Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Basket – Viola, Bolignano: ”C’è molto da lavorare”

Basket – Viola, Bolignano: ”C’è molto da lavorare”

Di seguito la nota diffusa dall’ufficio stampa della Viola Reggio Calabria

Coach Domenico Bolignano : “Ci tenevamo molto ad esordire bene in casa. Purtroppo non ci siamo riusciti. Credo che il tutto sia legato principalmente ad un aspetto mentale della squadra, dal punto di vista difensivo all’inizio ha risposto molto bene sulle cose che avevamo preparato, mettendo Agrigento in difficoltà. Nella seconda parte serviva più attenzione ed intensità, non abbiamo collegato la testa alle gambe e perso troppi palloni, concedendo a loro troppi tiri semplici, poca  la fiducia nel mettere la palla dentro e nel  costringere i loro lunghi a far subito fallo, cosi  come avevamo preparato la partita in fase di allenamento. Dopo una sconfitta come questa c’è molto da lavorare. L’aspetto principale è quello della mentalità e della collaborazione, anche vocale. Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità in questo pre campionato di lavorare tanto in amichevole, è ovvio che paghiamo anche questo. Non vuole essere un alibi, nessuna scusa è utile al miglioramento della squadra, dai nostri errori dobbiamo ritrovare fiducia e certezza. L’abuso dei palleggi ed il poco utilizzo dei passaggi ci hanno penalizzato. Questo dipende dalla  poca conoscenza reciproca dei giocatori, è una cosa che dobbiamo acquisire in fretta. Abbiamo dimostrato nel primo quarto che Agrigento è una squadra alla nostra portata”.

Marco Caprari : ”Conoscevamo molto bene le caratteristiche di Castelli così come quelle del resto della squadra avversaria, lo staff tecnico ci aveva illuminato sulle loro peculiarità. E’chiaro che non siamo stati pronti nel momento in cui abbiamo allentato la difesa concedendo dei canestri facili a giocatori che conoscevamo bene, abbiamo fatto degli errori anche in attacco e poi abbiamo fatto fatica a recuperare. Cerchiamo a volte più l’assist che il passaggio facile, paghiamo le palle perse per il fatto di essere stati assemblati strada facendo, abbiamo fatto poche amichevoli, dal mio punto di vista  queste però non sono ne scuse ne alibi, perché con intensità e carattere avremmo comunque potuto vincere. E’ necessario pensare nel complesso a quanto fatto, lo staff analizzerà quanto accaduto e da martedì inizieremo a lavorare per la prossima partita” .

Marco Ammannato:” Siamo partiti bene ma poi siamo calati, è giusto che abbiano vinto loro. Non mi voglio appendere a nessun tipo di alibi, il campo ha detto che Agrigento ha vinto ed è giusto che sia andata così, si vince in difesa e su questo dobbiamo lavorare. E’ vero che tiriamo poco da tre, quando si perde è normale analizzare gli errori sui quali andare poi a lavorare, bisogna rimboccare le maniche e prepararci alla prossima partita. Perdere è sempre dura, il nostro pubblico ci è rimasto comunque vicino”.