Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Sporting Locri C5 Femminile: arriva la prima vittoria

Sporting Locri C5 Femminile: arriva la prima vittoria

Arriva la prima vittoria in serie A per lo Sporting Locri che, nella sesta giornata di campionato, tra le mura amiche, piega un ostico Ganzirri Messina conquistando i primi 3 punti in classifica.

Oggi le ragazze amaranto di mister Ferdinando Armeni hanno fortemente voluto la vittoria, conquistandola con il cuore e la volontà. Un risultato positivo ottenuto dopo una scia negativa, ma adesso la vittoria ha portato in casa Stilo una ventata di energia in tutto il gruppo che deve, ora, continuare il lavoro e metterci sempre più impegno.
Tutte le atlete a disposizione di mister Armeni sono state straordinarie, nonostante il periodo non fosse dei migliori (per via degli infortuni), hanno disputato un’ottima gara concentrandosi dal primo fino al 40’.
Per vincere serviva qualcosa in più e quel qualcosa le ragazze oggi l’hanno dato, dimostrando di voler tenere stretta questa seria A.
Davanti ad un gremito pubblico giunto per l’occasione, lo Sporting Locri non poteva fallire l’appuntamento con il successo, una tenacia e un mordente fino a qui mai visto, una voglia di sacrificio che ha prodotto una vittoria che resterà nei ricordi indelebili dei presenti.
La gara inizia bene per le amaranto che mostrano, con grinta e determinazione, il proprio gioco. Dall’altra parte si fa vedere un Ganzirri caparbio che non molla e resiste bene agli attacchi dei locresi, ma se prima il numero 1 messinese Impoco dice no alla Corio su tiro libero, al 16’ non può nulla sul gol d’autrice di Valentina Manciullo che, con calma olimpica, dribbla il portiere ed insacca la prima rete amaranto. Il Ganzirri ci prova ma trova una grande Giusy Ceravolo, oggi dinamica ed attenta, sulla sua strada e si va a riposo col vantaggio casalingo.
Il rientro vede un Ganzirri che, come previsto, spinge ma non è cinico, mentre Corio e compagne gestiscono bene i tempi di gioco e i ritmi di gara affievolendo così l’impeto siciliano. Le atlete di mister Famà, sciupano varie occasioni e le amaranto vedono la possibilità di portare a casa la partita. Dopo vari tentativi da una parte e l’altra, viene concesso un calcio di rigore per le locresi, che Antonella Corio sigla portando il raddoppio. Il Ganzirri si innervosisce e si sbilancia su una imbucata centrale ci pensa Francesca Ierardi a segnare la rete del 3-0 che chiude i giochi. Elogio per l’atleta venuta da Crotone che, dopo un inizio di stagione difficile e sfortunato per via di un delicato infortunio, adesso è riuscita a togliersi una grossa soddisfazione, sotto lo sguardo compiaciuto di tecnici e dirigenti.
Buona la gara di Daniela Babuscia capace di arrestare numerosi 1vs1, sostituita nel finale dal capitano Daniela Taverniti che chiude tutti gli spazi nell’arrembaggio finale delle sicule. Una fantastica Antonella Corio capace di prendere finalmente la squadra per mano, si da palla a lei e la mette in “cassaforte”; Azzurra Agostino entrata nel primo tempo sullo 0-0 si impegna parecchio e chiude attentamente gli spazi, si inventa una poderosa girata in area stoppata dal portiere avversario; Valentina Minciullo, vera spina nel fianco delle avversarie, punge tantissimo quando ha palla tra i piedi dimostrando di essere di gran livello ma fa “impazzire” Armeni quando non rientra come dovrebbe. Francesca Gatto, partita titolare offre una buona prestazione di quantità mette in campo la sua esperienza e la sua oculatezza, come Zaira Arena che riesce a far salire la squadra facendola “respirare” ed ispira la Ierardi nel gol del conclusivo 3-0, Ierardi che esordisce in casa e fa un figurone, corre su e giù per la fascia senza risparmiarsi. Da sottolineare le vigorose parate di Ceravolo che tengono il risultato al sicuro. Non entrata Antonella Sabatino (vittima anche lei di un brutto infortunio domenica a Reggio) in quanto mister Armeni ha preferito non rischiarla.
L’entusiasmo del match è stato possibile anche vederlo in streaming, molti gli utenti collegati su www.sportinglocri.com, che hanno potuto vedere la gara ed ascoltare cronaca e commenti post partita grazie al lavoro di Nicola Procopio. esperto del settore che è entrato a far parte del gruppo Sporting Locri & Communication. Grazie al lavoro di Procopio, la squadra, sia per le partite in casa che in trasferta, potrà essere seguita in tutto il globo. La prima in casa per Procopio ha portato bene con il primo successo storico per lo Sporting Locri in serie A di futsal rosa, come portafortuna è stato anche Massimo Cusato musicista, percussionista del gruppo Quartaumentata, band che ha realizzato l’inno ufficiale della squadra.
Il commento di mister Armeni: “Oggi ho detto alle ragazze che serviva qualcosa in più per vincere questa partita, ho detto che da oggi sapevamo che partiva il nostro campionato e non potevamo deludere tutte le aspettative che tutti riponevano su di noi. Volevamo tornare a vincere come non mai, facendo capire che anche noi siamo di questa categoria e sono rimasto contento della risposta che hanno dato in campo le mie ragazze. A tratti ci siamo mossi anche abbastanza bene, abbiamo saputo soffrire e abbiamo ottenuto i 3 punti”.
Il commento del presidente Stilo: “Volevamo fortemente questa vittoria, le ragazze sono state brave, adesso dobbiamo continuare su questa linea continuando a rimanere concentrati e umili. Oggi è un traguardo importante per la mia società, dopo un inizio difficile abbiamo conquistato la prima vittoria in serie A”.
Domenica prossima, altro scontro diretto, si va in Puglia a far visita al Giovinazzo, match che sarà sempre in diretta attraverso il nostro sito internet.

TABELLINO

SPORTING LOCRI: Ceravolo, Arena, Babuscia, Taverniti, Ierardi, Sabatino A, Corio, Minciullo, Gatto.
Allenatore: Armeni F.
GANZIRRI MESSINA: Impoco, Caristi, Famà, Sesta, Bertino, Talamo, Cernuto, Costantino, Penzavalli, Cucinotta, Furnari, La Corte.
Allenatore: Famà N.
RETI: 16′ 25″ p.t. Minciullo V. (SL) – 15′ 45″ s.t. (rig.) Corio A. (SL) – Ierardi F. 17′ 23″ s.t. (SL).

SPETTATORI: 300 circa