Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Reggio, domani la Viola Basket incontra l’Agrigento: la conferenza pre partita del coach Bolignano

Reggio, domani la Viola Basket incontra l’Agrigento: la conferenza pre partita del coach Bolignano

Coach Domenico Bolignano, ha risposto alle domande della stampa, nelle conferenza pre partita sull’incontro Viola Reggio Calabria- Agrigento, fissato per domenica 30 settembre al PalaBotteghelle.
“ La mia squadra è stata costruita a partire da un elemento che molto ha dato nella scorsa stagione tanto a livello tecnico ma anche umano, fungendo da pilastro. Si tratta di Marco Caprari, intorno al

quale abbiamo inserito degli atleti che, sebbene si configurino come senior, sono tutti molto giovani, ma con importanti esperienze sino alla Lega 2, molti dei quali provenienti da floridi settori giovanili di società cestistiche rinomate. La regola imposta prevede di utilizzare 5 under e 5 senior, i nostri senior, a parte un ’86 ed un ’85, si configurano a partire dall ’88. Avendo un team giovane, tutti dovranno dimostrare le capacità per stare in campo. L’obiettivo che ci siamo posti, è quello di ottenere la salvezza, siamo ancora al 40% delle nostre potenzialità, stiamo lavorando per arrivare almeno all’80%, per questo dobbiamo crescere, partita dopo partita. Domenica ci aspetta una competizione molto agonistica, Agrigento è la squadra che ha vinto il campionato, ha probabilmente il dente avvelenato, avendo noi vinto 3 volte sul 3 al Botteghelle, non ci possiamo permettere di perdere in casa. Il loro ultimo innesto, Castelli, ha buone capacità offensive, mentre Di Viccaro e Mossi hanno ben figurato nelle loro ultimo campionato, Giovanatto è il loro lungo tiratore. Dal mio team, mi aspetto una squadra che sappia correre, abbiamo degli elementi di talento, in grado di leggere bene il gioco, voglio il massimo dal punto vista tecnico e motivazionale, una squadra aggressiva ed in grado di reagire, mi hanno già dimostrato di saper lavorare duramente. Il fatto di essere stato riconfermato coach della Viola, per disputare il campionato di DNA, gratifica i miei 13 anni di carriera, e mi permette di coronare un sogno, quello di portare in giro per l’Italia il nome della mia città e della mia società.”

Ufficio stampa
Viola Reggio Calabria