macinare punti, Sabbatino sotto canestro, 60-43. Tessitore buttandosi dentro, Quaglia cattura il rimbalzo offensivo, segna subendo il fallo, gioco da tre punti realizzato, allo scadere Tessitore per il 63-47. Quarto quarto: Sabbatino in penetrazione, con un parziale di 8-0 firmato Tessitore, Tagliabue e Pierangeli Recanati si rifà sotto pericolosamente, 65-55, timeout Viola. Ci pensa Piazza rubando palla e involandosi in contropiede a tirar su i compagni, Pierangeli da sotto, i canestri di Fabi e Rugolo scuotono la Viola, due triple consecutive di Recanati di Tessitore e Tagliabue poi mettono paura alla Viola, -11, Rugolo segna subendo il fallo e nero arancio sul 75-63. Piazza (2/2), Ammannato ruba palla e va a schiacciare, pubblico del Pala Botteghelle in delirio, Recanati perde la testa, sfondamento subito da Ammannato, Gnaccarini si butta dentro, ma la gara si avvia ormai alla conclusione, Fabi dalla lunetta (2/2) chiude i giochi, 81-69, la Viola centra il tris!