Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Volley, B1 maschile: domani la Pallavolo Messina ospita la capolista Casandrino

Volley, B1 maschile: domani la Pallavolo Messina ospita la capolista Casandrino

Sfida difficile quella che attende la Pallavolo Messina, che domani al PalaRussello (ore 18.30) riceverà la capolista Casandrino. I campani guidano la classifica a punteggio pieno, avendo vinto tutte le cinque partite fin qui disputate con il risultato di 3 a 0. Questo il bigliettino da visita della compagine napoletana: quindici set vinti, zero persi. Numeri importanti per una squadra che punta dritto alla vittoria del campionato. I ragazzi guidati da Gianpietro Rigano sono però vogliosi di sorprendere, di dimostrare di potere competere con le migliori del torneo.

La vittoria al tie break contro il fanalino di coda Reggio Calabria è già alle spalle, ma la squadra in settimana si è soffermata su quanto accaduto la scorsa settimana al PalaBotteghelle e più in generale  sull’inizio di campionato a corrente alternata. “Abbiamo provato tutti insieme a capire quali potrebbero essere le motivazioni dei nostri cali durante le gare – ha rivelato il centrale Filippo Porcello -. Mi auguro che dopo questo confronto i problemi siano risolti. Ritengo manchi un po’ di sicurezza e forza mentale collettiva, ma sono sicuro che presto recupereremo. Siamo dei buoni giocatori, un’ottima squadra e dobbiamo iniziare a crederlo e dimostrarlo. Ritengo, comunque, che qualche caduta in avvio sia fisiologica, specie per un roster quasi totalmente rinnovato e composto da atleti che non hanno mai giocato insieme”.

Giocare contro la prima della classe genera stimoli particolari, né è convinto anche Porcello: “A volte è molto più semplice che giocare con l’ultima, proprio perché gli stimoli sono maggiori e non lasci nulla al caso. Sarà come quando disputiamo le amichevoli contro il Brolo, riusciamo sempre a giocarcela alla pari e non far vedere in maniera esagerata la differenza di categoria”. La Pallavolo Messina, tra l’altro, è ancora a caccia della prima vittoria interna: “Sabato potrebbe essere l’occasione giusta – ha aggiunto il centrale ex Foggia -. Ottenere un successo con la capolista potrebbe davvero cambiare il nostro campionato, riporterebbe entusiasmo e trascinerebbe l’ambiente. Faremo di tutto per fare inciampare Casandrino, la nostra squadra è carica, davvero convinta di poter fare bene”.