Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Pallamano, Puliverde Crotone: una sosta che non ci voleva

Pallamano, Puliverde Crotone: una sosta che non ci voleva

Una sosta che proprio non ci voleva. La pausa di campionato prevista dal calendario ed anche il turno di riposo per la Puliverde Crotone arrivano nel momento peggiore. La squadra infatti aveva trovato un ottimo ritmo partita, aveva ingranato e stava giocando alla grande. Adesso però arriva una pausa che purtroppo spezza questo ritmo. Il quarto turno si giocherà diviso in due settimane, nel prossimo fine settimana si avrà la sola partita fra Handaball Benevento ed Amatori Terranova, mentre nel successivo il Team Handball Reggio Calabria ospiterà l’Interscafati e la Puliverde Crotone riposerà.

Insomma fra l’ultima partita giocata sabato scorso 17 novembre e vinta contro l’Handball Benevento per 30 – 22 e la prossima sul campo dell’Amatori Terranova che si giocherà il prossimo 8 dicembre passa quasi un mese. Una sosta forzata della quale i rossoblù avrebbero fatto volentieri a meno, ma il calendario impone questi ritmi e la squadra è costretta ad adeguarsi.

Ma se fra una partita e l’altra ci passa tanto tempo il tecnico Massimo Cusato non concede né pause né tantomeno cali di concentrazione o diminuisce i carichi di lavoro anzi li incrementa. In queste due settimane di pausa, iniziate lunedì scorso, la squadra lavorerà sodo perché il tecnico ha iniziato a fare un richiamo sulla preparazione atletica. Approfitterà inoltre per curare anche la tecnica individuale di ogni singolo giocatore. In questa settimana si è lavorato e si concluderà un lavoro prettamente fisico con esercizi mirati al potenziamento del braccia e delle gambe e molta corsa. Nella prossima si lavorerà sulla difesa e sulla tecnica individuale, mentre nella successiva si inizierà a preparare il derby contro i cugini del Terranova. In tutto questo il tecnico non vuole però far perdere ai suoi ragazzi il ritmo partita ed in pieno accordo con la società sta organizzando una partita amichevole contro la formazione delle vecchie glorie della pallamano crotonese. I veterani sono sempre proti a dare il proprio contributo, ma in queste partite non fanno certo da sparring partner, ma impegnano la squadra ed anzi aiutano a smaliziarla mettendo in campo il bagaglio di esperienze accumulate in trenta anni di pallamano giocata su tutti i campi d’Italia.

Su questa pausa si esprime il centrale/ala Luigi Lonetto rivelazione di questo inizio di stagione che in punta di piedi, ma con il lavoro sodo si è conquistato il posto da titolare fisso: «Io vorrei sempre giocare, uno sportivo ama le sfide e scendere sempre in campo. Anche se nelle amichevoli ed in allenamento mettiamo sempre il massimo dell’agonismo la partita contro gli avversari ha tutt’altro fascino. Ci adeguiamo però a quello che è il calendario approfittiamo di questa pausa per migliorare in alcune fasi. Siamo una squadra in crescita possiamo dare ancora di più».