Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Atletica: Barletta, Cuzzocrea e Chilà in evidenza al 3° Memorial Iachino

Atletica: Barletta, Cuzzocrea e Chilà in evidenza al 3° Memorial Iachino

La terza edizione del Memorial Francesco Iachino, manifestazione su pista che si è svolta sabato 21 ottobre u.s. sull’impianto di atletica leggera del rione Modena di Reggio Calabria, ha

visto la partecipazione di numerosi atleti calabresi e di alcuni atleti appartenenti a società della Campania e del Lazio. In evidenza ancora il cadetto dell’Olympus Giovanni Carmelo Barletta, che nella gara dei metri 600  scalda tutti i presenti in campo e sugli spalti per la caparbietà e per la personalità nella gestione della gara, tanto che dopo un giro e mezzo di pista, condotto al comando  della gara senza dare alcun segno di cedimento, riesce a tagliare il traguardo con un buon riscontro cronometrico: 1’26”76 il tempo ottenuto e  nuovo primato regionale, succedendo a Daniele D’Ascola (Atletica D’Ascola) che lo aveva ottenuto nel 1985 a Massa. Altro risultato importante è stato quello ottenuto da Aurora Cuzzocrea (Atletica Olympus) che, già detentrice del primato regionale cadette del lancio del martello, si migliora e porta il personale a m. 51,37 in una gara che ha visto anche una buona performance di Giuliana Cristarella Orestano dell’Atletica Marano, che va molto vicino al suo personale scagliando l’attrezzo da kg. 3  alla misura di m. 48,19. Bene anche la prestazione di Gabriele Chilà (Naf Aranca) che vince la gara del salto triplo cadetti ottenendo al quarto tentativo la misura di m. 12,70 in una gara dove buona è stata la serie di salti ottenuti, quasi tutti sopra i 12 metri. Il peso assoluto femminile vede la vittoria scontata di Monia Cantarella (Studentesca CA.RI.RI) che ancora una volta scaglia l’attrezzo da quattro chilogrammi oltre i 14 metri, realizzando la misura di m. 14,51. Interessante la gara dei metri 1500 allieve, dove la giovane promettente mezzofondista Laura Giofrè (Conoscere Jonadi) riesce a scendere sotto il muro del cinque minuti, ottenendo il buon tempo di 4’59”55 che fa certo ben sperare per il prosieguo della sua carriera. Alla manifestazione, egregiamente organizzata dal Gruppo Atletico Reggino di Enzo Ambusto, la parte del leone l’hanno fatta i tanti atleti delle categorie giovanili che nelle diverse e numerose gare a loro riservate, si sono dati battaglia per la conquista dei migliori piazzamenti. Presenti alle gare sono stati i familiari del compianto Professor Ciccio Iachino  che hanno proceduto, a fine manifestazione, alla premiazione dei migliori risultati tecnici.