Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket: la Scuola Basket Viola pronta all’esordio con la Virtus CZ

Basket: la Scuola Basket Viola pronta all’esordio con la Virtus CZ

Di seguito la nota della Viola Basket: Dopo la poco brillante performance di una settimana fa con l’Olympic dello scatenato Lazzara, è tempo del 1° match casalingo per la Scuola di Basket Viola. Avversario di turno nella 2° giornata di campionato

di C Regionale, sarà la Virtus CZ di coach Ceroni che prende il posto di Danilo Chiarella promosso alla guida della Planet in C1 . Anche i giallorossi sono reduci da uno stop rimediato contro la Nertos CS: sarà quindi una gara intensa e giocata a viso aperto tra due formazioni giovani (Catanzaro si presenta con un gruppo di nati nel 1995-96 e ‘97 aiutati sotto canestro dal veterano Porto, ancora più giovani i reggini classe ’96-’97 alcuni dei quali per la prima volta in assoluto protagonisti in un campionato senior) fortemente motivate a riscattarsi e che rappresentano forse i due migliori settori giovanili calabresi già lo scorso anno in evidenza grazie agli ottimi risultati ottenuti e che continuano a puntare molto sulla crescita e sulla valorizzazione del vivaio (basti pensare ai tanti ragazzi aggregati alle rispettive prime squadre che disputano la DNA e la DNC).

 

Si giocherà al PalaMazzetto sabato 27 ottobre alle 17.30: arbitreranno l’incontro i signori Francesco Avila di RC e Giuseppe Lopreiato di VV.

Il violino Riccardo Franzò ha disputato una discreta prova al debutto nel massimo campionato regionale , ecco le sue dichiarazioni alla vigilia della gara contro i virtussini : “E’ stato emozionante esordire in un torneo così importante dove ci si confronta con gente più grande e più esperta e ringrazio il coach che mi ha concesso questa grande opportunità. Contro l’Olympic è arrivata una sconfitta però abbiamo dimostrato, di essere aggressivi e di non arrenderci mai, penso che con il passare del tempo giocando insieme le cose cambieranno e si vedranno i risultati. Fare 20 punti  al debutto è gratificante  ma purtroppo conta poco quando si perde, l’importante è aiutare la squadra.
Con i compagni mi trovo bene, sento che il gruppo sta iniziando a formarsi e che pian piano diventeremo un’ottima squadra poiché individualmente siamo tutti dei validi giocatori.
Io personalmente mi alleno sempre con intensità cercando di fare passi avanti in ogni allenamento dove lavoriamo sodo per sistemare quello che non va e perfezionare gli schemi offensivi e difensivi. Sono convinto che le partite si vincono anche con il cuore e con la grinta , solo chi ci crede fino alla fine porta a casa il risultato e  una squadra giovane come la nostra dovrebbe puntare molto su questa caratteristica “.