Home / Sport Strillit / ALTRI SPORT / Roma: l’atleta reggina Roberta Cogliandro guadagna l’Oro ai Campionati Paralimpici

Roma: l’atleta reggina Roberta Cogliandro guadagna l’Oro ai Campionati Paralimpici

cogliandroroberta
Oltre ad aver conseguito il record italiano nei 50 stile libero Roberta Cogliandro porta agli onori della cronaca la sua città, Reggio Calabria, vincendo l’oro nei 100 stile libero e nei 50 stile

libero. Ma sono in totale ben sei le medaglie da lei conquistate: si aggiungono tre argento (nella finale open dei 50 stile libero, 100 dorso gara di categoria e100 dorso finale open) per finire con un bronzo nella finale open 100 stile libero, medaglia festeggiata sul podio con Cecilia Camellini campionessa mondiale paralimpica.
Roberta Cogliandro conquista inoltre un tempo di 38”30 che vale all’atleta reggina come record italiano assoluto nella categoria s7, il tempo più basso mai ottenuto da un’atleta. I “XXXV Campionati Italiani Assoluti Estivi di Nuoto Paralimpico” si sono svolti nella Capitale tra venerdì 13 a domenica 15 luglio, trasmessi in diretta da RAIsport1. La gestione organizzativa e lo sviluppo dell’attività sportiva del nuoto paralimpico è a cura della FINP, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, che supporta una delle discipline di punta tra gli sport praticati dagli atleti diversamente abili. Il nuoto paralimpico, infatti, è una disciplina sportiva che riesce a coinvolgere, fin dai primi Giochi Paralimpici della storia, un numero rilevante di atleti. Ed è proprio in questo ambito che la reggina Roberta Cogliandro si distingue con il suo impegno quotidiano fatto di allenamenti e fatica, ottenendo puntualmente risultati eccellenti. “Ho migliorato tutti i miei tempi e per questo ringrazio il mio allenatore Antonino Praticò che mi ha seguita con affetto e dedizione –  dichiara l’atleta – ma anche lo staff del Parco Caserta. A Roma mi sono sentita in splendida forma anche se sono sicura di poter migliorare ancora: mi impegnerò moltissimo nei prossimi mesi e intensificherò gli allenamenti per arrivare carica e ottenere le qualificazioni ai mondiali del 2013, il mio prossimo obiettivo”. I tempi che ha conquistato a dorso, infatti, sarebbero valsi per le qualificazioni alle Olimpiadi, ma la partecipazione è vincolata dalla visita di una commissione che decide per quale categoria si potrà competere. “Io dovevo sottopormi a questa visita a marzo ma non sono potuta andare perché ero a Imola a fare la fisioterapia. È comunque una bella soddisfazione aver fatto un tempo da qualificazione”. Anche stavolta, con la sua pregevole prestazione, Roberta Cogliandro è riuscita a raggiungere risultati importanti da condividere con i propri cittadini assieme a un orgoglio speciale, quello fatto di conquiste importanti.